Connect with us
Pubblicità

Trento

Più di 84 mila euro stanziati per il restauro del monumento a De Gasperi: entro primavera l’inizio lavori

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Mai come in questi mesi il monumento di Piazza Venezia dedicato ad Alcide de Gasperi, è citato e cercato.

Si è iniziato in campagna elettorale quando Claudio Cia allora di Agire ed il candidato sindaco Marcello Carli lo scelsero come ambito della giornata di presentazione delle due liste.

Un richiamo ai valori della democrazia, dell’Autonomia e della storia del Trentino. Nacque anche un apposito comitato con raccolta firme a supporto della necessità (evidente) di un restauro e di una sua diversa valorizzazione sia a livello turistico che storico. Poi come quasi sempre succede, archiviata la campagna elettorale, i grandi temi finiscono nel dimenticatoio.

Pubblicità
Pubblicità

Oggettivamente il monumento è troppo caratterizzante per la città per essere abbandonato a se stesso ed ecco arrivare una richiesta partita dal basso della Lega.

Prima i consiglieri circoscrizionali di San Giuseppe – Santa Chiara hanno presentato al consiglio di circoscrizione un documento che è stato poi approvato all’unanimità, col quale si chiedeva un immediato intervento di riqualificazione. Tutto questo succedeva in concomitanza con l’inizio dei lavori di illuminazione del monumento costruito più di 50 anni fa.

Un intervento che però non è sufficiente perché ci sono danni ai bassorilievi laterali, alle statue poste ad ornamento ed alla stessa scultura in bronzo che rappresenta lo statista. E’ necessario un restauro sia per la sua conservazione, ma anche per renderlo presentabile a quei pochi turisti che lo vanno a visitare.

Pubblicità
Pubblicità

La richiesta della circoscrizione ha ottenuto un riscontro da parte dell’amministrazione comunale che ha stanziato 84 mila e 908 euro per l’intervento di restauro che dovrebbe iniziare entro la primavera con la conclusione dei lavori prevista per inizio autunno.

Per quanto riguarda l’illuminazione sarà completato il progetto del 1956 che prevedeva un gioco di fasci di luce per mettere in risalto tutte le parti in pietra poi i mosaici ed i bassorilievi in bronzo che completano il monumento.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Telescopio Universitario4 settimane fa

Covid-19, ecco gli ostacoli più ricorrenti nella comunicazione

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento3 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

Politica3 settimane fa

Laboratorio Paritario Trentino: sabato a Cognola la presentazione

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Si ribalta col tagliaerba a Sfruz e rimane schiacciato: 26enne elitrasportato in gravissime condizioni al Santa Chiara

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza