Connect with us
Pubblicità

Trento

Oggi è la giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid-19. Un minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta

Pubblicato

-

Oggi, giovedì 18 marzo, è la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime covid-19. La giornata – fissata al 18 marzo appunto – è stata istituita al fine di conservare e di rinnovare la memoria di tutte le persone che sono decedute a causa dell’epidemia di coronavirus.

Per ricordare le persone scomparse il Comune di Trento ha organizzato quattro momenti simbolici: verranno piantati dei giacinti presso il giardino di San Marco in numero pari a quante persone sono decedute a Trento; verrà piantata una magnolia nella rotatoria di largo Medaglie d’Oro per donarla all’Ospedale, sempre per ricordare le vittime e ringraziare i sanitari per le cure prestate loro e alle ore 10 si terrà un momento di consegna al Direttore dell’Ospedale e al padre cappellano.

A causa delle restrizioni della zona rossa l’evento non potrà essere aperto a tutti, ma nel rispetto di chi è venuto a mancare e del dolore dei familiari è previsto alle 10.30 un momento di raccoglimento presso l’ingresso del palazzo di Piazza Dante alla presenza del presidente Maurizio Fugatti, dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana e di altri livelli istituzionali. Contestualmente, tutti i dipendenti della Provincia sono invitati ad osservare un minuto di silenzio in ricordo dei deceduti a causa della malattia.

Pubblicità
Pubblicità

Poi alle ore 11 in concomitanza con l’arrivo a Bergamo del Presidente del Consiglio dei ministri – le bandiere di Palazzo Thun verranno esposte a mezz’asta ed infine alle ore 16 in piazza Duomo, dopo il rintocco della campana e della sirena comunale, il sindaco e il presidente del Consiglio comunale assisteranno alla messa a mezz’asta della bandiera della Torre civica, accompagnata dal Silenzio suonato da un trombettista degli Alpini.

Sempre alle ore 16 i dipendenti del Comune rispetteranno un minuto di silenzio.

Anche la Chiesa trentina si unisce nella preghiera al ricordo di quanti hanno perso la vita a causa della pandemia, lasciando vuoti profondi dentro le nostre comunità. Tra loro, una menzione particolare va a tanti preti diocesani, religiose e religiosi (operanti anche in terra di missione) vinti dal contagio.

Pubblicità
Pubblicità

Il primo sacerdote diocesano ad andarsene, il 13 marzo di un anno fa, fu don Luigi Trottner, parroco di Campitello di Fassa (nella foto il vescovo Lauro sulla tomba di don Luigi). Da allora, sono deceduti dopo aver contratto il virus altri 16 preti diocesani (per lo più anziani ospiti alla Casa del Clero).

Per loro e per tutti quelli che hanno perso la vita in quest’anno di pandemia, in particolare medici, infermieri e volontari vittime sul fronte dell’emergenza, sarà dedicata domani giovedì 18 marzo alle ore 20.00 una veglia di preghiera in onda in diretta su Telepace Trento (canale 601) e in streaming sul canale YouTube della Diocesi (raggiungibile dai portali diocesani).

La veglia era già programmata in memoria dei missionari martiri, la cui Giornata annuale cade il 24 marzo. Il momento di riflessione e preghiera sarà guidato da don Cristiano Bettega, delegato per l’Area Testimonianza e Impegno sociale, e arricchito da alcune voci dal mondo, tra cui la fiemmese suor Delia Guadagnini, missionaria saveriana in Congo.

 

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni
    Con le esigenze dei Paesi costretti ad evolversi per adattarsi ai tempi e al mondo che si trasforma, il cambiamento climatico diventa un’opportunità di investimento a lungo termine. Un occasione per tutti di cogliere questo... The post Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza