Connect with us
Pubblicità

Trento

La sinistra trentina a caccia di “nemici” vuole un Osservatorio orwelliano «contro l’odio»

Pubblicato

-

Nonostante l’emergenza sanitaria e una crisi economica senza precedenti, la sinistra trentina – Pd in testa – ha una priorità tutta particolare: l’istituzione di un Osservatorio provinciale contro l’odio, le discriminazioni e l’intolleranza.

Si tratta di un disegno di legge – il n. 43 – per la verità presentato prima che scoppiasse la pandemia, nel gennaio 2020, ma che il Pd trentino con ostinazione vuole portare a casa.

Prova ne sono i lavori della 5° Commissione del Consiglio provinciale, ormai da un paio di mesi impegnata su questo disegno di legge, che evidentemente a sinistra sta molto a cuore.  Il che non è curioso solo perché la pandemia e la povertà suggeriscono altre priorità, ma anche perché non c’è evidenza di alcun tipo di dilagare dei discorsi d’odio in provincia di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Eppure, per il Pd bisogna istituire subito un osservatorio che svolga «attività di monitoraggio, controllo e rilevazione di ogni episodio di discriminazione, intolleranza e odio, sia di natura razziale e religiosa, come sessuale e culturale, segnalandolo all’autorità competente in materia di ordine pubblico» (Ddl 43, articolo 2, comma 1).

A nulla vale il fatto che 5° Commissione del Consiglio provinciale sono gli stessi auditi convocati dal centrosinistra a smentire che in Trentino ci sia – anche sul web – un dilagare dei discorsi d’odio.

Massimo Clara per Vox Diritti, per esempio, ha chiarito sulla base di accurate analisi che, dalla quantità di tweet di “odiatori”, emerge che Trento non è tra le zone apicali da nessun punto di vista. Analogamente si è espresso il magistrato Pino Morandini, intervenuto anch’egli in Commissione come portavoce dell’Associazione Family Day.

Pubblicità
Pubblicità

Morandini ha pure ricordato che il fatto che l’Osservatorio che il Pd vorrebbe creare in seno al Consiglio provinciale poggi su motivazioni del tutto vaghe, non solo lo renderebbe ente inutile ma anche pericoloso.

In primo luogo per i soggetti che verrebbero monitorati per motivi «d’odio», tra cui potrebbero finire le associazioni pro family. Dico questo, ha precisato il magistrato, perché è già successo: nell’edizione 2020 dello Year of Hate and Extremism, pubblicato negli Stati Uniti il 1° febbraio 2021, tra i gruppi d’odio – assieme ai neonazisti e ai simpatizzanti del Ku Klux Klan – sono finite decine di associazioni che promuovono la vita, la famiglia naturale e la libertà religiosa.

E’ questo che vuole la sinistra trentina? Schedare i pro life e i pro family? Data la vaghezza del disegno di legge, il sospetto viene. Non ci sono già le leggi e i magistrati, per punire chi compie dei crimini? Non è che oltre a creare un altro baraccone, si vuole ancora una volta costruire qualcosa che serve a certi politici per legittimare se stessi delegittimando gli altri? Non c’è nulla di più comodo ed efficace, infatti, che odiare chi ha idee diverse dalle proprie, accusandolo di essere un “odiatore”: è una tattica che la sinistra usa in tutto il mondo da sempre, da quando accusava gli avversari di Joseph Stalin di essere “per la guerra” e contro la pace!

Inoltre, Morandini ha messo in evidenza come un Osservatorio come quello che vorrebbe istituire la sinistra – oltre ad innestarsi in un quadro tutt’altro che di odio dilagante – darebbe un’immagine negativa e non realistica del Trentino, notoriamente terra di accoglienza ed integrazione. E di un’immagine negativa, soprattutto in vista della ripresa economica e del ritorno dei turisti, il Trentino non ha certo bisogno.

C’è allora da sperare che il centrodestra trentino e la Giunta Fugatti fermino questo disegno di legge che, oltre ad essere inutile, rischia solo di creare a livello locale quelle derive liberticide che il Pd a livello nazionale sta cercando di promuovere con il ddl Zan.

Il pretesto infatti suona bene, ma inganna. Si scrive infatti «inclusione», «tolleranza», «tutele», «diritti». Ma si legge sempre allo stesso modo: bavaglio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza