Connect with us
Pubblicità

Trento

Il grido di dolore di oltre 500 persone stamane a Trento, Fugatti tra la folla: «Siamo al vostro fianco» – la gallery delle foto

Pubblicato

-

Sono state quasi 500 le persone che hanno partecipato alla manifestazione organizzata liberamente da commercianti ed imprenditori di Trento stamane. L’accorata protesta era contro il governo Draghi per le misure che determinano le chiusure imposte dalla pandemia.

Quello dei manifestanti è stato un grido di dolore che si è alzato davanti al palazzo della provincia autonoma di Trento e al commissariato del governo.

La manifestazione partita verso le nove dall’area Zuffo, si è svolta pacificamente attraverso un percorso predisposto dalle forze dell’ordine e ha visto una prima tappa in piazza Dante, davanti al Palazzo della Provincia.

Pubblicità
Pubblicità

I manifestanti hanno invocato la presenza in piazza del governatore Maurizio Fugatti che è sceso insieme all’assessore Roberto Failoni per parlare con la folla. (qui il video del suo intervento)

Il governatore è stato accolto in modo educato senza nessuna protesta ed ha ascoltato le richieste dei manifestanti affidate a una lettera in cui si chiede la riapertura al più presto delle attività economiche, chiuse – ricordiamo – a causa delle norme restrittive nazionali collegate alla dichiarazione di zona rossa. Verso la fine del discorso del governatore si sono alzati alcuni cori e slogan di protesta nei confronti del governo Draghi. 

Dai manifestanti anche la domanda di aiuti per le attività che causa pandemia hanno difficoltà a pagare i conti a fine mese. La lettera è stata consegnata alla Provincia al fine di far arrivare la richiesta al ministro della salute Roberto Speranza e al governo di Mario Draghi affinché facciano aprire le attività economiche chiuse.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente della Provincia Fugatti ha “ringraziato per le modalità civili e educate” della manifestazione. Ha poi detto che la Provincia autonoma sta lavorando a un proprio provvedimento per integrare la partita dei ristori rispetto a quanto previsto dal governo nazionale col decreto ristori” che è “insufficiente. Interverremo nei settori e nelle modalità” non coperte dal governo nazionale.

E ha aggiunto, ad esempio, che chiha aperto una attività durante il 2020 verrà aiutato”. Il presidente della Provincia ha anche spiegato che in questa fase di pandemia, la possibilità per l’Autonomia di intervenire con provvedimenti propri che allentino le restrizioni non è possibile ma che la Provincia è già in prima linea per giungere ad un auspicato allentamento delle restrizioni

“Siamo al vostro fianco – ha detto – e faremo di tutto a livello locale e nazionale per far riaprire le attività economiche, considerando naturalmente la situazione sanitaria alla cui gestione il sistema trentino ha concorso in maniera responsabile e senza risparmiarsi”.

Foto a cura di Maurizio Nucida

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza