Connect with us
Pubblicità

Psicologia & Crescita personale

L’amore idealizzato e le illusioni: ecco perché attiriamo il partner sbagliato

Pubblicato

-

Dopo l’articolo dedicato alla violenza delle donne e al narcisismo, argomenti importanti che fanno parte del così detto  “amore nero”, riprendiamo a parlare di  quello che Basha Kaplan e Gail Prince definiscono “amicizia romantica“.

Quante favole e quanti film hanno condizionato a livello inconscio il nostro approccio verso il nostro partner: il principe che deve salvare la fanciulla piena di virtù e di rara bellezza; l’uomo forte e burbero che non riesce ad innamorarsi fino a quando non conosce una giovane e bella donna che lo trasforma in un dolce gentiluomo facendogli vivere per la prima volta il vero amore. 

L’amore spesso è confuso con un colpo di fulmine e come nei film, dopo un avvicendarsi di eventi sfocia in un sentimento  profondo ed eterno. Quindi favole, film e canzoni ci aiutano a creare un ideale di partner uguale per tutti e inevitabilmente sbagliato per ognuno di noi.

Pubblicità
Pubblicità

Cadere nell’illusione di un amore idealizzato può farci innamorare delle potenzialità dell’altro, invece che della reale personalità restando in una sorta di attesa di un cambiamento che non avverrà mai. 

Altre frequenti illusioni in cui si cade facilmente possono essere: credere che il partner sia la parte di noi che ci manca e che insieme siamo completi, oppure pensare che l’amore coincida con la passione o credere ancora che essere innamorati significhi essere in adorazione di chi reputiamo perfetto, o infine pensare che l’amore coincida con l’attrazione che proviamo per la bellezza, il successo e i soldi della persona per la quale proviamo interesse senza considerare le caratteristiche interiori, straordinarie anche solo per il fatto che sono uniche.

L’amicizia romantica è poco narrata, non fa parte della nostra cultura che preferisce vivere emozioni forti che balzano tra un’attrazione travolgente all’altra o soffermandosi su emozioni o sentimenti estremamente negativi come l’odio, l’abbandono o la violenza psicologica e/o fisica.

Pubblicità
Pubblicità

L’amicizia romantica ci consente di avere tempo per conoscere l’altra persona evitando di cadere nell’idea di ciò che pretendiamo dal rapporto, allo stesso tempo abbiamo l’opportunità di svelare piano piano i nostri difetti, verificando se veniamo accettati e apprezzati come siamo veramente dalla persona che ci interessa. 

A qualcuno o forse a molti sembrerebbe che un rapporto di tal genere possa essere privo di entusiasmo, ma invece le emozioni sono più profonde e durano più a lungo. Scoprire se stessi è senz’altro più difficile che scoprire il proprio corpo perché occorre accettarsi come si è veramente. Il corpo può essere piacevole all’occhio attraverso lo sport o i ritocchi estetici, ma la propria anima quando si manifesta è inevitabilmente priva di veli.

Uno  dei problemi più frequenti quando si cerca qualcuno con cui avere una relazione sentimentale è cadere nell’estremo bisogno di avere a tutti i costi qualcuno qualcuno.

Quando questo bisogno diventa invadente e la maggior parte delle nostre energie viene concentrata sul colmare un vuoto che non riusciamo a vivere, allora diventiamo ciechi rispetto alla realtà dell’altra persona che a sua volta diventa funzionale alle nostre esigenze e non semplicemente un compagno/a con cui condividere le esperienze che la vita ci propone.

Infine si vuole sottolineare il fatto che per attirare le persone giuste, come affermano Basha Kaplan e Gail Prince, è fondamentale una determinata caratteristica chiamata accessibilità che si definisce come un processo naturale che ha come unico obiettivo l’espressione di sé e l’apertura verso gli altri.

L’accessibilità è altresì un modo per svelare il nostro Io interiore attraverso comportamenti esteriori, ovverosia le persone accessibili hanno parole e  gesti capaci di attirare facilmente altri individui che sono sulla loro stessa lunghezza d’onda, ma nella maggior parte dei casi purtroppo ci si nasconde dietro un’apparenza, un modo di vestirsi o atteggiarsi che protegge, o meglio che cela il nostro vero Io.

Spesso si utilizza un look “aggressivo” per non far trapelare la nostra fragilità o s’indossa vestiti estremamente sexy per non far percepire la difficoltà nel concedersi completamente all’altro. In questo modo attiriamo facilmente persone sbagliate perché mandiamo segnali confusi, magari anche pieni di fascino, ma senz’altro fuorvianti. 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza