Connect with us
Pubblicità

Trento

I sindacati chiedono un piano straordinario per contenere i danni dello sblocco dei licenziamenti

Pubblicato

-

Si prospetta lo sblocco dei licenziamenti che potrebbe diventare una bomba sociale.

Per limitarne le conseguenze i sindacati chiedono un piano straordinario da affiancare agli ammortizzatori sociali per chi resterà senza lavoro. “Il problema non è tanto quando verranno sbloccati i licenziamenti, se a giugno o ottobre. Il tema vero è farsi trovare attrezzati per non dover gestire quella che, magari non subito, ma nei prossimi mesi rischia di essere un’emergenza sociale”.

I sindacati non nascondono la preoccupazione per l’impatto che la crisi economica avrà sul mercato del lavoro locale e per questa ragione sollecitano la Giunta provinciale ad agire tempestivamente, mettendo in campo tutti gli strumenAggiungi nuovoti necessari per sostenere, sia economicamente, sia in termini di riqualificazione professionale le persone che si troveranno senza un’occupazione nei prossimi mesi.

Pubblicità
Pubblicità

Del resto il trend negativo è già in atto: a gennaio di quest’anno il calo delle assunzioni ha sfiorato il 30%, mentre a dicembre l’Istat ha certificato per la nostra provincia una disoccupazione in crescita al 5,4%. In pratica abbiamo già ora almeno 20mila addetti, in particolare del turismo, senza lavoro, una parte dei quali saranno sì rioccupati ma probabilmente solo a primavera inoltrata.

In questo quadro la priorità è agire subito anche in vista dello sblocco dei licenziamenti, quando avverrà. “Per tutti quelli per cui non varrà più il divieto di licenziamento, industria ed edilizia in primo luogo, bisogna prevedere la prosecuzione di tutti gli ammortizzatori sociali ordinari, anche grazie al sostegno provinciale ai contratti di solidarietà e al Fondo nuove competenze che sono anche un’occasione per la riqualificazione di chi è a rischio disoccupazione”, sottolineano i tre segretari provinciali Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti.

Allo stesso tempo sarà indispensabile predisporre un piano straordinario di politiche attive del lavoro per sostenere le persone a trovare nuove occasioni di impiego. Per farlo – ricordano ancora una volta i sindacati – serve potenziare Agenzia del Lavoro, investire in formazione continua e riqualificazione professionale, ampliare i servizi offerti a chi è senza lavoro anche dalla rete dei soggetti privati accreditati.

Pubblicità
Pubblicità

Per creare occupazione serve però sostenere gli investiti produttivi anche in questo frangente così incerto per l’economia locale ed internazionale. Per questo servono le politiche industriali che spingano le imprese di ogni settore ad innovarsi, sostenendo i progetti di quelle che si trovano ad affrontare una fase di crisi congiunturale, o favorendo la rigenerazione del tessuto produttivo anche attraendo sul territorio nuove realtà produttive. In questa logica Cgil Cisl Uil ritengono importante sospendere ogni taglio dei contributi in ricerca e innovazione previsti dalla revisione della legge 6 annunciata dalla Giunta Fugatti e garantire le risorse provinciali necessarie all’innovazione delle nostre imprese.

Ogni progetto di sostegno all’occupazione, di attivazione dei disoccupati e di incentivo agli investimenti e alla ripresa richiede finanziamenti anche pubblici – fanno notare Grosselli, Bezzi e Alotti -, risorse oggi disponibili grazie al Recovery Fund. Nelle prossime settimane si definirà l’importante partita del Piano nazionale di ripresa e resilienza, con risorse europee utili sia per le politiche attive del lavoro sia per gli incentivi su ricerca e innovazione. La Provincia di Trento deve essere pronta ad intercettare quei fondi a vantaggio del nostro territorio. Allo stesso tempo il sostegno al lavoro deve essere un tema centrale della prossima manovra di bilancio”. Le questioni aperte dunque sono diverse e tutte strategiche. Cgil Cisl Uil sperano di poterne discutere in modo costruttivo con l’Esecutivo Fugatti a breve.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza