Connect with us
Pubblicità

Trento

Addio zona gialla, da lunedì 15 il Trentino diventa zona arancione

Pubblicato

-


Un indice Rt dei contagi troppo alto e la decisione è inevitabile: da lunedì 15 febbraio il Trentino saluta la zona gialla per abbracciare quella arancione in compagnia di Abruzzo, Toscana e Liguria. Il passaggio dallo 0.84 della settimana precedente allo 0,95 dell’attuale non ha lasciato adito a dubbi.

In conferenza stampa però, dopo la notizia emanata dal governo, Maurizio Fugatti ha confermato che in Trentino la zona arancione inizierà lunedì e non domenica come nel resto d’Italia

Con una nuova ordinanza che verrà firmata nelle prossime ore dal ministro della Salute Roberto Speranza, sono quindi in arrivo altre restrizioni per la provincia di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Già nella giornata di ieri (11 febbraio) il presidente Maurizio Fugatti aveva profeticamente esternato le proprie preoccupazioni sull’eventuale passaggio di categorizzazione.

Chiusi dunque bar e ristoranti per tutta la giornata, si può circolare all’interno del proprio Comune di residenza ma non varcare i confini, nemmeno quelli della Provincia o della Regione. Non si chiudono i negozi e per quanto riguarda le scuole la didattica a distanza rimane valida solo per le superiori.

Per quanto riguarda il resto d’Italia, in arancione restano anche l’Umbria e la provincia di Bolzano anche se per tutti e due i territori i rispettivi governatori hanno disposto misure ancora più restrittive. Sorpresa invece per la Sicilia, che allo scadere dell’attuale ordinanza torna in zona gialla.

Pubblicità
Pubblicità

Il motivo è il rialzo dell’Rt, che ha superato la soglia dell’1. “Sappiamo che il Trentino ha vissuto momenti più pesanti di quello attuale – ha precisato il governatore del Trentino – e tuttavia era rimasto zona gialla. Oggi le ospedalizzazioni sono al 27%, quindi sotto alla soglia di allerta, mentre le terapia intensive sono al 32% circa, piuttosto lontano dal 50% e più a cui eravamo arrivati in passato. Tuttavia i 21 indicatori che concorrono a formare l’Rt non lasciano scampo. Comprendo la delusione dei cittadini. Mi sento il primo ad essere beffato, e mi vengono i brividi se provo a mettermi nei panni delle categorie economiche che devono fronteggiare questo nuovo ostacolo. Ma non posso raccogliere l’invito di chi mi chiede di fare delle ordinanze che si discostino dalla classificazione nazionale.

Dobbiamo essere responsabili e non perdere la calma. La situazione va attentamente monitorata ed è quello che stiamo facendo. Non sappiamo ancora se a livello nazionale la zona arancione partirà da domenica o lunedì, ma noi in ogni caso abbiamo deciso che in Trentino varrà da lunedì. Questo anche per rispetto nei confronti di chi lavora, ad esempio i ristoratori, e si è organizzato per la domenica. Dispiace in particolar modo per la prevista riapertura degli impianti sciistici, che avevamo previsto per mercoledì. Il mondo del turismo si aspettava questo momento, ma purtroppo non è arrivato. Nelle scuole invece non cambierà nulla, si continuerà come nei giorni scorsi. La zona arancione si prolungherà per due settimane”.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza