Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Trasporto urbano e nuovo parcheggio a Priò: la minoranza di Predaia interroga la giunta

Pubblicato

-

Il servizio di trasporto urbano per il collegamento delle frazioni e la possibile realizzazione di un nuovo parcheggio in via Roda, nella frazione di Priò.

Sono queste le due tematiche su cui si è concentrata l’attenzione del gruppo consiliare “Identità Predaia-Predaia Giovane”, composto dai consiglieri Loris Odorizzi, Alice Brida, Alberto Corazzolla, Marco Gilli, Andrea Preti e Martina Zadra, che nei giorni scorsi ha presentato due interrogazioni indirizzate alla sindaca di Predaia Giuliana Cova.

TRASPORTO URBANO: «PERCHÉ È STATO INTERROTTO IL SERVIZIO?» – In primo luogo i 6 firmatari intendono far luce sulle motivazioni che hanno indotto la giunta comunale a decidere di interrompere il servizio innovativo (primo sull’intero territorio provinciale quando partì nel 2016) di trasporto urbano tra le frazioni di Predaia.

Pubblicità
Pubblicità

Un servizio che «ha di fatto eliminato le barriere della mobilità interna comunale per molti giovani ed anziani, contribuendo ad accrescerne lo spirito di comunità – sostiene il gruppo di minoranza –. Con grande rammarico abbiamo appreso che, a partire dal 1° gennaio 2021, per volontà della giunta tale servizio non è più operativo. Consapevoli del calo di traffico nel corso dell’anno 2020 dovuto alle restrizioni per il contenimento della pandemia, riteniamo però immotivata l’interruzione di un servizio pubblico senza averne previsto uno sostitutivo».

Questo “blocco”, secondo i consiglieri di Identità Predaia e Predaia Giovane, rischierebbe di mettere ancora più in difficoltà chi questo servizio lo utilizzava «quale unica possibilità di mobilità».

«Una decisione che avrebbe meritato il coinvolgimento del Consiglio al fine di individuare possibili alternative e che toglie un servizio alla collettività – si legge nell’interrogazione –. Ciò stride con quanto espresso nel programma elettorale della lista “Predaia in Comune”, oggi maggioranza, e dalla stessa confermato nelle linee programmatiche di mandato 2020-2025 presentate durante la seduta pubblica del consiglio comunale di data 30 novembre 2020, dove tra gli obiettivi dei servizi al cittadino si legge: “Migliorare la rete di trasporto leggero già presente sul territorio comunale, armonizzandone gli orari con le attività e le necessità del territorio”».

Pubblicità
Pubblicità

Per questo la minoranza di Predaia ha depositato un’interrogazione, nella quale si chiede alla giunta quali siano le ragioni che hanno determinato la volontà di chiudere il servizio, se siano giunte richieste o lamentele specifiche in merito all’’interruzione del servizio e perché non si sia ritenuto opportuno coinvolgere il Consiglio Comunale.

I 6 consiglieri intendono sapere, inoltre, per quale motivo non si sia ritenuto opportuno, prima di eliminare un servizio, prevederne la sostituzione con un altro.

«L’attuale servizio – si legge in conclusione – usufruiva del Fondo provinciale per il sostegno di specifici servizi comunali, con una copertura di spesa a carico della Provincia Autonoma di Trento del 50%, che per l’anno 2020 è stata di 39.718.38 euro. Si è verificato che futuri servizi di trasporto, anche a chiamata, possano godere della stessa copertura? Come e quando si pensa, citando l’avviso agli utenti presente sul sito comunale, di “valutare l’attivazione di un nuovo servizio su prenotazione, più efficace e flessibile”?».

UN NUOVO PARCHEGGIO A PRIÒ – Nelle linee programmatiche di mandato 2020-2025 è prevista la realizzazione di un parcheggio in via Roda nella frazione di Priò.

Su questo punto i consiglieri di minoranza di Predaia intendono fare chiarezza, dal momento che in quest’area è presente un immobile di proprietà privata che da anni versa in condizione di abbandono.

«Tale situazione di degrado crea notevole disagio alla comunità di Priò – sostiene il gruppo “Identità Predaia-Predaia Giovane” –. Le recenti abbondanti nevicate ne hanno ulteriormente compromesso la stabilità, con il conseguente rischio di crollo e i relativi problemi di sicurezza pubblica che ne possono derivare».

Per questo motivo è stata presentata l’interrogazione, nella quale viene chiesto a sindaco e giunta se siano stati presi contatti per acquisire l’immobile e se si ritenga di dover intervenire per la messa in sicurezza dell’area.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza