Connect with us
Pubblicità

Trento

Fase 5: ad ottobre tutta la popolazione trentina sarà vaccinata

Pubblicato

-

Durante i lavori del consiglio provinciale di ieri l’assessora Stefania Segnana ha aggiornato i consiglieri sullo stato del piano per la vaccinazione nazionale e in Trentino.

L’assessore ha riconosciuto che nella fase di disponibilità limitata del vaccino è necessario definire delle priorità di somministrazione e la strategia si è focalizzata sulla riduzione diretta della morbilità, individuando in prima battuta quali gruppi target prioritari il personale sanitario, gli anziani e il personale dei servizi essenziali. I target sono tuttavia passibili di modifiche che saranno aggiornate in base alle conoscenze disponibili.

E infatti, l’8 febbraio 2021 è stato pubblicato un documento di aggiornamento delle categorie e dell’ordine di priorità in base alle conoscenze e ai vaccini disponibili, secondo una strategia di tipo adattivo per categorie a rischio eventualmente individuate e costantemente aggiornate.

Pubblicità
Pubblicità

Le dosi residue a fine giornata saranno eccezionalmente somministrate in favore di soggetti disponibili al momento secondo linee essenziali di indirizzo.

Segnana ha quindi informato sull’accordo che ha coinvolto nella vaccinazione i medici di medicina generale e sull’evolversi del cronoprogramma della prima fase, con anziani, operatori sanitari e socio sanitari come priorità, che si prevede si potrà concludere entro aprile 2021.

La seconda fase, quella che include i soggetti di estrema fragilità, i portatori di handicap, le persone estremamente vulnerabili e la fascia di età oltre i 70 anni si prevede possa essere completata entro fine giugno 2021.

Pubblicità
Pubblicità

I soggetti fra i 60 e 69 anni inclusi nella fase 3 si prevede potranno essere vaccinati entro fine agosto, mentre nella fase 4, tra luglio e settembre, saranno vaccinati i soggetti di età inferiore a 60 anni affetti da patologie che possano manifestare forme severe di Covid19.

La fase 5 prevede di vaccinare tutto il resto della popolazione sotto i 60 anni e si pensa si possa concludere tra settembre ed ottobre 2021. Al 22 marzo sono state somministrate 73.122 dosi di vaccino in provincia di Trento, pari all’83,5%, ma va detto che le previsioni sull’arrivo delle dosi variano costantemente.

Segnana ha replicato dicendo che da oltre un anno sta lavorando per superare una pandemia diffusa a livello mondiale. «Oggi la strategia per fare fronte all’emergenza si chiama vaccino e noi siamo ai vertici nelle somministrazioni. Abbiamo cercato di assumere personale per sostenere il settore sanitario che non finiremo mai di ringraziare abbastanza, ma è evidente che non si tratta di personale qualunque e non è facile da reperire.

Naturalmente per me non è stato facile comunicare la sospensione dell’attività di chirurgia a Borgo e il trasferimento di personale da Borgo a Trento, tuttavia non si è trattato di una scelta improvvisata, ma condivisa e supportata da valutazioni attente. Sappiamo che l’arrivo delle varianti ha causato un aumento del contagio e che questo può essere responsabile della maggiore occupazione delle terapie intensive. Il protocollo per le rsa è stato predisposto quando eravamo in zona gialla per consentire le visite nelle rsa convinti dell’importanza di fare incontrare ospiti e famigliari.

Poi le cose sono cambiate, siamo diventati arancioni e poi rossi e ci sono state delle evoluzioni anche nei rapporti con Upipa: ci sarà un incontro a breve per valutare come portare avanti la questione. Infine, per quanto riguarda la vaccinazione dei soggetti disabili abbiamo chiesto gli elenchi a tutte le associazioni che si occupano di disabilità.»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza