Connect with us
Pubblicità

18 politico

L’ambiguità politica del PATT

Pubblicato

-

Le dimissioni dell’assessore regionale Claudio Cia che ha recentemente aderito assieme all’ex consigliera provinciale della Lega Alessia Ambrosi a Fratelli d’Italia e la fuoriuscita di Ugo Rossi dal PATT che è entrato in Azione di Calenda, stanno scatenando un vero e proprio effetto domino.

E’ notizia di oggi che il Consigliere del PATT Lorenzo Ossanna ha sostituito in Regione proprio l’ex assessore Cia entrando quindi a pieno titolo nella Giunta regionale.

Un’operazione che peraltro è stata agevolata sul piano della strategia politica dal recente abbandono di Ugo Rossi e che è stata spiegata dalla necessità di rinsaldare l’asse autonomista SVP-PATT.

Questa scelta del PATT va ad aprire scenari politici che a livello regionale non innovano certo granché, ma che forse potrebbero prefigurare una futura alleanza tra il centrodestra e il PATT per le provinciali del 2023.

Senza l’ex Presidente Ugo Rossi, artefice dell’accordo della coalizione di centrosinistra con l’attuale Sindaco del capoluogo Ianeselli, il PATT può avere infatti diverse opzioni da perseguire. Se vogliamo anche questa non è poi una novità dato che ad esempio in Comune a Trento e a Rovereto governa con il centrosinistra, a Riva con il centrodestra, in Provincia è all’opposizione con il centrosinistra e in Regione governa con il centrodestra.

Se la guardiamo dall’esterno potrebbe apparire una linea politica piuttosto ambigua che qualcuno si affretterà a giustificare affermando che il PATT è legato storicamente alla territorialità e non a schemi politici precostituiti.

Nel prossimo futuro e in particolare per le provinciali 2023, il PATT dovrà però decidere dove vuole stare perché con il bipolarismo e l’elezione diretta del Presidente della Provincia dovrà fare una scelta chiara tra la coalizione di centrodestra o quella di centrosinistra.

In questo momento è peraltro difficile immaginare uno scenario proiettato alle provinciali 2023. Penso che il PATT prima o poi sarà però chiamato a fare chiarezza al proprio interno perché le anime del partito dovranno pur indirizzarsi su una linea politica ben definita.

In questo momento pare invece che certe decisioni siano strumentali ai singoli e indirizzate ad occupare posti di potere. Da un lato questo si può ben giustificare perché tutti i partiti hanno l’ambizione di ritagliarsi un proprio spazio politico, dall’altro rappresenta però un vulnus dell’attuale linea politica.

Se il PATT deciderà di virare definitivamente nel centrodestra in vista delle provinciali del 2023 la considererei una vittoria politica anticipata della Lega e questo spiegherebbe l’immediata reazione dell’ex Presidente Ugo Rossi che ha subito lanciato un appello al Partito democratico per creare le condizioni di costituzione di quel campo largo sul quale il nuovo segretario Enrico Letta si era già espresso nel suo primo discorso ufficiale.

Il problema politico è che in Trentino il centrosinistra orfano del PATT ha pochissime speranze di ribaltare il risultato sfavorevole delle provinciali 2018. Se il Partito democratico non coglierà a breve termine l’invito pressante di Ugo Rossi pensando di essere ancora autosufficiente o come dice qualcuno il partito della ZTL il destino è già segnato.

A cura di Andrea Merler

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]

Categorie

di tendenza