Connect with us
Pubblicità

Trento

Femminicidio Cortesano, consiglio provinciale: «Delitto prevedibile che non doveva accadere»

Pubblicato

-

Oggi in aula alcuni consiglieri, introdotti dal presidente Kaswalder, sono intervenuti sul femminicidio consumatosi ieri a Cortesano. Secondo i consiglieri questo delitto era prevedibile e non doveva accadere. Tutti concordi che servono interventi educativi ma anche immediate misure per la sicurezza delle donne.

L’assessora Stefania Segnana ha dedicato a Debora Saltori un sofferto pensiero “in quanto donna e come assessora alle pari opportunità”. “Questo delitto – ha detto – colpisce anche i bambini della vittima. Troppo spesso – ha proseguito – di fronte ad un femminicidio si parla di un uomo che amava troppo la donna che ha ucciso. Ma questo non è amore”, ha commentato,bensì una malsana idea di possesso sulla vita di un’altra persona. Occorre allora – per Segnana – che la pubblica amministrazione aiuti preventivamente queste donne a staccarsi dai loro partner violenti e pericolosi e dare ad esse la possibilità di una vita migliore e sicura. Di fronte a questo femminicidio – ha concluso l’assessora – alla comunità trentina resterà sempre l’impressione di non aver fatto abbastanza. Ecco perché le autorità istituzionali devono impegnarsi a mettere in campo tutte le azioni necessarie a tutela di queste donne con l’obiettivo di aiutarle e di sostenere anche i bambini rimasti senza la madre”.

La capogruppo del Pd Sara Ferrari ha ricordato che il Consiglio ha approvato di recente un ddl per la prevenzione di queste tragedie, prevenzione che si realizza intervenendo sul contesto culturale in cui siamo inseriti. Serve un rinnovato impegno a formare alle corrette relazioni uomo-donna in tutto il sistema formativo e occorre ora una rapida attuazione di questo impegno.

Pubblicità
Pubblicità

Ugo Rossi, capogruppo del Patt, ha aggiunto “una considerazione da maschio”, affermando che questo non è un tema di cui debbono parlare solo le donne ma l’intera società. I numeri di questo fenomeno sono straordinariamente alti e bisogna quindi affrontare il problema non solo con le armi della cultura e della formazione, ma con strumenti adeguati per garantire la sicurezza delle persone.

Non è possibile – ha osservato – che di fronte a ripetuti episodi di violenza come questi non vengano adottati strumenti per tutelare queste donne. Occorre chiedere alle istituzioni preposte di adottare provvedimenti in chiave preventiva. Ma qui la prevenzione si fa sia con la repressione sia con l’accompagnamento coatto di uomini come questo.

Lucia Coppola (Misto) ha ringraziato l’assessora Segnana per aver sottolineato la gravità dell’accaduto. “A volte – ha detto – la sottovalutazione di certi comportamenti è pericolosa. E da questo deriva la necessità di non limitarsi ad ammonire i maschi maltrattanti, che andrebbero obbligarli a seguire una fase rieducativa della loro personalità perché ritrovino la capacità di una relazione corretta con le compagne e i figli. Non si può leggere che quest’uomo amava tanto suo figlio – ha protestato Coppola – quando è arrivato a privarlo della madre che era mamma anche di altri tre minori. Figli che sono le altre “vittime” di questo femminicidio, perché avranno bisogno di sostegno umano ed economico per poter crescere senza la loro mamma. Serve quindi – ha concluso – un’attenzione specifica della Provincia verso questi minori.”

Pubblicità
Pubblicità

Paolo Zanella (Futura) si è detto convinto che a fronte di una denuncia e laddove un uomo è agli arresti domiciliari non può accadere che vada dall’ex moglie e la uccida. Evidentemente c’è ancora molto da fare, perché quel che è successo ieri non doveva succedere. La legge deve permettere alla donna di liberarsi dell’uomo maltrattante e di rifarsi una vita. Poi sta alla giustizia e alle forze dell’ordine garantire la tutela di queste donne. Occorre però agire anche a monte di queste tragedie crescendo nelle famiglie e nelle scuole bambini e ragazzi consapevoli che le relazioni tra i generi devono essere paritarie, sapendo che gli uomini non valgono più delle donne. Occorre stoppare questa cultura malata e machista che induce a credere all’idea che l’altro sia un tuo possesso.

Vanessa Masè (La Civica) ha osservato che “nessuna di noi donne può dire di sentirsi al sicuro. Quel che è accaduto dimostra che anche dopo la denuncia possono accadere queste cose. Giusto, allora, che i maschi dicano no a delitti come questi unendosi alle donne. La loro presa di coscienza è fondamentale, altrimenti non andremo da nessuna parte. Occorre lavorare sul “prima” per impedire che le mani degli uomini si alzino sulle donne. E bisogna mettere anche i bambini al riparo da simili violenze anche nel futuro.”

Mara Dalzocchio (Lega) ha espresso dolore per questo che ha definito un “femminicidio annunciato”. A suo avviso le legge attuali non sono sufficienti: servono norme che permettano alla magistratura di agire subito. Il percorso culturale è giusto ma troppo lungo perché in attesa di vedere i risultati della formazione “chissà quante donne dovranno subire queste bestialità. Aiutiamo le donne come possiamo dal punto di vista economico. Ma servono soprattutto leggi che le proteggano da subito”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini
    Con l’arrivo dell’estate, aumentano i viaggi, ma alcuni voli low cost per compensare le perdite subite in pandemia hanno deciso di applicare una “ tassa sul sedile”. Di cosa si tratta Si tratta semplicemente di... The post Voli low cost e figli minori, attenzione ai sovrapprezzi non dovuti dei biglietti aerei: ENAC avvia le indagini […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza