Connect with us
Pubblicità

Ambiente Abitare

Lupo: sono ventotto gli esemplari che vivono sulle montagne di Ala

Pubblicato

-

Ventotto esemplari suddivisi in tre branchi: sono questi i numeri attuali dei lupi sulle montagne di Ala.

Il punto sulla presenza del carnivoro è stato al centro del primo incontro con le associazioni sui temi ambientali promosso dall’amministrazione – per ora in modalità online. Un incontro pacato e senza allarmismi: il lupo può essere sì un problema in alcuni casi, ma a nessuno ormai fa più paura.

A volere l’incontro, in forma di videoconferenza (tenutosi lo scorso lunedì 18 gennaio), è stato l’assessore Stefano Gatti: “Serve a fornire il quadro più completo possibile sul lupo alla popolazione, proseguendo il discorso iniziato nella scorsa legislatura: i cittadini devono essere informati e sapere come ci si deve comportare”.

Pubblicità
Pubblicità

Ci saranno altre serate sui temi ambientali, come hanno confermato lo stesso Gatti e il sindaco Claudio Soini: “Vogliamo aprire un ciclo ha detto in apertura il sindaco perché ambiente vuol dire salute; i prossimi incontri potranno riguardare la raccolta rifiuti, la rete delle riserve, la banca della terra, l’interramento delle linee elettriche, le discariche, le barriere sulla ferrovia e altro ancora”.

Il lupo, quindi: risale al 2012 la costituzione del branco in Lessinia ad opera dei lupi chiamati “Slavc”, arrivato dalla Slovenia, e “Giulietta”, proveniente dalle Alpi Occidentali. “Costatiamo una ottima accettazione da parte della popolazione – ha detto il comandante della stazione forestale Stefano Zomer – perché è stata fatta informazione costante e sono state fatte opere di prevenzione per gli allevatori, con le quali il lupo non causa più problemi come prima. Anche i cacciatori hanno accettato la sua presenza, e la popolazione sa come comportarsi”.

Il forestale Tommaso Borghetti ha invece fornito il quadro attuale del lupo ad Ala e dintorni. “Abbiamo sui Lessini Occidentali lo storico branco di Slavc e Giulietta, al quale si è aggiunta un’altra femmina adulta, con sette piccoli. C’è un secondo branco sul lato orientale dei Lessini (in massima parte in provincia di Verona), tra la val d’Illasi e il monte Tomba, con 3 adulti e 5 piccoli. C’è infine il branco del Carega, che conta dieci elementi: sette piccoli e 3 adulti”.

Pubblicità
Pubblicità

Questi numeri, ha precisato Borghetti, continuano a cambiare e sono destinati a ridursi nei mesi invernali, quando i giovani di un anno andranno in dispersione. In estate invece i numeri, con le nuove cucciolate, tornano di solito a salire (ed è a fine estate che si verifica la maggiore pressione sugli animali domestici).

Con le abbondanti nevicate di queste settimane i lupi si sono abbassati sensibilmente di quota. È per questo che il branco di Slavc si è reso protagonista di predazioni su animali selvatici nei vigneti appena sopra l’abitato di Borghetto, e in alcune delle scorse serate diverse persone a Santa Margherita hanno udito distintamente degli ululati.

Queste predazioni a bassa quota non sono un problema per la popolazione – ha precisato Borghetti – però si deve fare attenzione agli animali domestici: ovicaprini, bovini, equini vanno protetti, mentre i cani non vanno lasciati soli di notte e vanno tenuti al guinzaglio se si va nel bosco”. Borghetti ha ricordato i numeri da contattare in caso di necessità: il 112 per emergenze e il cellulare reperibilità grandi carnivori della Provincia, 335 7705966 .

Erano presenti all’incontro i rappresentanti di diverse associazioni di Ala. Se per gli allevatori il lupo rimane un problema, da mitigare con recinzioni e cani da guardiania, per altre associazioni è un’opportunità. Anzi, la Pro Loco di Ala, come ha testimoniato il presidente Stefano Gaiga, ha registrato un notevole aumento di curiosità e interesse nelle sue attività sui Lessini, proprio grazie al fascino della presenza del lupo.

I comportamenti degli altri animali sono cambiatiha invece aggiunto il rettore della sezione cacciatori Stefano Tomasied ora è molto più difficile avvistarli in ambienti aperti, tendono a restare nel bosco”.

La convivenza col lupo non è facile ma possibile fino a quando si farà informazione”, hanno invece aggiunto Valentino Debiasi e Bepi Pinter della sezione Sat. Il lupo è una “risorsa fotografica per i fotoamatori di NaturAla: “Anche noi abbiamo notato l’espansione del lupo – ha detto Roberto Zendri – grazie a recinzioni e cani da guardiania le perdite di animali domestici sono state molto contenute”.

L’amministrazione comunale – hanno aggiunto in chiusura il sindaco Soini e l’assessore Gatti – ora lavorerà ad un pieghevole informativo da distribuire alla popolazione attraverso le associazioni, a tabelle informative sulle bacheche pubbliche e valuterà col Muse la ripresa del progetto di un “sentiero del lupo”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza