Connect with us
Pubblicità

Politica

Berlusconi ricorda la nascita di Forza Italia: «Sono stati 27 anni di passione»

Pubblicato

-

27 anni fa erano momenti di grande passione ed emozione in tutt’Italia. Uno dei più grandi imprenditori della storia del nostro paese aveva deciso di scendere in campo per contrastare le sinistre che dopo tangentopoli e la caduta della democrazia cristiana avevano campo libero. Si chiamava Silvio Berlusconi, proprietario del colosso Mediaset, l’azienda che aveva inventato le tv private grazie alle quali l’Italia ha potuto essere più libra ed informata.

Berlusconi fra le tante cose era anche proprietario del Milan, quella squadra che dominò per anni il mondo del calcio vincendo tutto e inventando una nuova filosofia del gioco del calcio. Lui era un vincente già allora, e lo dimostrò vincendo le prime elezioni inventandosi un partito in pochi mesi infliggendo all’allora avversario Ochetto la più grande e cocente sconfitta della storia della sinistra.

Forza Italia! Associazione per il buon governo viene costituita ufficiosamente, presso lo studio del notaio Roveda a Milano, il 29 giugno 1993 da alcuni noti professionisti.

Pubblicità
Pubblicità

L’ideologia del partito è quella del liberismo dell’economia sociale di mercato di ispirazione cristiano-democratica. Il suo colore ufficiale è l’azzurro. A livello europeo ha aderito al Partito Popolare Europeo, di cui costituiva il principale membro italiano.

Forza Italia è stato il principale partito della coalizione di centrodestra denominata Casa delle Libertà, che ha governato l’Italia dal 2001 al 2006. Dopo la vittoria elettorale del 2008 della lista del Popolo della Libertà, a cui Forza Italia aveva aderito, nel 2009 il partito si è sciolto ed è confluito nel neo-partito del PdL.

Il 16 novembre 2013 il Consiglio nazionale del PdL decise all’unanimità “la sospensione delle attività del Popolo della Libertà”, per riprendere l’attività di Forza Italia.

Pubblicità
Pubblicità

L’ufficialità della discesa in campo di Berlusconi arrivo il 26 gennaio 1994. Per festeggiare quella data il leader di Forza Italia ha scritto una bella lettera sulla sua pagina social, ricordando i felici momenti del passato ma anche guardando al futuro.

LA LETTERA DI BERLUSCONI -Ventisette anni fa nasceva Forza Italia. Era il 26 gennaio 1994, quando abbandonai il lavoro che amavo, le aziende che avevo fondato e fatto crescere, per dare vita ad un’impresa diversa, ancora più grande e più importante. Un’impresa al servizio della libertà.

Sono stati 27 anni di passione, nei quali abbiamo ottenuto grandi successi, risultati storici, ma abbiamo anche subito slealtà, calunnie, persecuzioni mediatiche e giudiziarie. Rifarei tutto, perchè la cosa che conta di più, per me, è aver avuto l’onore di servire il mio Paese, il Paese che amo, come dissi allora e ripeto oggi ancora più forte. Ho avuto il privilegio di rappresentare l’Italia fra i grandi della terra, per 10 anni, e mi sono sentito ogni giorno orgoglioso di essere italiano.

Forza Italia alla sua nascita ha dovuto combattere ed ha saputo vincere una grande battaglia di libertà, per impedire ad una sinistra ancora post-comunista di conquistare il potere. Siamo rimasti coerenti con quella vocazione originaria. Forza Italia ha creato il bipolarismo ed ha consentito la nascita del centro-destra, lo schieramento che non esisterebbe senza di noi e del quale siamo e saremo sempre coerentemente parte essenziale.

Ma Forza Italia non è nata contro qualcuno o qualcosa, è nata per dare all’Italia, per la prima volta nella sua storia, una grande forza politica che facesse sintesi dei principi liberali, cristiani, europeisti, garantisti. Per “proporre – come dissi allora – anche ai cittadini italiani gli stessi obiettivi e gli stessi valori che hanno fin qui consentito lo sviluppo delle libertà in tutte le grandi democrazie occidentali”.

Per questo oggi ricordiamo il nostro passato, con legittimo orgoglio, ma lo facciamo guardando al futuro. Quegli obbiettivi e quei valori sono più attuali che mai, in questo momento difficile per l’Italia. Un momento nel quale ancora una volta il nostro ruolo, come dissi allora, è quello di “unire, per dare finalmente all’Italia una maggioranza e un governo all’altezza delle esigenze più profondamente sentite” dagli italiani.

Per questo oggi, di fronte alla crisi politica di una maggioranza inadeguata e insufficiente, che si somma all’emergenza sanitaria e a quella economica, ho fatto appello ad un’unità sostanziale del Paese, da realizzare se possibile in questo Parlamento o, se non è possibile, chiamando gli italiani alle urne

Oggi il nuovo miracolo italiano si chiama fine della pandemia e ripresa dell’economia. Oggi come allora questo miracolo richiede senso di responsabilità e non è possibile con soluzioni di basso profilo, non è possibile se la classe politica pensa solo alla propria sopravvivenza, ma soprattutto non è possibile senza le idee, i programmi, i valori che solo noi rappresentiamo in Italia.

Oggi, come 27 anni fa, da una parte sola, dalla parte degli Italiani.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza