Connect with us
Pubblicità

Le ultime dal Web

Avvistato in Russia un branco di cani con la pelliccia blu: “probabile contaminazione da rifiuti chimici”

Pubblicato

-

A volte la realtà di certi episodi che accadono supera qualsiasi fantasia, facendoci riflettere, anche in modo piuttosto amaro, sui danni che l’uomo e le sue attività riescono a provocare sulla natura.

Non possiamo che riassumere così quanto accaduto nei pressi della città russa di Dzerzhinsk, un centro che si trova circa 400 km a est della capitale Mosca.

Diverse persone del posto si sarebbero imbattute in gruppi di cani randagi con una particolarità che è subito balzata ai loro occhi. La pelliccia degli animali era di colore blu acceso, motivo per cui non hanno potuto fare a meno di condividere alcune foto scattate ai cani e avvertire le autorità locali.

Pubblicità
Pubblicità

La vicenda, in breve tempo, ha fatto il giro del mondo, e non è difficile comprenderne il motivo. Anche se sembrano usciti dalla scena di un film fantascientifico, questi cani randagi blu sembrerebbero essere del tutto reali.

Da quando le loro foto hanno iniziato a circolare, c’è stato chi ne ha messo in dubbio la veridicità, ma le verifiche degli esperti avrebbero confermato il singolare avvistamento. Gli animali sono stati fotografati nei pressi di una vecchia fabbrica abbandonata, le cui origini risalgono all’epoca URSS e il cui funzionamento è andato avanti fino al 2015.

Presso la Dzerzhinskoye Orgsteklo, oltre a numerosi prodotti chimici, si produceva anche plexiglass. Non è ancora ben chiaro come i cani abbiano potuto assumere quella colorazione così accesa, ma una cosa sembrerebbe assodata: i poveri animali sono venuti a contatto con qualche residuo proveniente dallo stabilimento chimico in disuso.

Pubblicità
Pubblicità

Stando a quanto ha riferito Andre Mislivets, curatore fallimentare della struttura, i randagi potrebbero aver trovato del solfato di rame mentre vagavano per gli edifici abbandonati. Una tesi poi confermata dalle autorità che stanno facendo luce sull’accaduto, le quali hanno appunto descritto la situazione come risultato di prodotti chimici non smaltiti nei quali i cani si sarebbero rotolati, arrivando ad assumere quella specifica colorazione

Di certo stupisce che, dopo anni, in un luogo potenzialmente accessibile a tutti siano rimaste sostanze capaci di ridurre quei poveri animali in uno stato simile.

Sull’episodio indagano le forze dell’ordine, che stanno anche provvedendo a radunare i cani per indirizzarli verso controlli sanitari specifici. Non resta che augurarsi che questa disavventura non comporti loro nulla di grave.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza