Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Il PD incrostato di maschilismo e il ddl Zan

Pubblicato

-

Spett.Le Direttore,

qualche giorno fa, intervistato dal Corriere della Sera, Enrico Letta ha manifestato tutta la sua disapprovazione per il “maschilismo” che regna nel PD: “la situazione del Partito democratico che ho trovato è incrostata di maschilismo e per romperlo c’è bisogno di gesti forti. Io faccio il rompighiaccio. Dico due cifre per far capire perché c’era bisogno che entrambi i capigruppo fossero donne. La prima linea del Pd finora è stata composta da uomini. Queste sono le persone che si vedono e che fanno il Pd. Quando io sono arrivato, erano tutti uomini. Undici uomini su undici persone“.

Che il principale partito della sinistra sia incrostato di maschilismo è di un’evidenza solare: lo era anche quando si chiamava PCI prima, PDS ed infine DS. Pochi ricordano, per esempio, che le donne della sinistra e madri costituenti, che lanciarono la mimosa come fiore della festa dell’8 marzo, furono tutte espulse dai capi maschi del partito, Togliatti e Longo, perché sostituite dalle amanti più giovani o perché poco obbedienti.

Pubblicità
Pubblicità

Ma non sono solo gli organigrammi di un partito a denunciarne il maschilismo: sono soprattutto le idee.

Era il 2018 quando scoppiò proprio nel PD una rivolta di varie donne, tra cui alcune storiche femministe, contro la nomina di Sergio Lo Giudice a responsabile del dipartimento diritti civili del PD. In quell’occasione Beppe Vacca, storico del marxismo ed ex presidente della Fondazione Gramsci, intervenne per sostenere le donne del Pd contrarie a consegnare un dipartimento così importante ad un uomo che aveva comperato due figli in America, ricorrendo all’utero in affitto e alla compravendita di gameti femminili. Vacca si era espresso in questi termini: “Fare della pratica dell’utero in affitto una pratica accettabile, o addirittura da prendere a modello, mina non solo i diritti delle donne, ma i valori stessi della democrazia”.

Di fatto i vertici del partito non diedero risposta. Non solo il Pd “incrostato di maschilismo” è il partito che più si batte per legittimare pratiche di sfruttamento del corpo femminile, ma è anche quello che più di tutti ha sempre ostacolato qualsiasi riconoscimento sociale della funzione materna, contribuendo così a rendere la maternità sempre più ardua e discriminata.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi, con il sostegno al ddl Alessandro Zan, si va ancora in questa direzione: non solo si ignorano o si denigrano i movimenti femminili cattolici o pro family, ma si snobbano anche le femministe di sinistra che protestano contro questo disegno di legge, perché ritengono liberticida e assurdo definire “omofobia” la contrarietà ad una pratica, quella dell’utero in affitto, che umilia proprio le donne.

Sono le femministe italiane, in un video appello a Chiara Ferragni, a ricordarci che oggi in Norvegia, con una legge molto simile alla Zan, è considerato crimine d’odio “transfobico” che una donna affermi che la “maternità è donna” e che solo le donne possono partorire (https://fb.watch/4GQfTWP8NG/).

Poichè Enrico Letta non si accorge della contraddittorietà della sua posizione -sostenere nello stesso tempo che il Pd sia maschilista ed appoggiare una legge “maschilista” come il ddl Zan- viene da chiedersi se la sua battaglia non sia, ancora una volta, strumentale: non è che la rimozione di Delrio e Marcucci sia in verità soltanto una vendetta contro due renziani di antica data, coperta, come spesso accade, dietro un nobile ideale, tanto sbandierato quanto disatteso?

Francesco Agnoli – segretario di Si può fare!

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza