Connect with us
Pubblicità

Trento

Ecco le principali misure del nuovo decreto «Dopo Pasqua». Niente stipendio per i «No Vax»

Pubblicato

-

Il Decreto Legge contenente le restrizioni per il periodo dopo Pasqua sarà all’esame del Consiglio dei Ministri di oggi pomeriggio, mercoledì 31 marzo 2021, convocato alle ore 17,30 (non è ancora ufficiale l’ordine del giorno).

Nel testo le principali disposizioni presenti e alle quali sta lavorando il Governo dovrebbero essere le seguenti:

L’automatismo di allentare le misure con il miglioramento dei dati. Dovrebbe essere inserito un automatismo secondo il quale, sotto una certa soglia, tra il 15 e 20 aprile, prevederà un allentamento delle misure anti-contagio, in relazione a un eventuale miglioramento dei dati. Da quanto si può raccogliere, non si tratterebbe del ritorno della zona gialla, piuttosto di un via libera ad aperture di bar e ristoranti a pranzo ed eventualmente anche della ripresa delle attività di teatri e cinema.

Pubblicità
Pubblicità

Scudo penale per i somministratori di vaccini.

L’obbligo vaccinale per i sanitari, si lavora a sanzioni. Ci dovrebbe essere una norma che stabilisce l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari no-vax. Il Ministero della Giustizia, viene spiegato, sta lavorando alle eventuali sanzioni.

Divieto a Governatori di chiudere scuole fino a prima media. Dovrebbe essere inserita una norma che vieta ai Governatori regionali di chiudere le scuole fino alla prima media, a prescindere dalla fascia di colore in cui la loro Regione sarà inserita, di volta in volta, in base ai dati epidemiologici.

Pubblicità
Pubblicità

Scateneranno molte polemiche le eventuali sanzioni ai no vax per quanto riguarda l’obbligo vaccinale degli operatori sanitari.  

Oltre alle sanzioni infatti potrebbe saltare anche lo stipendio a coloro che non intendono vaccinarsi. Stiamo parlando di medici, infermieri e oss.

Ieri sullo scottante argomento durante la tradizionale conferenza stampa della task force provinciale sono intervenuti il governatore Maurizio Fugatti e il dottor Ferro.

«Quando le situazioni sono straordinarie – ha sottolineato il governatore – bisogna prendere delle decisioni straordinarie, quindi  sono d’accordo con l’obbligo per il personale sanitario di farsi vaccinare. Sappiamo bene che è una decisione drastica e sarebbe giusto che le persone scelgano in libertà, ma in questo momento non può che essere così».

Stessa linea anche da parte del direttore sanitario dell’Azienda sanitaria Antonio Ferro (nella foto): «È un dovere etico e morale: i sanitari non possono mettere a rischio la vita dei degenti, perché è di questo che  si parla. Chi non può fare la vaccinazione per qualche motivo di salute viene certificato dall’Azienda, ma tutti gli altri devono farlo. Abbiamo chiesto il supporto dei sindacati e continuiamo a tenere le sedute aperte per il personale sanitario. E lo saranno finché l’ultimo non avrà avuto la propria dose».

Provincia e Apss sottolineano infine l’importanza delle vaccinazioni per il personale medico-sanitario. Allo stato attuale, fra personale medico, infermieristico e Oss, la percentuale dei vaccinati è pari circa all’85%.

Vaccinarsi, è stato ricordato nel corso della conferenza stampa, per queste categorie di lavoratori è anche un dovere morale, nei confronti dei malati e degli utenti che fanno capo alle diverse strutture sanitarie e assistenziali.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza