Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ospedale Valli del Noce di Cles, visita dell’assessore Segnana al Day hospital oncologico. A primavera in arrivo una nuova tac

Pubblicato

-

Due medici, quattro infermieri e un operatore socio sanitario. Il Day hospital oncologico ha ripreso l’attività all’interno dell’ospedale Valli del Noce di Cles da poco meno di un mese: un servizio prezioso per i pazienti del territorio, presso il quale ogni settimana vengono effettuate tra le 50 e le 60 visite e una ventina di trattamenti chemioterapici.

Una realtà importante, che l’assessore provinciale alla salute Stefania Segnana ha voluto conoscere da vicino nel pomeriggio di oggi, accompagnata dal dirigente generale Giancarlo Ruscitti, dal sindaco di Cles Ruggero Mucchi e dal commissario della Comunità Val di Sole Guido Redolfi.

“Essere qui oggi era per me doveroso” ha osservato l’esponente dell’esecutivo provinciale, che ha evidenziato come la riattivazione del servizio dopo uno stop di alcune settimane a fine 2020 sia stata frutto dell’impegno congiunto tra Piazza Dante e Azienda Sanitaria, con il supporto degli amministratori locali: “L’amministrazione provinciale sostiene il grande valore degli ospedali di valle, che giocano un ruolo fondamentale e vitale per le comunità territoriali. Quello presente a Cles è un servizio essenziale per chi affronta una situazione difficile e complessa sia per il fisico sia a livello psicologico: ritengo positivo il confronto scaturito proprio a seguito di una situazione che la cittadinanza non poteva accettare.

Pubblicità
Pubblicità

Desidero infine esprimere gratitudine e apprezzamento per il lavoro svolto dall’oncologo Claudio Graiff, responsabile di questa realtà, che sta trasmettendo conoscenze e professionalità a quanti in futuro saranno chiamati a raccogliere da lui il testimone”

Nel corso della visita, l’assessore Segnana si è confrontata – tra gli altri – con il direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari Pier Paolo Benetollo, il direttore dell’ospedale Valli del Noce Armando Borghesi, il primario di oncologia Orazio Caffo, il direttore dell’Unità operativa di medicina Renzo Franch, il dirigente infermieristico Cristina Eccher e il responsabile del Day hospital oncologico Claudio Graiff, accanto al quale opera la dottoressa Anna Bonani.

Benetollo ha sottolineato come l’Azienda sanitaria ritenga necessario – quando possibile – favorire la cura dei pazienti all’interno degli ospedali di valle: “In questo modo valorizziamo strutture e competenze, rendendo attrattive anche le realtà che distano maggiormente dai centri più popolosi”.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio in quest’ottica, l’Azienda ha dotato il gruppo operatorio dell’ospedale di Cles di una colonna laparoscopica di ultima generazione, entrata recentemente in funzione, mentre è stato investito mezzo milione di euro per aggiornare la risonanza magnetica e nel corso della primavera sarà in uso una nuova Tac.

Nel corso della visita alla struttura, l’assessore ha voluto visitare il reparto di neonatologia, la cui attività è stata sospesa a causa dell’emergenza Covid. Qui sono in corso i lavori che porteranno all’apertura di una nuova sala operatoria attigua alla sala travaglio: “Una novità che garantirà un aumento dei livelli di sicurezza per mamme e neonati e che consentirà allo stesso tempo lo svolgimento della normale attività chirurgica”.

incontro visita ospedale di Cles assessore Stefania Segnana Pierpaolo Benetollo azienda sanitaria (Ufficio Stampa Provincia di trento /foto Daniele Panato)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza