Connect with us
Pubblicità

Trento

Controlli polizia locale: a Trento dieci persone multate, un locale chiuso e sanzionato

Pubblicato

-

Più controlli, qualche sanzione, comportamenti sostanzialmente rispettosi delle norme anti Covid. Dall’osservatorio della polizia locale, presente in forze nei parchi cittadini e in centro storico, il fine settimana appena trascorso non ha evidenziato grandi criticità nonostante il gran numero di persone in circolazione (qualche centinaio solo al parco delle Albere).

“Una settimana fa eravamo qui a commentare un week end problematico – ha dichiarato il sindaco Franco Ianeselli durante la conferenza stampa post Giunta – Proprio per evitare il ripetersi di situazioni critiche, nel week end appena passato siamo intervenuti in un’ottica di miglioramento: abbiamo aumentato i controlli della polizia locale e messo qualche cestino in più, perché con i bar che fanno solo asporto sono aumentate le persone che consumano all’aperto e gettano i rifiuti“.

Il primo cittadino ha poi fatto un accenno alla situazione generale, che vede i dati in peggioramento e nuovi focolai, come quello allo studentato di San Bartolomeo: “Sabato ho fatto un webinar con gli studenti – ha raccontato Ianeselli – Non è certo compito del sindaco fare indagini su come sia nato il focolaio, ma è anche nostra responsabilità evitare che il contagio si propaghi. Per questo, insieme all’autorità sanitaria, abbiamo parlato ai ragazzi, positivi o in isolamento, raccomandando di rispettare le regole. Il momento è ancora una volta complicato e, ancora una volta, serve responsabilità”.

Pubblicità
Pubblicità

È poi toccato al commissario capo della polizia locale Pierangelo Vescovi illustrare i controlli e le sanzioni del fine settimana. Le pattuglie che da venerdì a domenica, soprattutto il pomeriggio, hanno controllato i parchi delle Albere, di Maso Ginocchio e Santa Chiara oltre alle vie dello shopping, hanno lavorato sia sul piano della prevenzione, sensibilizzando i cittadini, sia contestando i comportamenti non conformi: dal mancato uso della mascherina al mancato rispetto delle distanze, dalla violazione del divieto di assembramento al consumo (da parte del cliente) o alla somministrazione (da parte dell’esercente) di cibi o bevande fuori dai bar e ristoranti.

Per quanto riguarda le sanzioni, ecco il bilancio dei tre giorni: un esercizio pubblico del centro è stato sanzionato perché somministrava cibi e bevande violando le norme del Decreto del presidente del consiglio dei ministri e l’ordinanza delle Provincia in materia di disposizioni anticontagio.

Alla sanzione di 400 euro si aggiunge il provvedimento di chiusura del locale per cinque giorni. Multate pure le sei persone che consumavano sul posto all’esterno del locale: anche in questo caso la sanzione ammonta a 400 euro.

Pubblicità
Pubblicità

Due le sanzioni, sempre di 400 euro, per mancato utilizzo della mascherina. Una persona è stata sanzionata (400 euro) per spostamento da altro comune senza giustificato motivo. Infine multa di 108 euro a una persona che consumava alcolici nei parchi.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
    Bears with Benefits sono degli orsetti gommosi ricchi di vitamine e minerali. Si tratta infatti di integratori alimentari con un complesso vitaminico e minerale altamente concentrato. Le formulazioni sono sviluppate in Germania e rispettano i più elevati standard di qualità. Durante la produzione, non vengono utilizzati antiagglomeranti, agenti di carica e allergeni: i prodotti sono […]
  • MasonBees: la casa delle api
    MasonBees Ltd. è nata come parte della Oxford Bee Company, ovvero un’organizzazione che ricerca il ciclo di vita delle Red Mason Bee. CJ Wildbird Foods Ltd. ha acquistato la Oxford Bee Company nel 2006 ed ha proseguito la ricerca, conducendo varie prove sul campo con le Red Mason Bees. Queste prove avevano lo scopo di […]
  • Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
    Il Dolomiti Wellness Hotel Fanes è in una delle terrazze più assolate e panoramiche di San Cassiano, piccolo e grazioso villaggio di montagna, nelle Dolomiti a poco più di 1.500 metri s.l.m. in Alta Badia: cinque minuti per raggiungere il centro a piedi, isola pedonale ricca di vetrine e negozi, servizi ancillari e noleggio attrezzatura, […]
  • Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
    Abiby è il servizio in abbonamento che permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa. La missione di Abiby è quella di usare l’esperienza per far scoprire i migliori brand al mondo, quelli che da soli è difficile trovare. Come? Viaggiando costantemente alla ricerca di prodotti […]
  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]

Categorie

di tendenza