Connect with us
Pubblicità

Trento

La sinistra trentina a caccia di “nemici” vuole un Osservatorio orwelliano «contro l’odio»

Pubblicato

-

Nonostante l’emergenza sanitaria e una crisi economica senza precedenti, la sinistra trentina – Pd in testa – ha una priorità tutta particolare: l’istituzione di un Osservatorio provinciale contro l’odio, le discriminazioni e l’intolleranza.

Si tratta di un disegno di legge – il n. 43 – per la verità presentato prima che scoppiasse la pandemia, nel gennaio 2020, ma che il Pd trentino con ostinazione vuole portare a casa.

Prova ne sono i lavori della 5° Commissione del Consiglio provinciale, ormai da un paio di mesi impegnata su questo disegno di legge, che evidentemente a sinistra sta molto a cuore.  Il che non è curioso solo perché la pandemia e la povertà suggeriscono altre priorità, ma anche perché non c’è evidenza di alcun tipo di dilagare dei discorsi d’odio in provincia di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Eppure, per il Pd bisogna istituire subito un osservatorio che svolga «attività di monitoraggio, controllo e rilevazione di ogni episodio di discriminazione, intolleranza e odio, sia di natura razziale e religiosa, come sessuale e culturale, segnalandolo all’autorità competente in materia di ordine pubblico» (Ddl 43, articolo 2, comma 1).

A nulla vale il fatto che 5° Commissione del Consiglio provinciale sono gli stessi auditi convocati dal centrosinistra a smentire che in Trentino ci sia – anche sul web – un dilagare dei discorsi d’odio.

Massimo Clara per Vox Diritti, per esempio, ha chiarito sulla base di accurate analisi che, dalla quantità di tweet di “odiatori”, emerge che Trento non è tra le zone apicali da nessun punto di vista. Analogamente si è espresso il magistrato Pino Morandini, intervenuto anch’egli in Commissione come portavoce dell’Associazione Family Day.

Morandini ha pure ricordato che il fatto che l’Osservatorio che il Pd vorrebbe creare in seno al Consiglio provinciale poggi su motivazioni del tutto vaghe, non solo lo renderebbe ente inutile ma anche pericoloso.

In primo luogo per i soggetti che verrebbero monitorati per motivi «d’odio», tra cui potrebbero finire le associazioni pro family. Dico questo, ha precisato il magistrato, perché è già successo: nell’edizione 2020 dello Year of Hate and Extremism, pubblicato negli Stati Uniti il 1° febbraio 2021, tra i gruppi d’odio – assieme ai neonazisti e ai simpatizzanti del Ku Klux Klan – sono finite decine di associazioni che promuovono la vita, la famiglia naturale e la libertà religiosa.

E’ questo che vuole la sinistra trentina? Schedare i pro life e i pro family? Data la vaghezza del disegno di legge, il sospetto viene. Non ci sono già le leggi e i magistrati, per punire chi compie dei crimini? Non è che oltre a creare un altro baraccone, si vuole ancora una volta costruire qualcosa che serve a certi politici per legittimare se stessi delegittimando gli altri? Non c’è nulla di più comodo ed efficace, infatti, che odiare chi ha idee diverse dalle proprie, accusandolo di essere un “odiatore”: è una tattica che la sinistra usa in tutto il mondo da sempre, da quando accusava gli avversari di Joseph Stalin di essere “per la guerra” e contro la pace!

Inoltre, Morandini ha messo in evidenza come un Osservatorio come quello che vorrebbe istituire la sinistra – oltre ad innestarsi in un quadro tutt’altro che di odio dilagante – darebbe un’immagine negativa e non realistica del Trentino, notoriamente terra di accoglienza ed integrazione. E di un’immagine negativa, soprattutto in vista della ripresa economica e del ritorno dei turisti, il Trentino non ha certo bisogno.

C’è allora da sperare che il centrodestra trentino e la Giunta Fugatti fermino questo disegno di legge che, oltre ad essere inutile, rischia solo di creare a livello locale quelle derive liberticide che il Pd a livello nazionale sta cercando di promuovere con il ddl Zan.

Il pretesto infatti suona bene, ma inganna. Si scrive infatti «inclusione», «tolleranza», «tutele», «diritti». Ma si legge sempre allo stesso modo: bavaglio.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza