Connect with us
Pubblicità

Trento

In arrivo in Trentino oltre 63 mila vaccini. Salgono a 10 i contagi da variante inglese

Pubblicato

-

Sono giornate di lavoro intenso per il consiglio provinciale trentino che ieri si è trovato a distanza nella seconda giornata dedicata al coronavirus.

L’assessore Stefania Segnana ha segnalato che si stanno diffondendo in Italia e anche nelle regioni del Nordest tra cui la nostra le varianti inglese e sudafricana del Covid. E ha informato che la Provincia di Trento partecipa all’indagine indagine campionaria promossa dall’Iss collaborando con l’Istituto zooprofilattico.

Ad oggi, ha avvertito Segnana, sono 10 le persone risultate positive alla variante inglese in Trentino. Nel mese di marzo arriveranno in Trentino 63.050 dosi di vaccini. In riserva ce ne sono altre 15.813 messe da parte dalle precedenti consegne e 46.704 già somministrate, comprese le 16.328 seconde dosi e le 7.122 riservate ad ospiti di residenze per anziani.

Pubblicità
Pubblicità

«Probabilmente la svolta – ha detto ieri il dottor Giancarlo Ruscitti durante la conferenza stampa – arriverà con Johnson & Johnson. Entro marzo dovrebbe arrivare anche in Italia. Il vaccino è monodose, comodo da conservare e soprattutto ce ne saranno milioni di fiale. Sarà la svolta».

Interessante il Capitolo dedicato alle Rsa dove la Provincia e Apss con gli enti gestori delle Rsa trentine hanno condiviso nuove linee guida per garantire incontri in sicurezza tra gli ospiti e i loro familiari.

Ora queste Linee guida attendono nei prossimi giorni il parere del Comitato tecnico scientifico nazionale. L’andamento delle vaccinazioni nelle Rsa è molto buono. Quanto all’arrivo di nuovi ospiti nelle Rsa l’assessora ha precisato che potranno essere inserite persone già vaccinate due volte oppure dopo la prima purché nella struttura sia stato immunizzato l’80 per cento del personale sanitario e socio-sanitario.

Pubblicità
Pubblicità

La priorità per le vaccinazioni è stata poi assegnata agli insegnanti e alle operatrici delle scuole dell’infanzia e degli asili nido. Seguirà tutto il personale docente e non docente delle scuole di ogni ordine e grado. Quanto alla consegna delle dosi di vaccino, Segnana ha segnalato che Pfeizer è stata finora l’unica a rispettare gli accordi sui numeri.

Sugli ingressi dei parenti nelle Rsa l’assessore ha riferito che un protocollo era stato valutato con Upipa e Spes per ricominciare con le visite fisiche senza la necessità che sia presente un operatore nella stanza, per evitare assembramenti.

Il protocollo c’è ma per evitare rischi si è preferito inviare il documento al professor Rezza del ministero chiedendo il suo parere per tranquillizzare i direttori e i presidenti delle Rsa. Si è ora quindi in attesa del responso del Cto.

Quanto alle vaccinazioni, il protocollo concordato precisa che se gli anziani da inserire nelle Rsa hanno avuto la doppia vaccinazione con Moderna il loro ingresso è possibile senza bisogno che sia vaccinato l’80 per cento del personale. Se invece è stata loro somministrata una sola dose di vaccino, serve l’80% del personale vaccinato.

Farmacie: al momento è stata chiesta la loro collaborazione solo per eseguire i tamponi mentre per le vaccinazioni l’Apss sta valutando come utilizzare anche le farmacie appena vi sarà un numero di dosi adeguate. In ogni caso anche nelle farmacie per somministrare il vaccino servirà la presenza di un medico.

Segnana ha poi informato che i Comuni metteranno a disposizione spazi sia per i tamponi che i vaccini con il personale necessario.  Quanto alla riapertura dei centri diurni nelle Rsa l’assessora ha preannunciato un incontro su questo punto con Upipa e Spes.

Sul personale l’assessora ha risposto che l’Apss ha provveduto a una serie di assunzioni e di trasformazioni del rapporto di lavoro da determinato a indeterminato anche per infermieri e oss.

Calo dei tamponi: la sospensione dei molecolari ogni 7 giorni tra tutto il personale sanitario ha comportato una riduzione del numero dei test molecolari. Presto si sottoporranno a tampone molecolare gli alunni delle classi in quarantena delle scuole nelle quali il test si riterrà necessario. Sulle varianti del Covid, il tracciamento va fatto da laboratori accreditati e per noi questo è l’istituto zooprifilattico.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza