Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Il Sindaco di Andalo incontra Maurizio Fugatti per il piano territoriale sulla viabilità

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il sindaco di Andalo Alberto Perli e il vicesindaco Eleonora Bottamedi sono stati ricevuti nei giorni scorsi dal presidente Maurizio Fugatti.

L’incontro, a cui ha partecipato anche il dirigente generale dell’Agenzia provinciale per le opere pubbliche Luciano Martorano, si è focalizzato sul tema della viabilità. In particolare è stata illustrato il tracciato della strada che, nelle intenzioni del Comune, dovrebbe essere realizzata in quattro unità funzionali ad est dell’abitato e che dovrebbe collegarsi con le strade per Molveno, Cavedago e Fai della Paganella.

Il traffico, è stato evidenziato dal sindaco, è un tema molto sentito dalla comunità locale, soprattutto nei periodi di attività turistica. Dal paese di Andalo passano una strada provinciale e una statale e nel paese si concentrano numerosi servizi e attività legate alla ricettività.

Pubblicità
Pubblicità

Le presenze, nei periodi di maggiore afflusso, sono di diverse migliaia di persone al giorno. Il tema della viabilità è quindi in discussione da molti anni. Ora l’amministrazione comunale ha individuato una soluzione: una variante esterna che colleghi la provinciale 64, la statale 421 e le località da cui partono gli impianti di risalita.

Approvata dal Consiglio comunale, la nuova ipotesi di tracciato è stato recepita nel Piano Territoriale di Comunità e nel PRG di Andalo.

L’intervento è stato previsto in quattro Unità funzionali, di cui una, Rindole – Laghet, è già stata finanziata ed appaltata in quanto già prevista nel PRG come bretella interna di collegamento. Questo primo intervento è stato finanziato dalla Provincia autonoma di Trento, dal Comune di Andalo e anche dalle due Società che gestiscono gli impianti di risalita.

Pubblicità
Pubblicità

La proposta del Comune è di confrontarsi con la Provincia sulla complessiva realizzabilità e programmabilità dell’opera con tutte le rimanenti Unità funzionali.

La Provincia ha confermato che, soprattutto per i grandi interventi, è sempre preferibile, quando tecnicamente possibile, prevedere di procedere per unità funzionali che una volta concluse siano utilizzabili, in modo da poter programmare nel tempo la realizzazione complessiva delle opere e relativi finanziamenti in funzione delle disponibilità di bilancio.

A questo proposito si è raggiunto l’accordo di effettuare uno studio di massima sulle diverse unità funzionali per valutare l’impatto finanziario di ciascuna e complessivo.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero1 ora fa

Si schiantano contro la parete della galleria dei Crozi, feriti i due occupanti e traffico in tilt

Trento1 ora fa

Santa Barbara, Alessia Ambrosi (FdI): «Politica prenda esempio dai vigili del fuoco e il loro senso civico»

Bolzano4 ore fa

Ruba un trolley sul treno: individuato, arrestato e condannato a 6 mesi

Trento4 ore fa

Santa Barbara, Corpo permanente dei Vigili del fuoco: interventi in crescita del 9,5%, incendi + 25%

Cani Gatti & C8 ore fa

“Lo sport non cancella l’odore! Trentino terra insanguinata”, striscioni animalisti allo stadio Euganeo di Padova

Bolzano8 ore fa

Maxi sequestro di droga in un’azienda: un arresto

Bolzano8 ore fa

Minibus si schianta a bordo della carreggiata

Valsugana e Primiero8 ore fa

Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino: il “Forum” della Carta Europea per il Turismo sostenibile ha approvato la Strategia e il Piano d’Azione

Rovereto e Vallagarina11 ore fa

Meraviglioso Natale in Vallarsa: ecco tutto il programma di dicembre

Arte e Cultura12 ore fa

Natale al Mart: ecco tutte le aperture di dicembre

Italia ed estero12 ore fa

Continuano gli sgomberi degli abuvisi in tutta Italia, Piantedosi: «Strategia per legalità e riqualificazione dei territori»

Rovereto e Vallagarina12 ore fa

Ex Alpe: approvato il Progetto Esecutivo

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Imbocca la pista chiusa e finisce sull’erba: sciatore 20 enne finisce al santa Chiara

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Italia ed estero14 ore fa

Abusivismo edilizio, i dati in Italia secondo il rapporto Bes

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…2 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento3 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza