Connect with us
Pubblicità

Trento

In mezzo al degrado spunta una nuova baraccopoli in zona Interporto

Pubblicato

-

Tornano alla ribalta gli accampamenti abusivi che negli ultimi anni sono diventati una piaga sociale della nostra città.

Questa volta siamo nella zona dell’Interporto a poca distanza dall’idrovora del Consorzio di Bonifica in Via Circonvallazione Nuova, un luogo ben poco decentrato ed anzi visibile al passaggio delle macchine.

Come testimoniano le foto scattate dal consigliere comunale della Lega Daniele Demattè e da Marco Tosoni consigliere circoscrizionale leghista, in pochi giorni si è venuta a creare una baraccopoli a tutti gli effetti.

Pubblicità
Pubblicità

Non mancano i panni stesi, le capanne con tanto di sedie all’esterno, sacchi e vestiti appesi ai rami degli alberi, il tutto purtroppo in mezzo al degrado più assoluto.

Il carrello della spesa serve per trasportare il materiale utile alla costruzione della baraccopoli con i pallet in legno richiestissimi sia perché servono per la pavimentazione delle baracche, ma anche perché possono essere bruciati per riscaldarsi.

Poco dopo le 8 della mattina è molto facile incrociare nella vicina Via Maccani uomini che spingono un carrello pieno di pezzi di legno e se la raccolta è stata abbondante, non manca il trasporto a mano.

Pubblicità
Pubblicità

Si punta sugli scarti delle movimentazioni notturne che interessano la zona commerciale e artigianale di Via Maccani che però non sempre è merce da buttare. Baraccopoli come queste, ma come lo sono state quelle nell’area ex Sloi o quella al capolinea dell’autobus a Roncafort, non dovrebbero esistere.

Al loro interno non c’è spazio per la dignità umana, ma solo per lo sfruttamento di uomini e donne che vanno ad alimentare il racket delle elemosine davanti ai supermercati o dei furti dentro chiese e appartamenti.

Ma anche nessuna sicurezza: ci si scalda con mezzi di fortuna e non c’è acqua pulita per potersi lavare. Qualche settimana fa il primo tentativo di costruzione era stato sgomberato, ma evidentemente la zona è interessante se ci si è spostati solo di qualche decina di metri per costruirne del tutto indisturbati, una ben più attrezzata.

Difficile stimare le presenze perché normalmente sono abitate solo con l’arrivo dell’oscurità, mentre di giorno questa comunità di invisibili si sposta per portare a termine tutte le attività possibili per garantirsi la sopravvivenza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza