Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Rovereto: l’Università è una risorsa fondamentale per il futuro della città

Pubblicato

-

Il nuovo Rettore dell’Università di Trento, Flavio Deflorian, in Commissione speciale. “La presenza dell’Università a Rovereto è un importante motore per lo sviluppo della città, una risorsa che nel tempo si è radicata grazie alla presenza della Facoltà di scienze cognitive, agli importanti investimenti fatti a Meccatronica e nella ex Manifattura, alla collaborazione attiva anche l’Università di Verona,  ai progetti di ricerca già attivi sul territorio” –

Così la Vicesindaca e Assessora all’Università, Giulia Robol, in apertura di seduta della Commissione SpecialeGestione delle emergenze economico-sociali” del Comune di Rovereto.

Una seduta alla quale ha preso parte il Rettore, recentemente eletto, Falvio Deflorian. L’assessora Robol ha tratteggiato il quadro di una città che ha operato, nel corso degli ultimi anni,  scelte politiche volte a favorire l’insediamento e lo sviluppo dell’Università in città e che si propone come attore principale in un progetto di accademia diffusa sul territorio.

Pubblicità
Pubblicità

In quest’ottica si inseriscono, ha ricordato, alcuni temi importanti legati anche per la riqualificazione urbanistica, come lo Studentato. “Anche per quanto riguarda la discussione di CIBIO, se scelte diverse sono state fatte perché ritenute più opportune, è fondamentale che  Rovereto sia dimenticata e  faccia parte di questo sistema di Accademia diffusa, proprio per le potenzialità che porta e per dare continuità e senso agli investimenti fatti nel recente passato. E’ necessario un tavolo congiunto tra gli attori principali: comuni di Rovereto e Trento, Provincia, Università, per stabilire un piano di indirizzi che lavori e studi le potenzialità in campo per implementare la formazione universitaria trentina”.

Il Rettore Deflorian, ha voluto ricordare lo spazio dato nel suo programma al tema di Rovereto, come elemento strategico per lo sviluppo dell’Ateneo. Ha parlato della necessità di superare la visione di una università in un solo luogo e di quanto sia importante ragionare su più sedi connesse tra loro. Ha ricordato i dipartimenti presenti a Rovereto e le collaborazioni attive, anche attraverso gli assegni di ricerca.

Deflorian ha ricordato che in questi anni  ha interagito con Rovereto nel Polo Meccatronica e Manifattura e ha parlato della necessità di rilanciare anche attraverso progetti di ricerca. Rovereto, ha detto, ha alcune caratteristiche importanti che possono essere utili per valorizzare la presenza dell’Università. CIBIO, ha detto, è legato a Trento per medicina, ma a Rovereto c’è lo spazio per nuove imprese,  che potranno riguardare la scienza della vita.

Pubblicità
Pubblicità

Ha parlato di tre “incubatori”: il primo nell’ambito delle energie rinnovabili, il secondo il polo meccatronica, il terzo il polo tecnologico, per creare presupposti nel prossimo futuro a Rovereto. Il tema non sono le distanze chilometriche; ci sono spazi anche per  nuove iniziative che possono essere potenziate (ad esempio nell’ambito della cultura con il MART). Per Deflorian, le vocazioni di Rovereto, cultura e industria, e gli spazi della città possono dare tanto in termini di sviluppo. Ha detto di credere in una università del Trentino e dei trentini . “Il campanilismo di una voltaha dettoormai è alle spalle”.

Sull’opportunità di mantenere alta l’attenzione sul tema dell’Università è intervenuto il Presidente della Commissione, Adrea Zambelli, che ha ringraziato il rettore per la presenza e ha sottolineato come negli ultimi venti anni il tema sia maturato nella consapevolezza della città: “Rovereto vuole diventare città universitariaha dettoe non solo ospitare l’Università”.

Da parte dei Commissari, è arrivata unanime l’approvazione per un percorso che veda la città di Rovereto sempre più universitaria e auspicata una maggiore presenza. Un tema importante trattato in Commissione è stato quello delle opportunità legate all’uso delle tecnologie che hanno annullato le distanze e consentono una Università diffusa.

L’incontro tra il nuovo Rettore e la Commissione specialecommenta la Vicesindaca Robol – ci ha permesso di eviscerare un tema fondamentale per la nostra città. Investire sulla formazione, sulla ricerca, sulle nuove idee, significa creare un futuro a Rovereto e soprattutto alle nuove generazioni, che possono trovare nell’Università un luogo, oltre che di crescita personale e culturale, di scambio e confronto, dove possono nascere nuove idee e nuove opportunità per il territorio stesso”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza