Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Di chi è la responsabilità politica per la demolizione di Villa San Pietro?

Pubblicato

-

Il responso della Soprintendenza per i Beni culturali in merito ai sondaggi effettuati sui decori di ex Villa Piombazzi -Pension Rainalter è chiaro: benché l’edificio sia del Settecento, gli elementi emersi non sono sufficienti per porre un vincolo di tutela su un edificio privato.

Il Soprintendente Franco Marzatico tiene a sottolineare: primo, che la legge sui beni culturali adotta criteri meno stringenti per la tutela degli edifici di proprietà privata rispetto a quelli di proprietà pubblica; secondo, che Villa San Pietro merita attenzione per la sua importanza storica e per i suoi rapporti con il disegno urbano del centro storico (edificato, sue pertinenze, in particolare i giardini, e l’assetto viario) e che è il Consiglio comunale ad avere la competenza in merito.

Anche il Comitato provinciale per i beni culturali, a conoscenza dell’esito negativo, non si esime dall’esprimere forte preoccupazione per i rischi di progressivo impoverimento del tessuto costruito storico.

Pubblicità
Pubblicità

Ma il sindaco Betta percepisce queste sollecitazioni come ingerenze politiche e dichiara che le scelte compiute erano la necessaria conseguenza di decisioni già prese da amministrazioni precedenti.

«Ed è qui che è necessario far parlare i fatti.» A dirlo attraverso un comunicato sono il WWF Trentino, Italia Nostra Trento, il Comitato Salvaguardia Olivaia e  il Comitato Sviluppo Sostenibile

Il 1° luglio 2019 scade il piano attuativo per l’area di Villa San Pietro – spiegano le associazioni – per responsabilità dei suoi proprietari che non hanno mai portato a compimento le opere di urbanizzazione ed , entro 12 mesi, il Consiglio comunale ha il dovere di ripianificare.

Pubblicità
Pubblicità

In quel momento, l’Amministrazione Betta aveva l’opportunità di cambiare rotta, prestando attenzione al rispetto del patrimonio storico e naturale di Arco e a quanti, Sovrintendenza, cittadini e associazioni, negli anni avevano avanzato motivate obiezioni sui contenuti della variante.

Invece il sindaco presenta un piano attuativo fotocopia del precedente che disattende le precise prescrizioni della disciplina urbanistica dei centri storici. Infatti il comma 10 dell’art. 11bis delle Norme tecniche dei centri storici affermaPer tutti i manufatti ottocenteschi/novecenteschi che presentano marcate connotazioni tipologiche e costruttive ( villa Piombazzi-Pension Rainalter a pieno titolo rientra in questa tipologia)) sono ammessi sui relativi fronti unicamente interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e di restauro”.

Grazie a tale miope decisione gli edifici che verranno costruiti al posto di Villa san Pietro avranno dimensioni, in altezza e volume, ben maggiori di quelli precedenti con caratteri architettonici del tutto moderni in totale contrasto con gli edifici storici contigui all’ingresso del centro storico. In ciò violando il disposto del comma 8 dell’art. 11 delle Norme tecniche che prevede “gli interventi proposti dovranno mantenere come filo conduttore gli schemi tipologici, i materiali e le cromie della tradizione locale”

Potremmo rassegnarci e pensare che il destino di Villa San Pietro sia inevitabile.

Ma va contro la nostra coscienza smettere di alzare la voce di fronte a decisioni come queste che vanno in direzione contraria ad uno sviluppo cittadino dove antico e nuovo dialoghino tra loro in armonia nel rispetto di quanto previsto dai piani regolatori.

Non è un inutile accanimento, uno spreco di energie, una stolta insistenza: significa non lasciarsi strappare il senso del giusto e del bello, mantenere viva la memoria del passato senza il quale il presente perde senso. Vuol dire prendere sul serio il proprio ruolo di cittadini senza farsi appiattire dall’indifferenza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza