Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Sicor, Spinelli: «Il caso è molto complicato e inedito»

Pubblicato

-

L’assessore allo sviluppo, ricerca e lavoro Achille Spinelli ha aggiornato oggi la II Commissione, competente in materia di economia e presieduta da Luca Guglielmi (Fassa) sullo stato di attuazione della risoluzione dedicata alla Sicor di Rovereto approvata il 19 ottobre scorso dal Consiglio provinciale.

La risoluzione impegna infatti la Giunta a tenere informata la Commissione sull’andamento della vicenda Sicor e sulle iniziative adottate dalla Provincia. Spinelli, sollecitato dagli interventi di Olivi (Pd) e Marini (Misto 5 Stelle), ha spiegato che la Sicor non è vincolata da accordi presi con la Provincia, preannunciando però la volontà di prodigarsi per la ripresa delle trattative tra le parti dopo la conclusione della vicenda giudiziaria ancora in corso.

L’assessore ha giudicato condivisibile la proposta di Olivi alla Giunta di coinvolgere nella vicenda anche il Consiglio provinciale per sostenere la ricerca di una soluzione.

Pubblicità
Pubblicità

Premesso che “il caso Sicor è molto complicato e inedito rispetto ad altre vertenze sindacali del passato, Spinelli ha ricordato i tentativi di riavviare il dialogo tra le parti da lui promossi prima del referendum tra i lavoratori del 20 ottobre scorso.

Dall’esito della consultazione era emersa la volontà di non dare mandato a Cgil e Cisl di sedersi al tavolo delle trattative sulla base delle proposte avanzate dall’azienda. Ciò nonostante “la Provincia – ha ribadito l’assessore – non intende far mancare la propria assistenza tramite le proprie strutture, in particolare Servizio lavoro e Agenzia del lavoro. Certo – ha avvertito – non possiamo assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori trentini, ma neppure possiamo ignorare le istanze che provengono dal tessuto produttivo di avviare trattative che correlino maggiormente i fattori di efficienza e produttività con i premi al lavoro. Purtroppo queste – ha aggiunto – sono spesso scelte imposte dal mercato, che vincolano la sopravvivenza e lo sviluppo aziendale nei nostri territori”.

E ha proseguito: “abbiamo già detto a Sicor che la Provincia è disponibile ad accompagnare le politiche di riorganizzazione aziendale con gli strumenti che la legge provinciale 6 del 1999 e con gli strumenti di supporto gestiti da Trentino Sviluppo”.

Pubblicità
Pubblicità

Spinelli ha ricordato l’esito del giudizio promosso dai sindacati nei confronti dell’azienda presso il tribunale di Rovereto per condotta antisindacale legata alle disdette dei contratti collettivi nazionali e aziendale. Condotta che il giudice di primo livello ha censurato. L’azienda ha poi presentato ricorso in appello.

Al riguardo l’assessore ha commentato: “poiché la vicenda giudiziaria non è ancora conclusa, non ritengo opportuno esprimere alcuna valutazione. Rinnovo solo la piena disponibilità della Provincia a supportare le parti per la ripresa del dialogo, anche se questo potrà ripartire dopo la conclusione della vicenda giudiziaria”. Spinelli ha ricordato infine che il gruppo della Sicor è finanziariamente solido. “Questo vuol dire – ha detto – che non ha bisogno del sostegno offerto dalla Provincia, sostegno ripetutamente rifiutato dall’amministratore di Sicor”.

L’assessore Spinelli ha concluso ricordando che la difficoltà del caso Sicor sono dovute al fatto che quest’azienda non è vincolata ad un accordo stretto con la Provincia e basato su contributi o sussidi pubblici. “Questo aspetto – ha sottolineato – fa una grandissima differenza, perché anche se è vero che l’assessorato non è un notaio, occorre prendere atto che non dispone di alcuna leva per richiamare i proprietari al rispetto di vincoli sottoscritti con la Provincia. L’attuale amministratore di Sicor non ha i vincoli che valevano per i precedenti proprietari. Questo elemento non è formale – ha spiegato Spinelli – ma sostanziale”.

L’assessore ha poi escluso l’eventualità che altre aziende possano seguire l’esempio di Sicor abbandonando i contratti, perché il caso di quest’impresa è del tutto particolare e straordinario.

In ogni caso per Spinelli “non si potrà prescindere dalle decisioni che il tribunale adotterà a seguito dell’appello dell’azienda. A quel punto tenteremo di riaprire la strada dei rapporti con Sicor anche con una mediazione che induca i dipendenti a non astenersi dal lavoro in modo troppo pesante: queste cose devono essere stigmatizzate anche da parte sindacale”. “Perché – ha concluso, “perché l’obiettivo è arrivare ad un accordo che soddisfi sia l’azienda sia i lavoratori”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]

Categorie

di tendenza