Connect with us
Pubblicità

Trento

Piazza Cantore: dopo 24 ore tranquillamente seduti sulle panchine gli autori delle minacce di morte

Pubblicato

-

I protagonisti delle minacce di morte alla giovane mamma ed al suo bambino di 6 anni, a nemmeno 24 ore dall’increscioso episodio, erano ieri tranquillamente seduti sulle panchine di Piazza General Cantore. (foto)

Il paradosso è che è ben visibile la segnaletica orizzontale con la quale si indica il divieto di consumo di bevande alcoliche all’interno dello spazio verde, mentre questi soggetti le consumano in assoluta tranquillità.

La tristezza è vedere che la Polizia non ha fatto nulla tant’è che sono nuovamente seduti sulle panchine e appena saranno ubriachi, torneranno a fare casino”, è il commento della giovane mamma a mente fredda il giorno dopo le minacce.

Pubblicità
Pubblicità

Dai residenti della piazza arriva la conferma che il gruppo non è nuovo ad episodi di intolleranza, ma anche di aggressività nei confronti dei passanti tant’è che molti preferiscono mantenersi a distanza.

A questo punto non è una forzatura dire che lo spazio verde di Piazza General Cantore sia in ostaggio di un gruppetto di nullafacenti e questo non è per nulla giusto.

Le forze dell’ordine sono più volte intervenute, hanno raccolto le segnalazioni, hanno identificato i soggetti, ma poi non è stato fatto nulla per mettere in sicurezza l’area.

Pubblicità
Pubblicità

Si defila quindi la solita storia, dove le persone oneste sono obbligate a non frequentare il parco per paura di essere minacciate o insultate, mentre viene dato il via libera a persone violente e criminali che fanno quello che vogliono sapendo che non saranno perseguibili.

È un mondo alla rovescia pieno di contraddizioni e incongruenze, ma ce ne fosse solo una a vantaggio dei cittadini onesti ci viene da pensare…

Come dichiarato dalla giovane mamma, e non è cosa da poco, le è stato consigliato da una delle pattuglie intervenute giovedì pomeriggio di non sporgere denuncia. Ma è questa la soluzione giusta ci chiediamo? Ai posteri ed ai cittadini l’ardua sentenza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza