Connect with us
Pubblicità

Trento

I pubblici esercizi di Confcommercio Trentino incontrano il vicesindaco di Trento Stanchina

Pubblicato

-

Raggiungere il prima possibile l’uscita dall’emergenza pandemica e cominciare fin da subito a ragionare sulla ripartenza.

È il senso dell’incontro di oggi tra la Giunta dell’Associazione pubblici esercizi del Trentino e il vicesindaco di Trento Roberto Stanchina. «Abbiamo bisogno di una serie di interventi – ha detto la presidente Fabia Roman – per aiutare le imprese in questo momento, soprattutto sui tributi locali, burocrazia e sicurezza. Ma dobbiamo anche guardare avanti e ritornare sulla strada della crescita turistica e culturale della città di Trento, attraverso la promozione e l’organizzazione di eventi».

La categoria dei pubblici esercizi è una delle più colpite dai provvedimenti di chiusura per contrastare la pandemia. Per cercare di sostenere le imprese associate, dopo un 2020 chiuso con perdite significative e un 2021 che non si prospetta migliore, l’Associazione dei pubblici esercizi del Trentino ha avviato una serie di incontri con gli amministratori locali per ottenere misure efficaci a preservare il patrimonio imprenditoriale del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi, nella sede di Confcommercio Trentino, la Giunta guidata dalla presidente Fabia Roman ha incontrato il vicesindaco, nonché assessore con delega ai lavori pubblici, attività economiche e agricoltura, del Comune di Trento Roberto Stanchina.

L’incontro, al quale ha partecipato anche il direttore generale di Confcommercio Trentino Giovanni Profumo e il segretario dell’Associazione Michael Giacomelli, si è svolto attorno a due temi fondamentali: da un lato, la necessità di aiutare le imprese a superare il momento attuale, dall’altro l’opportunità di lavorare fin da subito per mettere in campo iniziative di ripartenza.

«Le nostre imprese – ha detto la presidente Roman – sono sfiancate da questi mesi di inattività o di operatività a singhiozzo. Le risorse sono pressoché esaurite e stanno emergendo criticità molto pesanti. Non possiamo tollerare di perdere nemmeno un’impresa di un settore così importante come quello dei pubblici esercizi. Un settore importante sull’intero territorio trentino, Trento compresa: lo slancio turistico della città ha bisogno di non interrompersi ma di continuare a crescere. Per questo chiediamo sia una serie di interventi per quanto di competenza dell’amministrazione comunale, tributi, plateatici, burocrazia, in primis, ma chiediamo anche che l’amministrazione comunale si faccia portavoce delle nostre esigenze presso la Provincia e il Governo, su temi come i ristori e i bandi di qualificazione provinciale».

Pubblicità
Pubblicità

«La liquidità delle imprese è un aspetto particolarmente importante per le imprese del nostro settore: abbiamo chiesto la riduzione di alcune tariffe, la moratoria e la sospensione di altre, come ad esempio la tariffa rifiuti. Troviamo infatti ingiusto dover pagare per un servizio che non abbiamo utilizzato dal momento che stiamo rimasti chiusi. Chiediamo attenzione anche sul tema affitti, con il Comune che potrebbe farsi portavoce per prorogare il blocco degli sfratti e per rivedere i canoni  degli immobili di sua proprietà. C’è poi anche il tema dei plateatici che molto probabilmente saranno il punto di riferimento nei prossimi mesi per la nostra offerta, che dovrà privilegiare quanto più possibile gli spazi all’aperto. La “chiusura” della città sta incidendo negativamente anche sul fenomeno della microcriminalità e della delinquenza, che sta diventando sempre più visibile e presente nelle vie e nelle piazze».

«Ci sono, poi, alcune tipologie di aziende colpite ancora più duramente dai vari lockdown: sono, ad esempio, i locali serali che non hanno potuto riconvertire la propria offerta e che si trovano in gravi difficoltà. Per tutti, poi, è importante cominciare a ragionare già di eventi e di opportunità per essere pronti a ripartire quando si allenteranno tutte queste restrizioni e potremo ricominciare a parlare di normalità».

Il vicesindaco Stanchina nel suo intervento ha premesso la propria disponibilità al confronto costante e al dialogo, strumenti essenziali per affrontare un periodo particolarmente difficile.

«L’amministrazione comunale – ha detto Stanchina – è consapevole della situazione delle vostre imprese. Stiamo lavorando per approvare un piano entro l’estate di gestione del prossimo inverno. Il 2020 è andato com’è andato, e anche il 2021 sarà sulla stessa linea: dobbiamo già prepararci all’anno prossimo. Confermeremo l’impostazione sui plateatici e stiamo valutando anche qualche possibile miglioria e maggiore funzionalità. Sui tributi locali stiamo facendo il massimo che ci è consentito; nelle partite dove non abbiamo competenza diretta ma sediamo comunque al tavolo di gestione, come per la tariffa rifiuti ad esempio, non mancheremo di sollevare la questione». 

«Ritengo che oggi occorra ragionare in due modi: il breve termine, cioè entro l’anno, e il lungo periodo, i prossimi tre anni. Trento ha bisogno di un secondo salto, dopo quello fatto con la riqualificazione del centro storico dell’amministrazione Goio, per valorizzare ancora di più l’attrattività turistica e commerciale della città. Trento è città turistica, come tutto il Trentino, e dobbiamo lavorare per offrire sempre più occasioni di crescita e di sviluppo. La nostra amministrazione ha in cantiere numerose iniziative che vanno in questa direzione: dalle opere pubbliche, che possono diventare volano di sviluppo, a interventi mirati, come un fondo di 200 mila euro per esercizi pubblici e ristoranti che organizzano concerti ed eventi. Vogliamo puntare ancora di più sulla rete delle ciclabili e sulla promozione del territorio trentino e dei suo prodotti attraverso l’organizzazione di eventi. C’è poi il tema dei parcheggi, che stiamo monitorando con attenzione: vogliamo favorire la creazione di parcheggi interrati pertinenziali di iniziativa privata, perché è un modello che funziona e che consente di spostare le automobili dalle vie a favore delle attività economiche».

«In tema di burocrazia, stiamo portando avanti un progetto di ridefinizione degli uffici comunali all’interno del quale ho intenzione di garantire maggiori risorse agli uffici di vostra pertinenza. Abbiamo anche intenzione di investire in digitalizzazione e innovazione, anche per essere coerenti con l’idea di città smart».

«Sulla delinquenza, a breve potremo contare su un’unità cinofila e sulle bodycam agli agenti della Polizia municipale. Dobbiamo essere in grado di intervenire con la repressione laddove ci sono effettivamente delitti e situazioni critiche ma anche attraverso un’azione sociale di educazione e sensibilizzazione». 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza