Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Truffe online Riva del Garda: la Polizia di Stato denuncia quattro persone

Pubblicato

-

Sono, quattro le persone individuate dagli investigatori del Commissariato di P.S. di Riva del Garda per truffe online. Gli autori residenti a Milano, Napoli e Palermo, hanno sfruttato le vendite su internet, durante il lockdown, per indurre in errore le vittime che cercavano sui siti acquisti a buon prezzo.

Le modalità sono quasi sempre le stesse: la vittima, online, dopo aver trovato l’oggetto che intende acquistare contatta il venditore e, dopo aver concordato il prezzo della compravendita, stipula il contratto virtuale di compravendita. Come, poi, avviene anche nella vita reale, per confermare l’acquisto viene versata una caparra. Nella maggior parte dei casi il truffatore intasca la caparra e scompare.

Rintracciare poi l’autore dell’inganno diviene particolarmente complesso perché i truffatori realizzano siti civetta collocati all’estero dove è difficile rintracciarli ed utilizzano utenze telefoniche mobili e carte postepay a carico di prestanomi. Questo tipo di truffa potremmo definirla come “tradizionale”.

Pubblicità
Pubblicità

Più “innovativa” è certamente quella che capovolge i ruoli. L’ignaro cittadino, che diverrà il truffato, mette in vendita online il bene, poco dopo, viene contattato dal truffatore, il quale si mostra interessato all’acquisto e propone alla vittima il pagamento tramite ricarica della postapay.

Il venditore, a questo punto, per incassare deve recarsi presso uno sportello Postamat ed eseguire le operazioni sulla base delle indicazioni telefoniche del truffatore. La procedura è sempre la stessa: la vittima digita i codici che gli vengono dettati (altro non sono che il numero seriale della Carta Postapay del truffatore) poi, distratta dalle domande che il truffatore pone riguardo all’oggetto venduto, non realizza che in quel momento sta caricando la Postapay dell’autore dell’inganno.

Generalmente l’operazione viene ripetuta una seconda volta. Il truffatore, infatti, carpita la fiducia della vittima, la convince a ripetere l’operazione di pagamento perché la prima non era andata a buon fine.

Pubblicità
Pubblicità

Vi sono stati casi in cui il malfattore è riuscito a convincere la vittima ad effettuare molte volte la stessa operazione. Questo tipo di truffa, causa generalmente danni economici per un valore tra i 500 e i 4000 euro. Le vittime una volta realizzato che sono incorse in un inganno denunciano, sempre più spesso il reato, nella speranza di riuscire a recuperare il denaro. In diverse occasioni indagini particolarmente efficaci riescono ad individuare gli autori delle truffe e denunciarli all’autorità giudiziaria. In questo senso Il Commissariato di P. S. di Riva del Garda negli ultimi giorni ha denunciato a piede libero quattro persone per truffe perpetrate ai danni di cittadini residenti nei comuni dell’Alto Garda.

I casi: Gli autori della truffa residenti a Milano e Palermo hanno contattato una coppia che aveva messo in vendita, online, un piano cottura. Dopo la trattativa per regolarizzare la vendita i truffatori hanno invitato i venditori a recarsi presso un Postamat per incassare, sulla propria carta prepagata, il valore del piano cottura. Una volta giunti allo sportello la coppia ha ricevuto, telefonicamente, alcune informazioni per l’incasso. La procedura prevedeva che l’acquirente avrebbe versato sulla carta prepagata del venditore la somma concordata.

Durante questa operazione, invece, abilmente, i truffatori riuscivano ad indurre in errore il venditore che, anziché incassare la somma per la vendita, pagava lui il valore del bene. Operazione ripetuta più volte, proprio perché il venditore non riusciva a vedere sul proprio conto l’incasso della cifra pattuita. Solo una volta a casa hanno scoperto di essere stati truffati per 2.750 euro

Un presunto agente assicurativo contattava una donna proponendole una polizza online, molto vantaggiosa, per la copertura assicurativa delle auto della famiglia. Concordato il premio la donna versava quanto dovuto su un conto prepagato. Dopo il primo versamento l’uomo richiedeva un’altra somma insospettendo la donna e solo allora realizzava di essere stata truffata.

“Gli inganni, commenta il vice Questore Salvatore Ascione, solleticano l’ingegno dei malintenzionati che si nutrono della poca avvedutezza degli ingannati, indotti a collaborare con i truffatori. Le truffe sono, infatti, reati di cooperazione, ed hanno bisogno della collaborazione involontaria delle vittime per centrare l’obiettivo. È per questo che bisogna diffidare dei “grandi Affari” perché l’apparenza non sempre si concretizza in un buon acquisto. Rimane, pertanto, indispensabile prestare molta attenzione e, in certi casi, una sana diffidenza per tutte quelle operazioni di pagamento apparentemente non convenzionali. Per questo motivo la Polizia di Stato, ha elaborato una serie di consigli, facilmente reperibili sul sito istituzionale, www.poliziadistato.it, utili per evitare di cadere nelle tante trappole della rete”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza