Connect with us
Pubblicità

Trento

A 30 anni dalla scomparsa FBK e Unitrento ricordano Bruno Kessler, loro fondatore

Pubblicato

-

Si è svolta presso la sede di Via Santa Croce 77 a Trento – in un incontro necessariamente ristretto, ma non per questo meno sentito – la consegna della donazione a FBK di un’opera realizzata nel 1977 dall’artista Riccardo Schweizer per Bruno Kessler, voluta da alcuni familiari dello statista, in occasione della ricorrenza del trentesimo anniversario della scomparsa.

L’opera, di grandi dimensioni e realizzata in rame (un unicum per Schweizer), ha trovato da pochi giorni la sua collocazione naturale presso l’Aula Grande della sede storica della Fondazione, ed essendo originariamente senza titolo, d’accordo con la famiglia Kessler si chiama da oggi “Omaggio a Bruno Kessler”.

Relativamente alla genesi di quest’opera, si conserva una straordinaria lettera inviata dall’artista stesso a Bruno Kessler. Schweizer scrive con affetto e deferenza, manifestando la profonda stima che lo lega allo statista e nel contempo rivendicando la propria indipendenza creativa. È infatti lui a decidere in maniera autonoma il soggetto, inserendo un ritratto di Kessler stesso, accanto a rimandi a monumenti iconici del Trentino, quali il Castello del Buonconsiglio e le Dolomiti, sentenziando: “fai comunque parte del Trentino quanto una casa, un albero, ecc.” I

Pubblicità
Pubblicità

Il Presidente FBK, Francesco Profumo e il Rettore, Paolo Collini, in questa occasione hanno voluto rendere omaggio al fondatore delle rispettive istituzioni, l’allora Istituto Trentino di Cultura oggi Fondazione Bruno Kessler e l’Università degli Studi di Trento.

Il ricordo della figura di Bruno Kessler assume un’importanza significativa per noi nel trentennale dalla sua scomparsaha commentato il Presidente FBK, Francesco Profumo nel suo intervento. Sono certo che se Bruno Kessler fosse ancora tra noi apprezzerebbe molto quanto è stato fatto dall’Università di Trento e dalla Fondazione Bruno Kessler per lavorare insieme, attraverso la condivisione di personale di ricerca grazie alle doppie affiliazioni (double appointment), attraverso molti progetti congiunti di formazione, di innovazione e di internazionalizzazione. Questo ‘modello Università di Trento-FBK’ con i risultati raggiunti e quelli che genererà in termini di qualità dei laureati, dei ricercatori e dell’innovazione sviluppate, darà al Trentino un maggior vantaggio nella competizione sempre più alta tra territori”.

In tempi non sospetti, Bruno Kessler ha deciso che per il Trentino era necessario investire in formazione e ricerca e ha difeso questa sua intuizione anche di fronte alle difficoltà“, ha osservato il Rettore Paolo Collini. “La dimostrazione della sua lungimiranza l’abbiamo oggi, perché questa sua idea ha continuato a camminare sulle gambe di altre persone anche dopo di lui. La collaborazione con FBK, ad esempio, è diventata più di una semplice collaborazione, è un’alleanza strategica fatta di progetti, laboratori e impegni congiunti. Un percorso di crescita comune e intrecciato che al centro ha sempre la stessa idea di allora: il progresso attraverso la conoscenza”.

Pubblicità
Pubblicità

Giovanni Kessler, fra i familiari che hanno donato l’opera, ha voluto aggiungere un ricordo personale: “L’eredità più evidente ed efficace di Bruno Kessler ancora oggi in Trentino sono le istituzioni culturali da lui fortemente volute come strumento di innovazione, di cambiamento e di apertura del Trentino. Mio padre non aveva il timore che qualcuno fosse migliore di lui o la paura di confrontarsi: lui cercava il nuovo, cercava il meglio per crescere personalmente e per far crescere il Trentino”.

Si è unito infine al ricordo dello statista anche l’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento, Achille Spinelli che ha sottolineato come: “Bruno Kessler è stato alla base della storia del Trentino: è stato uomo politico, uomo di cultura innovatore e visionario. Ha dato vita all’ITC oggi Fondazione Bruno Kessler che grazie a una crescita continua è divenuta un centro di ricerca riconosciuto a livello internazionale e ha sostenuto poi la nascita e la crescita dell’Università di Trento, una punta di eccellenza e un elemento attrattivo per il nostro territorio. Ancora oggi dobbiamo dire grazie a Bruno Kessler per questo“.

Note – L’operaOmaggio a Bruno Kesslerè ora patrimonio aperto e fruibile a tutti. Sarà cura della Fondazione Bruno Kessler consentire alla cittadinanza di ammirarla dal vivo, non appena il contesto generale renderà possibile la riapertura in sicurezza degli spazi della sede di Via Santa Croce 77, da sempre luogo-agorà pensato per la crescita e la condivisione della cultura

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza