Connect with us
Pubblicità

Trento

Le Ali della Coccinella: volontari sempre pronti a volare in aiuto

Pubblicato

-

In questo momento di grande crisi c’è ancora chi è disposto ad aiutare. Le Ali della Coccinella è un’associazione no profit con sede a Povo, che offre trasporto gratuito ed esclusivo in Trentino a tutte le persone che devono sottoporsi a visite mediche, terapie, ricoveri, Day Hospital e analisi, che si trovano in difficoltà nel raggiungere centri ospedalieri, poliambulatori e ambulatori privati.

Sono un gruppo affiatato di dodici volontari fissi, più altri che vanno e vengono, che offrono questo servizio in tutto il territorio (comprese le valli) ormai da undici anni.

La fondatrice, Annalisa Ravagni, è una donna molto forte e coraggiosa che ha dedicato e dedica tutt’ora la sua vita al volontariato. Fin da quando era molto giovane ha fatto la volontaria ed oggi dona le sue giornate interamente a Le Ali della Coccinella: dalle sei alle otto ore al giorno, e anche di più se necessario. “Capisco bene cosa si prova a lavorare e aiutare una persona cara che sta male: spesso risulta molto impegnativo” afferma Annalisa che nel 2019 ha visto suo marito morire di cancro e gli è stata vicina fino alla fine.

Pubblicità
Pubblicità

L’hashtag che accompagna la sua vita però è #NonMollareMai: “Guardo sempre avanti, mai indietro”. Annalisa vorrebbe sensibilizzare di più al volontariato: è un’attività essenziale soprattutto nella situazione economica in cui si trovano oggi moltissime famiglie. Servono molti più volontari, più giovani che abbiano voglia di fare e la passione per aiutare il prossimo.

Quali obiettivi siete fieri di aver raggiunto quest’anno?

“Il nostro obiettivo principale è sempre quello di farcela con le spese. Siamo una onlus che si autofinanzia interamente. Quest’anno la Provincia ci ha permesso di partecipare a un bando di concorso a gennaio, grazie al quale abbiamo ottenuto un contributo ma è stata l’unica volta in cui abbiamo avuto questo sostegno. Solo nell’arco del 2020 siamo riusciti a fare più di seicento interventi e numeri del genere non possono che renderci felici.”

Pubblicità
Pubblicità

A causa della pandemia le richieste sono aumentate parecchio?

“Sì, sono aumentate tanto. Oltretutto durante il lock-down abbiamo deciso di offrire anche un servizio aggiuntivo, ovvero portare le spese a domicilio a chi era costretto a casa per una quarantena. Ogni giorno abbiamo portato più di novanta spese, e non solamente a Povo ma anche a Cognola e Villazzano. Tutto sempre gratuitamente. È stata necessaria una grande organizzazione.”

Da dove arriva la maggior parte dei finanziamenti?

“Principalmente arrivano da aziende private e da privati cittadini che magari hanno usufruito del nostro servizio. A tal proposito vorrei ringraziare in particolare Itas che ci ha offerto e continua a offrirci un grande sostegno, Giacca Mauro della ditta Giacca che l’anno scorso ci ha fornito un furgone da utilizzare per il trasporto delle persone, Mazzalai Serramenti che anche ci mostra sempre il suo sostegno, la Cassa Centrale che contribuisce annualmente e tutti i privati cittadini che credono in noi. Ultimi, ma non per importanza, vanno ricordati tutti i membri del team che si dedicano a questa attività, soprattutto in questo periodo in cui sono scesi comunque in campo rischiando la loro salute.”

 È felice del team che si è creato?

“Moltissimo! Siamo in dodici volontari fissi, un gruppo affiatato che lavora con dedizione e passione. Un obiettivo per quest’anno però, è sicuramente quello di trovare altri volontari; soprattutto nelle valli, che quindi abbiano sede lì e siano disponibili se ci arriva qualche richiesta della loro zona.”

Collaborate con qualcuno al momento?

“Abbiamo iniziato una collaborazione con il centro Margherita Grazioli: gli anziani che hanno bisogno di essere vaccinati e che non riescono a effettuare la prenotazione on-line possono chiamare il centro che fissa loro un appuntamento, mentre noi ci occupiamo poi del trasporto. Collaboriamo anche con il Polo sociale e con Pronto Pia, una sezione del comune di Trento che si occupa specificatamente di anziani.”

In Trentino c’è abbastanza attenzione a queste problematiche?

“Secondo me no. Mi chiedo proprio cosa stia facendo la Comunità di Valle e più in generale la regione intera. Ho spesso cercato di smuovere le cose, e forse qualcosa sta cambiando, ma troppo poco. Bisogna fare di più. Tutti parlano dell’emergenza coronavirus ma non dobbiamo dimenticarci che tutto il resto c’è ancora: riceviamo moltissime chiamate per persone che devono essere portate in oncologia, in centri di protonterapia o anche che devono essere sottoposte a interventi chirurgici. Noi ci siamo mossi sempre dietro le quinte ma è importante sensibilizzare di più al volontariato in generale: servono più volontari, più giovani. Ci deve essere qualcuno che smuova le acque in questo senso.”

Un incontro stimolante quello avuto con Annalisa. Lei e il suo team sono un esempio di impegno e coraggio che tutti dovremmo cercare di seguire o perlomeno sostenere. Spero, e sono sicura sarà così, che vadano avanti con questo progetto, che vengano sostenuti sempre di più e che trovino nuovi volontari pronti ad aiutare.

Ed il loro lavoro è da sottolineare soprattutto in un momento come questo in cui, mentre tutti ci lamentavamo perché molti anziani non riuscivano a prenotare on-line, loro pensavano e trovavano un modo per risolvere questa difficoltà, oltre a tutte le altre.

Persone che cercano soluzioni invece che problemi: proprio ciò di cui abbiamo bisogno.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza