Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Il Comune di Arco a sostegno del lavoro

Pubblicato

-

Nella mattina di martedì 30 marzo il sindaco Alessandro Betta, la responsabile del Servizio politiche sociali e prima infanzia Viviana Sbaraini e il segretario generale reggente Stefano Lavarini hanno illustrato alla stampa le iniziative del Comune di Arco in tema di progetti per l’accompagnamento all’occupabilità attraverso lavori socialmente utili, denominati Intervento 3.3d, presente anche il presidente del Consiglio comunale Flavio Tamburini.

«Ci tenevo a fare questo momento informativo con la stampaha detto il sindacoper dare il giusto risalto al lavoro che viene fatto dal nostro Servizio politiche sociali. Quella alle politiche sociali è una delega che in questa consiliatura ho tenuto per me, ma della quale mi sono interessato anche in passato, soprattutto per i casi più difficili. Abbiamo investito tanto nei lavori socialmente utili, anche nel 2020, anno molto complesso in cui tutto si è fermato, ma che grazie alla fantasia degli uffici ha potuto veder ripartire il lavoro delle varie squadre, seppure con un comprensibile ritardo. E quest’anno proseguiamo sulla linea di un deciso impegno in questo settore».

I progetti attivati dal Comune di Arco solitamente riguardano tre tipologie di lavori: abbellimento urbano e rurale con la relativa manutenzione; riordino di archivi e recupero di lavori arretrati di tipo tecnico o amministrativo, non rientranti nelle attività di ordinaria amministrazione dell’ente; e particolari servizi ausiliari di tipo sociale a carattere temporaneo, compatibili con il grado di debolezza o svantaggio del lavoratore, o particolari servizi necessari per il recupero del lavoratore.

Pubblicità
Pubblicità

Per il triennio 2018/2020 il Comune di Arco ha attivato progetti pluriennali, che si sono conclusi nel mese di dicembre 2020. Per il triennio 2021/2023 tale possibilità è stata confermata, adeguando però le progettualità alle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria. I progetti presentati all’Agenzia del lavoro sono quattro, con il coinvolgimento di 50 lavoratori, che saranno coordinati in collaborazione con gli uffici comunali politiche sociali e prima infanzia e lavori pubblici, giardiniere e ambiente. La gestione sarà affidata, come previsto dalle norme, a cooperative sociali di tipo B.

Due sono i progetti triennali, di durata di sei mesi nel 2021 e di sette mesi nei due anni successivi: a) progetto di abbellimento del Sarca e supporto alle giardinerie, per otto lavoratori e un capo squadra. Il progetto è stato rimodulato sulla base dell’esperienza positiva del 2020, quando alcune lavoratrici del progetto servizi alla persona sono state destinate alle giardinerie comunali, non potendo svolgere in presenza l’attività di assistenza a domicilio. Tre lavoratrici saranno quindi destinate alle giardinerie comunali e impiegate in attività di ideazione e preparazione di installazioni floreali per l’abbellimento di vicoli, piazze e fontane; b) archivi, per quattro lavoratori e un capo squadra. I lavoratori saranno impiegati in vari uffici comunali, in mansioni di archiviazione e digitalizzazione di materiale e documentazione prodotta dagli uffici comunali.

Un progetto invece è biennale, di durata di sei mesi nel 2021 e di sette nel 2022. Si tratta dell’abbellimento urbano rurale, che prevede quattro squadre di intervento per un totale di 29 lavoratori e quattro capi squadra, impiegate in mansioni di abbellimento di varie zone del territorio, che negli anni hanno assunto una funzione importante per il turismo culturale e sportivo collegato all’arrampicata, alla mountain bike e all’intera attività outdoor.

Pubblicità
Pubblicità

Un progetto, infine, è annuale, per il 2022 e per la durata di sette mesi. Si tratta dei servizi ausiliari di tipo sociale, progetto ridotto a tre lavoratrici causa la pandemia. Le mansioni di compagni solitamente svolte al domicilio degli anziani (circa una trentina) saranno eseguite da remoto, con contatto telefonico, quale supporto in questo lungo periodo di isolamento sociale e relazionale.

Il costo totale sul triennio 2018/2020 è di 1.121.995,89 euro, di cui 857.857,85 euro coperti da finanziamento provinciale.

«Lavoriamo in stretta collaborazione con l’Agenzia provinciale del lavoro, con il centro per l’impiego e con i servizi sociali e sanitari del territorioha spiegato la dott.ssa Sbaraini e tre anni fa abbiamo approfittato della possibilità di mettere in campo una progettualità triennale anziché annuale, più complessa a livello amministrativo, in particolare al riguardo della gara di appalto, ma che poi ci consente diversi vantaggi nella gestione. L’anno scorso la pandemia ci ha costretti a rimodulare il progetto di assistenza per persone anziane: sette persone che andavano a domicilio di persone anziane per aiutare loro e le loro famiglie nella quotidianità, ma che non è più stato sostenibile, per ovvi motivi.

Per quattro lavoratrici lo abbiamo convertito in un servizio telefonico di compagnia e sostegno emotivo, le altre tre lavoratrici si sono affiancate alle giardinerie comunali con un progetto, molto apprezzato dalla cittadinanza, di abbellimento e cura di vicoli, piazze e fontane. Per far lavorare più persone, a fronte di una notevole richiesta, abbiamo scelto il part time, così anziché le 29,5 unità che la Provincia ci ha assegnato abbiamo potuto far lavorare 50 persone. Da sottolineare che tutto questo lavoro è portato avanti dal Comune grazie alla collaborazione di vari uffici, tra cui l’Ufficio tecnico».

«Poter lavorare anche solo per sei mesi ha spiegato il segretario Lavarinioltre a fornire un reddito e a consentire di sentirsi parte della comunità con un ruolo utile, permette alle persone impiegate di mantenere il diritto al sostegno di disoccupazione, che è un aiuto non da poco. In questi ultimi anni la Provincia ha modificato i criteri di selezione e oggi impieghiamo sempre più persone fragili e avanti con l’età, il che ci ha spinto a investire qualche risorsa in più per finanziare l’impiego di capisquadra esterni, dato il ruolo sempre più difficile che sono chiamati a ricoprire».

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza