Connect with us
Pubblicità

Trento

Insediato il Comitato per il Cinquantenario del Secondo Statuto di Autonomia

Pubblicato

-

Nel 2021-2022 ricorre il Cinquantenario della nascita del Secondo Statuto di Autonomia, evento che prevede lo sviluppo di un ampio dibattito dentro e fuori le istituzioni, comprensivo di un fitto programma di studi ma anche di eventi, progetti, manifestazioni pensate per coinvolgere il maggior numero possibile di realtà e di cittadini, dentro e fuori i confini del Trentino.

Il Comitato chiamato a sovraintenderlo, presieduto da Giuseppe Ferrandi, direttore generale della Fondazione museo storico del Trentino, si è riunito venerdì pomeriggio nella sede della Provincia, alla presenza fra gli altri del presidente Maurizio Fugatti e del direttore generale Paolo Nicoletti.

Nel corso dell’incontro, apertosi con la proiezione di una videointervista a Renato Ballardini, già deputato della Repubblica italiana e fra i protagonisti delle vicende del secondo Statuto in qualità di membro della Commissione dei 19, si sono illustrate le linee generali del programma, che si è aperto simbolicamente sabato 23 gennaio, a cinquant’anni dall’approvazione in prima lettura alla Camera dei Deputati del disegno di legge che avrebbe portato nel 1972 alla definitiva approvazione e attuazione del Secondo Statuto.

Pubblicità
Pubblicità

l presidente Fugatti ha espresso un ringraziamento a tutti gli intervenuti – anche in videoconferenza – per il contributo di idee e proposte già fornito.
La costituzione di questo comitato – ha aggiunto – è un passaggio determinante, legato all’importanza che vogliamo attribuire all’anniversario. Abbiamo ritenuto indispensabile avvalerci di insigni studiosi per collocare questo lavoro in un orizzonte che fosse l più ampio possibile. Abbiamo chiesto inoltre la disponibilità dei principali dirigenti delle istituzioni, Provincia, Regione, Consiglio provinciale, Consiglio delle autonomie locali, ma anche del mondo della scuola, delle associazioni, della società civile. Gli anni relativi al primo Statuto e gli anni 60 sono stati già oggetto di molti studi; è giunto il momento di concentrarci sul secondo Statuto, impostando anche un confronto costruttivo con Bolzano e quindi a livello regionale. Tre gli auspici: la promozione di un programma di ricerca e di studio per inquadrare la seconda Autonomia, le sue dinamiche, le sue criticità, le sue prospettive di sviluppo; l’allargamento del dibattito a livello nazionale ed europeo, con tappe anche a Roma, Vienna, Bruxelles; infine, la promozione di una cultura dell’Autonomia aggiornata ai tempi e aperta al contributo delle giovani generazioni”.

Il presidente del Comitato Ferrandi ha quindi illustrato più dettagliatamente alcune delle prime iniziative in cantiere. “Fra poco – ha detto – presenteremo il libro del professor Luigi Blanco, appena uscito per i tipi del Mulino, sulle Autonomie in Italia. Abbiamo bisogno infatti di approfondire la conoscenza storica di queste dinamiche politico-istituzionali ma anche di aprire  il più possibile i confini della discussione. Venendo agli appuntamenti che stiamo progettando al di fuori dei confini del Trentino: a Vienna ci sarà l’occasione di proporre una riflessione sulla “questione trentina” e su come il Secondo Statuto abbia contribuito in maniera determinante a risolverla. Farlo a Vienna consentirà di mettere sotto i riflettori il forte legame fra la nostra terra e il mondo asburgico. Nella tappa romana ci concentreremo di più sugli adeguamenti degli Statuti nel tempo, in un’ottica comparata, anche sottolineando rapporti e contributi fra l’evoluzione degli Statuti speciali e quello del regionalismo ordinario. Infine approderemo a Bruxelles per inserire il cinquantenario dell’Autonomia in uno scenario europeo, anche eventualmente confrontandoci con chi l’Autonomia non la conosce o non la capisce”.

Ed ancora: è in fase di elaborazione una  iniziativa editoriale centrata sulle politiche provinciali degli ultimi anni, che traduce l’idea di Autonomia nell’impegno concreto sviluppato in singoli ambiti strategici.

Pubblicità
Pubblicità

Sempre sul piano dell’attualizzazione del concetto di Autonomia, si sta pensando ad un progetto che coinvolga gli under 35 per favorire la loro partecipazione/creatività rispetto ai linguaggi non istituzionali della comunicazione.

Il Comitato che gestisce il calendario delle manifestazioni istituzionali del Cinquantenario è composto da:

  • dott. Giuseppe Ferrandi, Direttore generale della Fondazione museo storico del Trentino, in qualità di Presidente e coordinatore;
  • per la Provincia autonoma di Trento, il direttore generale, dott. Paolo Nicoletti, la dirigente generale del Dipartimento affari e relazioni istituzionali, dott.ssa Valeria Placidi e il sovrintendente scolastico, dott.ssa Viviana Sbardella;
  • per il Consiglio della Provincia autonoma di Trento il segretario generale, dott.ssa Patrizia Gentile;
  • per la Regione autonoma Trentino Alto Adige-Südtirol il segretario generale, dott. Michael Mayr;
  • per il Consorzio dei Comuni Trentini, struttura di supporto del Consiglio delle Autonomie locali, il direttore, dott. Marco Riccadonna;
  • prof. Luigi Blanco, professore ordinario presso la facoltà di Sociologia dell’Università degli studi di Trento;
  • prof. Fulvio Cortese, professore ordinario e Direttore della facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Trento;
  • prof. Stefano Bruno Galli, professore aggregato presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università degli studi di Milano, in aspettativa per incarico istituzionale;
  • prof.ssa Esther Happacher, professore ordinario presso l’Istituto di Diritto Italiano dell’Università di Innsbruck;
  • dott.ssa Elisa Bertò, ricercatrice presso la Fondazione Museo storico del Trentino;
  • dal dott. Andrea Di Michele, ricercatore presso la facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano;
  • dott. Marc Emanuel Röggla, ricercatore e Direttore del Centro per l’autonomia – Eurac Research.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza