Connect with us
Pubblicità

Trento

Canone ambientale: ampliati gli interventi che potranno essere realizzati dagli enti locali

Pubblicato

-

Ampliati gli interventi e le misure che i Comuni potranno attuare con le risorse introiettate per effetto del pagamento alla Provincia autonoma, da parte dei Concessionari di grandi derivazioni idroelettriche, del canone ambientale.

A fronte della riduzione delle risorse derivante dalla crisi economica e finanziaria causata dalla pandemia da Covid-19, la Provincia, d’intesa con il Consiglio delle autonomie locali, ha deciso infatti di consentire l’utilizzo del canone ambientale per una più vasta gamma di interventi che, anche indirettamente, producano un miglioramento ambientale, inteso anche come effetto positivo sul paesaggio. La delibera è stata approvata stamani dalla Giunta su proposta del vicepresidente e assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione, Mario Tonina.

La decisione di oggi spiega Toninaconsente ai Comuni di utilizzare anche le risorse già riscosse in passato introducendo alcune semplificazioni al Protocollo d’intesa siglato a suo tempo dalla Provincia con il Consiglio delle autonomie locali. In un momento come questo si tratta di una boccata di ossigeno importante. Le risorse derivanti dai canoni, corrisposte annualmente dai Concessionari alla Provincia e da questa ridestinate agli enti locali, verranno comunque utilizzate per interventi di miglioramento ambientale, fra cui quelli in favore dell’ecosistema idrico previsti dal Piano Generale di Utilizzazione delle Acque Pubbliche e dal Piano della tutela delle acque, per la prevenzione dalle calamità naturali ed a favore degli adattamenti ai cambiamenti climatici, per l’approvvigionamento energetico, per la tutela del paesaggio e così via”.

Pubblicità
Pubblicità

I canoni versati dai Concessionari di grandi derivazioni idroelettriche costituiscono un obbligo assunto in occasione delle proroghe alle concessioni. Gli introiti per il 2021 ammontano complessivamente ad euro 41.902.550, dei quali 3.101.223 per canoni ambientali e euro 38.801.327 per canoni aggiuntivi. I canoni dovranno essere corrisposti annualmente alla Provincia sino alla riassegnazione delle concessioni oggi fissata – dall’articolo 13 dello Statuto di Autonomia – al 31 dicembre 2023.

Nel gennaio 2011, lo ricordiamo, la Provincia e il Consiglio delle autonomie locali, con la sottoscrizione di un apposito Protocollo, avevano raggiunto un’intesa per la destinazione di queste risorse agli enti locali. Nel Protocollo si era stabilito di rendere disponibile a Comuni e Comunità di valle il 100% dell’ammontare delle risorse, secondo il principio di territorialità. Con riferimento al canone ambientale, si era disposta la sua assegnazione alle Comunità di Valle, allo scopo di attuare, in accordo con i Comuni direttamente interessati, misure e interventi di miglioramento ambientale.

Con la delibera di oggi la Giunta provinciale ha approvato la modifica del Protocollo in questione, d’intesa con il Consiglio delle autonomie locali, per consentire alle Comunità, a fronte della riduzione delle risorse derivante dalla crisi economica e finanziaria dovuta all’emergenza epidemiologica da Covid-19, di disporre del canone ambientale per finanziare misure ed interventi che, anche indirettamente, producano un miglioramento ambientale.

Pubblicità
Pubblicità

In linea con quanto previsto dall’articolo 24 della legge 15 del 2020 il nuovo Protocollo amplia quindi gli interventi e le misure che gli enti locali potranno attuare con le risorse introiettate, anche in attuazione di piani a valenza ambientale quali ad esempio il Piano Generale di Utilizzazione delle Acque Pubbliche e il Piano di tutela delle acque.

Tra queste, a titolo esemplificativo, si annoverano misure a favore dell’ecosistema idrico di riferimento, per il miglioramento della sostenibilità ambientale e a favore della natura, del paesaggio e dell’ecosistema in generale, misure di prevenzione e di protezione dalle calamità naturali ed a favore degli adattamenti ai cambiamenti climatici; potranno anche essere attuate ad esempio misure di messa in sicurezza delle infrastrutture rurali, di efficientamento del servizio idrico integrato nonché per il miglioramento dell’approvvigionamento delle fonti energetiche.

Le modifiche introdotte con il nuovo Protocollo di intesa si applicano anche con riferimento agli importi dei canoni ambientali già introiettati ed assegnati agli enti locali, in modo da poter “liberare” immediatamente risorse da impiegare per la realizzazione di importanti investimenti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza