Connect with us
Pubblicità

fashion

Coco Chanel, la donna che amava la moda e i libri

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Gabrielle Bonheur Chanel in arte Coco Chanel, affermava di essere una semplice sarta, ma più che cucire amava tagliare i vestiti sulle modelle. Un genio creativo che ha rivoluzionato la moda femminile dal XX^ secolo in poi.

La semplicità e sobrietà dei tailleur in jersey e la praticità dei pantaloni, il tubino nero con lunghe collane di perle, le scarpe basse a due colori, la comodità di una borsetta a tracolla con catenella, sono alcune delle sue straordinarie creazioni, che nel 2017 sono state esposte in una mostra dal titolo “La donna che legge” alla Ca’ Pesaro di Venezia.

Oltre alla moda la stilista amava la lettura dei classici, la prosa e la poesia, l’archeologia, collezionando libri, disegni, manoscritti, dediche di grandi artisti, conosceva 3-4 lingue.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio nella giornata internazionale della donna (8 marzo 2021), il Circolo Auser Università Cultura e Viaggi di Verona ha organizzato l’incontro online dal titolo “Coco Chanel la donna che amava la moda e i libri”, relatrice Sabrina Baldanza storica dell’arte.

E’ stata l’occasione per conoscere alcuni aspetti inediti di una donna, che ha saputo riscattarsi da un’infanzia modesta e da un destino avverso.

A Saumur un paesino nella regione della Loira (ricca di castelli, chiese e musei) nasce nel 1883 Gabrielle Bonheur Chanel, il padre era un venditore ambulante che dopo la morte della moglie si disinteressa dei cinque figli, di cui tre femmine.

Pubblicità
Pubblicità

I maschi vengono indirizzati in un’azienda agricola, mentre le tre sorelle sono affidate all’orfanatrofio di Aubazine presso un monastero, dove le suore si prendono cura di loro; Gabrielle frequenta la scuola di apprendimento delle arti domestiche, trovando poi lavoro presso un negozio di biancheria e sartoria.

Tra i vari film che hanno raccontato la vita di Coco Chanel, la relatrice segnala “L’amore prima del mito” del 2009 regia di Anne Fontaine, un frammento del film spiega l’origine del nome Coco, tratto da una canzone del suo repertorio di cantante cabarettista senza successo.

A 25 anni la svolta della sua vita, conosce Étienne Balsan allevatore di cavalli e giocatore di polo, nonché primo finanziatore della stilista.

Nel 1909 erano in voga cappelli sontuosi che Coco Chanel reinventa con semplicità, un cappellino di paglia con nastri o piume, che nel giro delle amicizie di Balsan viene molto apprezzato, perfetto per l’ambiente dell’ippodromo che frequentava.

Forte della sua personalità risoluta e delle relazioni acquisite, nel 1910 apre un primo negozio a Parigi e in seguito altri due, l’uno a Deauville in Normandia e l’altro a Biarritz nei Pirenei.

Coco Chanel era una donna moderna per l’epoca, amava l’abbigliamento semplice ma elegante, un vestito di velluto nero con colletto bianco, le tonalità grigio, blue marine, beige.

Uno stile monacale reinterpretato attraverso la sua sensibilità di ragazza, ma inventa anche la moda marinara, a righe bianche e blu.

Successivamente conosce e si innamora del giovane industriale inglese Arthur “Boy” Capel, che morì in un incidente d’auto a soli 38 anni, una grande storia d’amore finita tragicamente che gettò nello sconforto Coco Chanel, decise allora di rifugiarsi a Venezia per ritrovare se stessa.

Il lavoro di imprenditrice, la consapevolezza di sé e la libertà personale diventano le sue vere passioni, oltre all’interesse per i tarocchi e il numero 5, che darà il nome al leggendario profumo Chanel N°5.

Con l’occupazione tedesca non vuole chiudere i negozi e coglie l’opportunità di confezionare le divise per le infermiere. Scelta che dovrà pagare a caro prezzo con l’esilio negli USA, nel 1954 rientra a Parigi con una nuova collezione e inventa la famosa borsetta 2.55.

Nonostante proprietaria di una casa arredata, la stilista vivrà all’Hotel Ritz a Parigi fino al 1971, lasciando agli eredi il compito di proseguire l’attività della Maison, ancora oggi intramontabile.

La letteratura e l’arte hanno nutrito l’immaginario di Coco Chanel, ma il suo inconfondibile stile è frutto della capacità di superare le grandi difficoltà che il destino a volte riserva al genere umano.

Pubblicità
Pubblicità
PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero55 minuti fa

Emozione e commozione per i «10 anni di Aluray». Presenti oltre un centinaio di persone

Val di Non – Sole – Paganella57 minuti fa

Possibili sospensioni notturne nell’erogazione dell’acqua potabile a Fondo

Trento1 ora fa

Futili motivi alla base dell’accoltellamento di Mattarello

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Fondo, Cavareno e Coredo: attivo fino alla fine di agosto il servizio medico per i turisti

Le ultime dal Web2 ore fa

Massimiliano Rosolino: “Chi non ride non vince”, la foto con la Marmolada sullo sfondo. Scoppia la polemica

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Marmolada: l’appello del fratello di Davide Miotti

Bolzano2 ore fa

Grave incidente in A22: si ribalta con l’auto e viene sbalzata fuori dal veicolo: una donna elitrasportata in ospedale

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: il numero di vittime riconosciute sale a 6

Trento4 ore fa

Coronavirus in Trentino: 751 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: trovati i resti della 10^ vittima

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Lupo e chiosco laghetto dei Poiani: le precisazioni del sindaco di Vallarsa

Ambiente Abitare5 ore fa

Allarme incendi, PEFC: tra siccità e temperature record, a rischio migliaia di ettari di bosco

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

La valle di Cembra e il Curling piangono Nino Pezzin

Valsugana e Primiero5 ore fa

Danza, musica e nuovi media: a Pergine Festival “Augmented me” di Mopstudio. In piazza Fruet, la restituzione di “Harvest”

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Alpe Cimbra: Degustando l’Oltresommo

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Stavano progettando un attentato, arrestati due Kosovari dell’ISIS a Rovereto

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

Trento3 settimane fa

Piazza santa Maria Maggiore: nascondono la droga sotto terra e nella Basilica – I VIDEO DEL DEGRADO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza