Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Un milione e 400 mila euro per la messa in sicurezza idrica degli abitati di Taio, Dardine e Coredo

Pubblicato

-

A Dardine l'amministrazione comunale interverrà in somma urgenza, con un prima spesa prevista di 200 mila euro

Prima di tutto la salvaguardia del territorio. È questa una delle priorità dell’amministrazione comunale di Predaia, che ha deciso di intervenire con opere di servizio idrico da quasi un milione e 400 mila euro complessivi per la messa in sicurezza degli abitati di Taio, Dardine e Coredo.

Opere che saranno seguite e supervisionate dal consigliere delegato Mariano Larcher.

«La tutela del territorio è un obiettivo primario di questa amministrazione – spiega la sindaca di Predaia Giuliana Cova –. Questo è solo l’inizio di una serie di opere che ci vedranno impegnati, nel corso del quinquennio, nel miglioramento ambientale».

Pubblicità
Pubblicità

Nel capoluogo comunale l’intenzione è quella di procedere alla regimazione delle acque superficiali in località Imbrenza, comprendendo tutti i lavori necessari per lo smaltimento in località al Maso del Castello, a nord-est dell’abitato.

La parte superiore di Taio, in caso di piogge intense di breve durata, è spesso colpita da eventi alluvionali e la concentrazione dei deflussi provoca problemi di smaltimento nella rete sotterranea del paese, con apporto consistente di materiale solido.

Nell’ambito dell’opera, per la quale è prevista una spesa complessiva di un milione di euro, si vogliono realizzare degli interventi nella zona semaforo, dove si trova un vecchio cunicolo di scarico delle acque bianche provenienti dalla parte alta dell’abitato che passa sotto alcuni edifici, attraversa l’intera piazza e riemerge a valle del paese.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto prevede dei lavori sulla condotta di via degli Alpini fino al Crm, ipotizzando anche la deviazione delle acque verso il Rio Valle.

In quest’ottica è stato affidato l’incarico di progettazione definitiva, esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione all’ingegner Dino Visintainer, che percepirà un compenso di 66.909,81 euro complessivi, mentre ad occuparsi della mappatura e video-ispezione delle tubature sarà l’impresa individuale Edilcalliari per un corrispettivo di 22.815,34 euro.

Per quanto riguarda invece la frazione di Dardine, a inizio dicembre le abbondanti precipitazioni sono confluite dai frutteti e dai pendii sulla strada provinciale, colmando la canaletta di scolo di monte, che ha agito come una sorta di fosso di guardia per il paese. L’acqua però non si è distribuita adeguatamente lungo il percorso e ha invaso la parte alta dell’abitato.

In particolare sono stati rilevati danni a un’abitazione con annessa attività produttiva e alla rete comunale delle acque bianche.

Visto il pericolo potenziale per l’incolumità pubblica, l’amministrazione comunale ha deciso di intervenire in somma urgenza, prevedendo una prima spesa di 200 mila euro che dovrebbero essere finanziati dalla Provincia.

Dopo la mappatura e la video-ispezione delle tubature, è stato affidato l’incarico di progettazione definitiva, esecutiva e di direzione lavori, misura e contabilità all’ingegner Mario Turri, dietro un corrispettivo totale di 18.655,17 euro.

A Coredo, infine, l’amministrazione comunale intende procedere con la regimazione delle acque dell’affluente destro del Rio Sette Fontane.

A valle dell’abitato di Smarano il corso d’acqua è interrato fino al confine con il paese di Coredo, poi per circa 500 metri scorre a cielo aperto, per essere quindi ancora intubato fino a valle dell’incrocio con la strada che porta a Castel Bragher.

Nel tratto scoperto, oggetto dell’intervento da 180 mila euro, si prevede la costruzione di un canale aperto finalizzato alla regimazione delle acque, al fine di evitare esondazioni sulla strada comunale sottostante e nelle campagne.

L’incarico di progettazione definitiva, esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione è stato affidato al dottor forestale Vincenzo Manini, che percepirà un compenso di 5.709,59 euro complessivi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza