Connect with us
Pubblicità

18 politico

La comunicazione politica trentina ai tempi del Covid

Pubblicato

-

La crisi pandemica sta cambiando anche le modalità di comunicazione politica perché i social e la rete stanno diventando i principali strumenti di informazione dei partiti e dei singoli.

Sono di questi giorni le comunicazioni via Facebook delle dimissioni della consigliera provinciale e regionale della Lega Alessia Ambrosi che è transitata in Fratelli d’Italia e dell’adesione improvvisa ad Azione di Calenda dell’ex Presidente della Provincia Ugo Rossi che ha abbandonato il PATT.

Gli autonomisti non sono implosi, hanno subito fatto quadrato intorno al gruppo consigliare provinciale e hanno rilanciato confermando la loro storia politica, voltando definitivamente pagina rispetto all’abbandono improvviso dell’ex segretario e leader politico delle stelle alpine.

Non poteva andare diversamente perché in fin dei conti anche un ex Presidente della Provincia ha un valore relativo se decide di cambiare partito.

Un altro ex Presidente e padre nobile del centrosinistra è intervenuto pubblicamente sull’operazione di Ugo Rossi e di Azione rovesciandone però il ragionamento politico che ne sta alla base e ricordando che la Margherita dellaiana era nata dal territorio per poi federarsi a livello nazionale e non facendosi calare dal livello nazionale una linea politica da sviluppare sul piano territoriale.

L’esatto contrario del ragionamento di Azione che punta a radicarsi sul territorio partendo da una forza politica esistente. I trentini, quelli più legati ai valori dell’autonomia speciale sapranno certamente giudicare quale sarà l’offerta migliore alla quale aderire.

A me hanno lasciato piuttosto perplesso le parole del Senatore Richetti che intervenendo nella conferenza stampa di presentazione di Ugo Rossi ha parlato anche dell’A22 e della gara europea per la futura concessione con una visione diametralmente opposta a quella che punterebbe alla società in house a capitale pubblico con il rinnovo pluridecennale della concessione che sbloccherebbe gli investimenti infrastrutturali sull’arteria Brennero-Modena.

Personalmente preferisco la visione politica territoriale, quella che si sviluppa dai singoli territori, dalla società civile, dagli amministratori locali dei Comuni, dalle associazioni del terzo settore.

I trentini devono solo riscoprire il senso della Costituzione materiale dell’autonomia speciale e non darla mai per scontata contando sulla protezione della Costituzione formale dell’art. 116, ma cercando di creare le condizioni virtuose per spiegare ai giovani le ragioni dell’autogoverno e dell’autoresponsabilità di gestione di competenze e risorse economiche esportandone il modello anche a beneficio di altre Regioni a statuto ordinario che possono pur sempre implementare la loro autonomia in una forma diversa, ma anch’essa espressamente riconosciuta dal terzo comma dell’art. 116 della Costituzione.

Sul fronte del centrodestra assistiamo ai primi scricchiolii derivanti dalle scelte politiche romane e il passaggio di Alessia Ambrosi e stando ai rumors anche di qualche altro consigliere leghista (Katia Rossato e Ivano Job?) che andrebbero ad aggiungersi all’ex assessore regionale Cia anche lui passato da Agire a Fratelli d’Italia, segnano uno spartiacque che ci proietta precocemente verso le provinciali del 2023.

Il centrodestra che governa attualmente in Provincia e il centrosinistra che ha governato per anni e che adesso si ritrova a cercare di provare a recuperare consensi dopo la clamorosa debacle del 2018, si presenteranno in configurazioni diverse e con probabili ripartizioni di seggi variabili rispetto ad oggi.

Per ora però queste operazioni di transfughismo interno alle coalizioni appaiono un po’ troppo legate ai destini personali dei singoli protagonisti. Le preoccupazioni restano altre. La pandemia, la campagna vaccinale, l’economia e il lavoro sono le priorità assolute e le alchimie politiche interessano poco.

Bisogna infine considerare che in un momento in cui la tendenza al centralismo pare aver riacquistato vigore, complice appunto la crisi pandemica e le difficoltà di trovare il giusto equilibrio tra decisioni di livello nazionale e locale, l’autonomia speciale dovrebbe essere per noi la bussola per distinguersi e per cercare nuovi orizzonti. Abbiamo sempre sentito parlare in questi anni di laboratorio politico trentino.

E’ vero e non si potrebbe negare l’evidenza storica, ma è altrettanto importante essere considerati laboratorio anche per altro, per l’economia di montagna, per la gestione dei rifiuti, per la visione sulla mobilità sostenibile, per le infrastrutture, per gli appalti, per la cultura e l’Università.

Sono questi i temi fondamentali per il Trentino di oggi e di domani che derivano da visioni illuminate, ma sviluppatesi perlopiù nel passato che noi abbiamo l’onore e l’onere di mantenere e provare a migliorare per dare un futuro sereno ai nostri giovani.

Andrea Merler

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza