Connect with us
Pubblicità

Società

Pandemia, gelo, crisi.… e cos’altro ancora?

Pubblicato

-

Se qualcuno pensava che brindando al nuovo anno come d’incanto sarebbero spariti i problemi che il 2020 ci ha riservato, si illudeva. Tanti hanno preferito farsi gli auguri sottovoce, sapendo bene che la realtà è ben diversa, tutti i nodi vengono al pettine prima o poi.

La pandemia è stata una formidabile occasione per guardare con occhi nuovi la nostra stessa esistenza, la vita personale e professionale, il contesto politico-economico-sociale, il mondo nella sua interezza.

Ognuno ha sperimentato una forma nuova di solitudine non sempre da disdegnare, andrebbe analizzato un po’ meglio il concetto stesso di solitudine, che ha tanti sinonimi: isolamento, lontananza, ritiro, abbandono, emarginazione e quello più attuale “distanziamento”.

Pubblicità
Pubblicità

Questi termini non sono propriamente dei sinonimi, c’è la solitudine voluta come nel caso della tragedia della coppia anziana di Arco, segno di vicinanza affettiva fino all’ultimo istante.

C’è la solitudine subìta per mancanza di una adeguata rete familiare e sociale, a volte non si è in grado di organizzare la propria vita per pigrizia o negligenza.

Le persone di fronte ad un evento epocale come il Covid-19 hanno dovuto adeguarsi alla situazione, nella primavera scorsa ha prevalso sgomento e paura della malattia. Oggi abbiamo tutti metabolizzato, soprattutto informandoci, leggendo, comunicando tra di noi, che da ogni problema che incontriamo, dobbiamo saper trarre insegnamento e quindi attrezzarci per il futuro.

Pubblicità
Pubblicità

Colpisce però che di fronte ad un evento atmosferico inconsueto come la grande nevicata a cavallo dell’anno, i cittadini siano rimasti quasi immobili, lasciando che il ghiaccio facesse da padrone.

Certo non tutte le amministrazioni si sono rimboccate le maniche come avremmo voluto, ma c’è il piccolo Comune di Torcegno che ha fatto scuola, con un appello alla comunità locale a spalare la neve in collaborazione con gli operai del cantiere, ed è stato un successo nel rispetto delle regole di distanziamento e utilizzo di mascherina.

Una parvenza di normalità in un periodo che di normale non ha nulla, eppure ogni persona giovane o adulta che sia, reagisce e si adatta alla nuova situazione in modo diverso; un nuovo modo di vivere che ci vedrà impegnati e consapevoli almeno per l’intero 2021 in attesa del vaccino.

Alle domande poste a diversi target di età sul cambiamento delle proprie abitudini in seguito alla pandemia, abbiamo ricevuto alcune risposte che riassumono l’attuale stato d’animo: Completamente si vive alla giornata, mancano i progetti a lungo termine, di positivo ci si concentra su cose più concrete e non fatue, manca la socialità con le persone che ora sono chiuse in se stesse e con tanta paura. Questo per fortuna si sfuma incontrando gente di montagna concreta ma più sensibile all’altro. Cosa mi piacerebbe fare? Vedere i miei cari e fare tanti progetti per il futuro, tornare alla normalità anche per esprimere il mio lato creativo, solo guardando con occhi più sereni la vita”. (Antonietta)

“Della cosiddetta normalità mi manca la socializzazione, le amiche, andare in palestra o vedere un bel film al cinema, entrare in un cafè pieno di gente, fare escursioni di gruppo in montagna. Quello che posso fare è stare all’aria aperta e pulita per aumentare le difese immunitarie, incontrando poca gente in mezzo alla natura. Mi dispiace per quelli che non lavorano, casualmente mi sono trovata nel bel mezzo della manifestazione dei grembiuli bianchi e mi sono sentita solidale con loro. Vorrei che tutte le persone diventassero migliori”. (Cinzia)

“La mia vita sociale si è estremamente ridotta, non riesco più a coltivare tutte le mie amicizie. Inoltre passo molto più tempo in casa, oltre a uscire meno la sera, vado meno in montagna. Della normalità mi manca la spensieratezza di uscire e ritrovarsi casualmente a chiacchierare con qualche amico trovato in un bar o in biblioteca. Vorrei partecipare ad un concerto con tanta gente”. (donna 28enne)

Ho riletto con un certo interesse un nostro articolo pubblicato cinque anni fa dal titolo: “Allenarsi all’incertezza del futuro” quasi profetico che fa riflettere…

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza