Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Vaia: partiti i lavori al Doss de Robiom

Pubblicato

-

Sono partiti in questi giorni i primi lavori per il ripristino del bosco di Doss de Robiom, sopra Brentonico, devastato dalla tempesta Vaia del 2018.

«Gli interventi prevedono in prima battuta la realizzazione di una pista forestale per permettere l’esbosco di tutto il legname schiantatosi a fine ottobre 2018 e saranno interamente realizzati dal Servizio Foreste della Provincia e finanziati con gli appositi “fondi Vaia”» spiega l’assessore comunale alle foreste Moreno Togni.

Per vari motivi, legati alla grande mole di interventi simili in tutto il Trentino colpito da Vaia e poi dalla pandemia, i lavori hanno subito un inevitabile slittamento in avanti. «Siamo quindi alle prime fasi della “rinascita” di un posto caro ai brentegani e che si vorrebbe trasformare in un luogo più fruibile e connesso con l’abitato. L’idea è quella di progettare, attraverso un percorso partecipato, un nuovo bosco».

Pubblicità
Pubblicità

Il processo partecipato è partito già a marzo 2019 con una riunione pubblica dove i cittadini si sono espressi in merito a quello che vorrebbero che il Doss de Robiom diventasse in futuro. «Una serata molto positiva e ricca di spunti per progettare un bosco più permeabile con spazi aperti e una “viabilità” a portata di famiglia, con una semplice segnaletica ma nel contempo con un minimo elemento di antropizzazione, in equilibrio quindi con l’ambiente. Ne è nata anche l’idea di creare un luogo didattico dove fare le prossime feste degli alberi e dove la scuola possa continuare il suo progetto del “bosco degli gnomi”, arricchito magari da qualche scultura in legno realizzata sui tronchi che verranno lasciati nel terreno dove sono cresciuti».

Il prossimo passo sarà appunto quello di prelevare tutto il legname schiantato e tutti gli alberi pericolanti e vecchi che verranno poi sostituiti con nuove essenze, più adatte al luogo e autoctone, con prevalenza di latifoglie a sostituzione delle conifere che prima della tempesta erano in maggioranza come il pino nero, l’abete e il larice. «Alberi che verranno in parte piantumati ma che in gran parte cresceranno in maniera spontanea grazie a un sottobosco molto ricco ed eterogeneo che non si è mai potuto sviluppare proprio perché “soffocato” dai grandi alberi di conifera.

Al Doss de Robiom, che una volta era detto Doss di Ruvione, come riportano le mappe del catasto austriaco, pini, larici e abeti erano stati in gran parte piantati nel dopoguerra per rinverdire un posto al tempo molto brullo e per lo più sassoso anche se classificato pascolo.

Pubblicità
Pubblicità

Un progetto indubbiamente ben riuscito che ha permesso al sottobosco di formarsi grazie alle specie pioniere messe a dimora dai nostri padri e dai nostri nonni durante le loro feste degli alberi. Ora il terreno è pronto per accogliere nuove piante che in autunno assumeranno colori variopinti».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Autonomi, in arrivo “ anno bianco” fiscale: come funziona
    Con l’arrivo della Legge di Bilancio 2021 una delle novità più attese da autonomi e professionisti è il cosiddetto “ anno bianco” dei versamenti. “Anno bianco”, cos’è Con la pubblicazione sul sito del Ministero del... The post Autonomi, in arrivo “ anno bianco” fiscale: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia
    Da oggi sarà più semplice accedere e richiedere lo sgravio per il superbonus 110%, grazie ad una norma all’interno del Decreto Semplificazioni che dimezza la burocrazia. CILA, il documento semplificato per l’accesso al Superbonus, come... The post Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia appeared first on Benessere Economico.
  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Vacanze nell’aria, in Italia l’incredibile esperienza del viaggio in mongolfiera
    Un turismo diverso, lento ma intenso, sospesi in aria e trasportati dal vento, ma senza la fretta di arrivare. Il fascino di un’escursione in mongolfiera sorprende sempre e regala emozioni difficili da dimenticare. In molte regioni d’Italia le occasioni di viaggiare alla velocità dettata dal vento, ammirando coste e campagne, mare cristallino e vigne, non […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]

Categorie

di tendenza