Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Rovereto, domani la protesta dei commercianti: «Sempre e solo certe categorie penalizzate, ora basta: vogliamo aprire»

Pubblicato

-

Il Trentino è in zona rossa dal 15 marzo e lo resterà almeno fino al 5 aprile, il che significa molti negozi obbligati alla chiusura (abbigliamento e calzature per adulti, gioiellerie, articoli regalo) ed addio alle vendite di primavera, ai regali per la Pasqua, all’atteso shopping del cambio di stagione.

Una situazione che già ristoratori ed esercenti vivono da mesi, con chiusure serali cominciate nell’autunno scorso e impossibilità di aprire nemmeno a pranzo, con l’ultima occasione che risale a San Valentino, l’ormai lontano 14 febbraio.

Rovereto vanta una notevole presenza di punti vendita al dettaglio e la situazione in zona rossa è diventata ormai insostenibile e domani (lunedì 29 marzo) alle 9 in via Rialto molti di loro saranno in strada, mantenendo mascherina indossata e distanze di sicurezza, per testimoniare questo stato di sofferenza e di emergenza socio-economica ancor prima che sanitaria.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo le proteste di pubblici esercizi e ristoratori, ora i commercianti scendono in strada per chiedere un cambio di strategia e la possibilità di tornare a lavorare per sopravvivere, dopo oltre 13 mesi di restrizioni e chiusure.

“La situazione è drammatica, lo stiamo dicendo da mesi ma nelle ultime settimane sta precipitando per tutti – commenta amaramente Marco Fontanari, (foto) presidente dell’Unione commercio e turismo di Rovereto e Vallagarina -. Bar e ristoranti luogo di contagio? Proprio no, come si è visto dai dati in crescita da mesi nonostante la chiusura prolungata. E cosa dire dei piccoli negozi? In molti entra soltanto un cliente alla volta, in condizioni di assoluta sicurezza. Eppure sono questi i bersagli preferiti degli esperti e dei provvedimenti adottati dal governo, quello guidato da Conte prima e quello di Draghi adesso. Siamo tutti abbattuti e sconfortati perché le nostre richieste non vengono prese in considerazione, i protocolli ci sono e sono stati applicati correttamente ma non basta per farci lavorare”.

La disparità di trattamento ed il palese accanimento nei confronti di questi settori scatenano anche la rabbia di molti operatori economici.

Pubblicità
Pubblicità

“E’ sotto gli occhi di tutti la situazione paradossale che stiamo vivendo – aggiunge ancora Fontanari -: piccoli negozi chiusi ed altri, in primis la grande distribuzione, sempre aperti, presi d’assalto dai clienti senza controlli sugli accessi, igienizzazione dei carrelli e code alle casse in condizioni tutt’altro che sicure. Perchè queste realtà non vengono controllate? Ci arrivano tante segnalazioni di comportamenti non conformi e questo scatena la rabbia e la frustrazione è tanta. Addirittura assistiamo ad inaugurazioni in zona rossa, punti vendita affollati senza che nessuno abbia nulla da ridire.

E vogliamo parlare dei raggruppamenti di giovani, con mascherina abbassata o addirittura senza, che impunemente si ritrovano a gruppi non solo nei parchi ma anche in centro, in piazza Rosmini, all’Urban City, magari bevendo allegramente in compagnia? Tutto lecito e tutto permesso, ma non per i nostri esercenti, magari sanzionati perché i clienti consumano in strada dove non possiamo essere noi a far rispettare i divieti.

Come associazione di categoria fin dall’inizio della pandemia abbiamo fornito agli operatori tutte le istruzioni secondo le prescrizioni ordinate dai vari dpcm, decreti ed ordinanze ma poi vediamo situazione assolutamente fuori controllo, le abbiamo segnalate, senza ottenere risultati concreti”.

Un crescendo di preoccupazione, di senso d’ingiustizia e, in molti casi, anche di difficoltà economica ormai al limite della sopravvivenza: “Siamo arrivati a fine corsa, tanti sacrifici e sopportazione per oltre un anno ma non si vede la fine di questo calvario e, soprattutto, è ormai chiarissimo a tutti che non è nelle nostre attività che nascono i focolai del contagio. Non può essere solo il terziario a pagare il prezzo di una campagna vaccinale che procede a rilento, di continui cambi di strategia nell’affrontare la pandemia che hanno disorientato cittadini ed imprese, di provvedimenti mai risolutivi, che ci hanno portato a questo punto: solo riaprendo possiamo sperare di salvare centinaia di aziende anche a Rovereto ed in Vallagarina. I protocolli ci sono, li facciamo rispettare, chiediamo di lavorare come non hanno mai smesso di fare tutte le altre categorie economiche. Il tempo della pazienza è scaduto”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]

Categorie

di tendenza