Connect with us
Pubblicità

Trento

Maurizio Fugatti: «Comportamento di Savoi inqualificabile, giuste le sue dimissioni»

Pubblicato

-

Il presidente della provincia autonoma di Trento è il presidente di tutta la comunità e non è il segretario della lega. È questo in sintesi il pensiero di Maurizio Fugatti dopo il clamoroso caso Savoi e l’addio da parte di due consiglieri provinciali passato in Fratelli d’Italia. 

Il governatore fin dall’inizio del suo mandato ha sempre tenuto separate le competenze della sua presidenza con quelle della lega che spettano al segretario.

Per la precisione prima a Mirko Bisesti ed ora a Diego Binelli che avrà il compito di portare al congresso di quest’autunno il partito per la scelta definitiva del suo segretario che avrà l’importante compito di organizzare il movimento per le sfide elettorali del 2023.

Pubblicità
Pubblicità

Fugatti ha precisato anche che l’emergenza in questo momento è superare e sconfiggere la pandemia: «In questo momento francamente mi interessa sconfiggere il coronavirus per il bene del Trentino, i problemi della lega vengono in secondo piano per ora»

Il suo silenzio delle ultime ore sul caso Savoi ha messo in allarme molti addetti ai lavori che hanno chiesto al governatore di prendere una posizione chiara nel merito: «Il comportamento di Alessandro Savoi è stato inqualificabile e le sue dimissioni erano doverose» – Spiega Fugatti.

A riguardo sono in molti però a pensare che dietro le dimissioni di Savoi ci sia proprio il governatore che in modo «amichevole» ha consigliato al presidente che l’unica soluzione per uscire da questa situazione potevano essere solo le dimissioni. Cosa puntualmente avvenuta e avvallata anche da Matteo Salvini che al Tgcom24 ha detto: «Le dimissioni di Alessandro Savoi sono giuste».

Pubblicità
Pubblicità

Per chiudere definitivamente il caso arrivano anche le parole del senatore di Fratelli d’Italia Urso: «Per noi dopo le scuse e le dimissioni del presidente della lega l’incidente è chiuso, ora andiamo avanti». Il senatore ha anche sottolineato che il sostegno alla lega non è e non sarà mai in discussione.

La priorità del governatore sono la somministrazione del vaccini. «La vittoria contro la pandemia passa dalla somministrazione dei vaccini nel modo più veloce possibile, non c’è altra strada meglio dirlo subito»

Ieri mattina risultavano somministrate 74.496 dosi, comprese le 26.195 dei richiami. Nel totale ci sono anche le 35.179 dosi somministrate ad ultra ottantenni e le 4.582 che indicano come stia proseguendo la campagna vaccinale anche per chi è nella fascia di età fra i 70 ed i 79 anni. 

Sono anche in molti a chiedersi come il governatore gestirà l’esplosione di Fratelli d’Italia che ora in consiglio provinciale è il secondo partito dopo la lega con 3 consiglieri e che quindi avrebbe diritto minimo ad un assessorato.

A rischio potrebbe esserci l’assessorato di qualcuno. Certificato che il governatore non sarà così ingenuo nel sostituire qualche assessore della lega, facendo questo infatti certificherebbe il fallimento del suo partito, si potrebbe pensare alla sostituzione di qualcuno che non ha mai abbracciato l’ideologia del centro destra saltando sul carro del vincitore all’ultimo secondo prima delle elezioni del 2018.

Fugatti chiuderebbe la partita probabilmente offrendo la presidenza del consiglio provinciale a Fratelli d’Italia. Il sacrificato sarebbe Walter Kaswalder, nella bufera per il caso Pruner.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza