Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Completato il progetto per la realizzazione di una nuova rotatoria a San Lazzaro

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La via Alto Adige in località San Lazzaro è un nodo cruciale dal punto di vista viabilistico posto al confine nord del territorio comunale che vede un traffico veicolare particolarmente intenso da e verso il Comune di Lavis.

Il flusso principale del traffico si sviluppa indubbiamente sull’asse Nord-Sud, ma non di meno rilevanza risultano essere le immissioni provenienti dalla Sponda Trentina e da via Salorno che raccoglie, quest’ultima, un numero notevole di mezzi pesanti provenienti dalla zona industriale nord di Lamar di Gardolo.

Tali mezzi per dirigersi in direzione sud sono costretti ad utilizzare l’incrocio esistente, attualmente regolamentato con una corsia di immissione, che non assicura affatto una buona fluidità della manovra in quanto prevede l’attraversamento della corsia in direzione Nord della via Alto Adige.

Altro problema il mancato collegamento tra la pista ciclabile presente sulla via Salorno e quella proveniente dal Lungavisio Luigi Tomasi sulla direttrice Est-Ovest attraverso la via Alto Adige, nonché l’assenza di attraversamenti pedonali. Tale progetto prevede quindi la realizzazione di una rotatoria che possa risolvere i problemi del traffico veicolare e ciclo-pedonale della zona.

Il tratto stradale preso in considerazione da questo progetto preliminare si sviluppa per circa 250 metri fino al ponte al confine con il Comune di Lavis. Il progetto prevede la realizzazione di una nuova rotatoria posta in corrispondenza dell’attuale incrocio andando a convogliare i flussi di traffico di via Alto Adige – Sponda Trentina, via Salorno e Lungavisio Luigi Tomasi; la carreggiata in direzione nord in entrata verso la rotatoria e in uscita dalla medesima in direzione sud verrà ridotta, rispetto alle due attuali, ad una sola corsia di larghezza pari a 5 metri.

La rotatoria avrà dimensioni nette pari a 19 metri per 29 con l’anello esterno di 1 metro e mezzo pavimentato con smolleri in porfido ed una corsia utile al traffico veicolare di 7 metri. La parte interna della rotatoria sarà sistemata a verde con adeguato impianto di irrigazione.

Pubblicità
Pubblicità

Sulla direttrice principale Nord-Sud sono previste aiuole spartitraffico pavimentate in acciotolato con funzione di vere e proprie isole pedonali a servizio di due nuovi attraversamenti, uno pedonale e uno ciclopedonale. Quest’ultimo collegherà l’attuale ciclabile sulla via Salorno con quella proveniente dal Lungavisio Luigi Tomasi sulla direttrice Est-Ovest attraversando di fatto via Alto Adige con un percorso ciclo-pedonale largo 3 metri.

Il progetto prevede in dettaglio la realizzazione di nuove murature in calcestruzzo con rivestimento in pietrame, lavori di adeguamento dell’attuale rete di smaltimento acque bianche, la realizzazione di nuove cigliature, parapetti e recinzioni, segnaletica stradale verticale ed orizzontale ed altri lavori di rifinitura generale.

Per la realizzazione dei lavori stradali di cui sopra si rende necessaria l’occupazione permanente di terreni privati mediante esproprio. I lavori saranno realizzati in 300 giorni con inizio a fine 2022 per concludersi l’anno successivo con un costo di 850mila euro.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento18 minuti fa

Presentato il nuovo assetto della psichiatria trentina

Trento52 minuti fa

Safer Internet Day 2023: l’impegno per rafforzare l’alleanza scuola, famiglia, esperti e comunità

Trento1 ora fa

Materne aperte a luglio, polemica sui dati. Maestri (PD): «Sono apparentemente gonfiati»

Politica12 ore fa

Fedriga presenta la sua lista personale: Salvini e la Lega spariscono dai simboli

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Nuovi orari per il Crm di Fai della Paganella

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

“Per chi splende questo lume”: a Fondo la storia di Virginia Gattegno

Vita & Famiglia13 ore fa

Sanremo. Pro Vita & Famiglia: «Amadeus e Rai lascino in pace i bambini»

Piana Rotaliana13 ore fa

Mezzolombardo, da giovedì via ai lavori agli uffici postali (che potrebbero durare meno del previsto)

Alto Garda e Ledro15 ore fa

Rolex finisce negli oggetti smarriti del comune, la polizia Locale però scopre che è un falso

Trento15 ore fa

Vigili del fuoco volontari, la nuova sede a Ravina nei pressi dell’uscita A22

Trento16 ore fa

Corte dei Conti, nominato l’ex Commissario del Governo, Gianfranco Bernabei

Italia ed estero16 ore fa

Piccolo miracolo in Siria, neonata trovata viva tra le macerie

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Alla Csen Arena di Cavareno arrivano i campi da padel

Le ultime dal Web16 ore fa

Il web si scatena: chi è e perché nelle ultime ore viene nominato Frank Hoogerbeets?

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

“Predaia Arte & Natura”: aperte le iscrizioni alla quinta edizione del simposio di scultura

Trento2 settimane fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento3 giorni fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro2 settimane fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Trento21 ore fa

Occupazione abusiva Cognola: dopo il danno arriva anche la beffa

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento3 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento4 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena7 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza