Connect with us
Pubblicità

Trento

Anche Extinction Rebellion in piazza a Trento per riportare al centro il tema ambientale

Pubblicato

-

Ieri, anche a Trento come in altre città d’Italia c è stata la manifestazione dell’organizzazione ambientalista non-violenta di Extinction Rebellion.

Le piazze davanti al Duomo di Trento, nel pomeriggio, erano due: da una parte c’erano Confcommercio, Confesercenti e Associazione Albergatori e Federalberghi.

Le tre associazioni si sono riunite ed hanno proposto cinque punti essenziali per la ripresa economica del paese e per la riapertura che a loro parere, come scriviamo qui è fondamentale.

Pubblicità
Pubblicità

Dall’altra parte c’è stata una manifestazione ed una rappresentazione teatrale simbolica fatta da alcuni ragazzi dell’associazione Extinction Rebellion. L’associazione non violenta era in piazza per manifestare contro le “grandi banche” che contribuirebbero all’aggravarsi della crisi climatica ed ecologica finanziando le aziende che investono nell’energia derivata dai fossili.

A parere dei ragazzi, il Coronavirus avrebbe fatto distogliere l’attenzione globale nei confronti della crisi climatica. Secondo loro, questa tematica dovrebbe essere portata di nuovo al centro dell’attenzione.

Il loro messaggio era rivolto specialmente ad “Intesa Sanpaolo” e “Unicredit” ovvero le maggiori finanziatrici della “bolla del carbonio” che porterebbe introiti di 900 miliardi di euro. Per esprimersi, i manifestanti hanno cominciato a danzare in cerchio sotto il suono dei tamburi.

Pubblicità
Pubblicità

E’ nel loro interesse dirottare i soldi oggi investiti nel fossile in una nuova economia e società. Se queste istituzioni riorientassero il loro sostegno a favore della transizione energetica, potrebbero dare una spinta cruciale alla decarbonizzazione dell’economia.” Così viene scritto in uno dei volantini che sono stati distribuiti dal gruppo come proposta alle banche e alle istituzioni assicurative e finanziarie che attualmente “stanno contribuendo all’aggravarsi della crisi climatica ed ecologica.” La finanza rappresenterebbe infatti il terzo emittore globale di CO2. 

Vengono anche poi proposti dei punti al governo; tra questi vi è anche il “riconoscimento dell’emergenza climatica ed ecologica.” Si richiede quindi un’altra situazione d’emergenza oltre a quella attuale derivata dal Covid.

Probabilmente misure emergenziali comprese. “Emissioni di gas serra allo zero netto entro il 2025 e stop alla distruzione degli ecosistemi oceanici e terrestri.” E’ anche questa una delle richieste al governo. Secondo loro, la pandemia potrebbe dunque dare inizio ad una nuova società con una logica economica differente.

Nella situazione economica e sociale che ci troviamo a vivere attualmente le richieste avanzate sono infantili. In un periodo in cui la gente non arriva a fine mese, nel quale le aziende falliscono, i ristori e gli aiuti dello stato sono minimi e in cui crescono a dismisura problemi di ogni genere, l’ambiente passa in secondo piano. E’ inoltre impossibile che lo Stato investa nell’ambiente soldi che attualmente non ci sono neppure per la gente comune. Sarebbe sbagliato.”Si è espresso così un uomo da noi intervistato che stava assistendo con disappunto all’evento.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza