Connect with us
Pubblicità

Trento

#ioapro: a Trento tiepida adesione alla protesta

Pubblicato

-

La prima serata di disubbidienza civile di ristoratori e baristi è stata a macchia di leopardo anche perché le associazioni di categoria si sono schierate compatte contro la spontanea iniziativa di base #ioapro.

A Trento i locali della movida (Simposio, Gatto Gordo, Franz Stube, Porteghet e Suite Cafè e il “ El Barrio” di San Martino ) hanno puntato su allestimenti esterni e interni, ma a locali chiusi e solo con le luci accese come da indicazioni date da ConfcommercioI gestori si sono intrattenuti all’esterno fino alle 22. Solo un segnale, un grido strozzato forse fin troppo innocuo in un momento nel quale c’è in gioco il futuro di molte attività del settore.

A Lavis il Ristorante Birreria Krügel ha aperto le porte del locale alla clientela solo su prenotazione e chiusura prima delle 22 in modo che i clienti potessero rientrare a casa prima del coprifuoco; altrettanto hanno fatto a Baselga di Pinè, in Val di Non, a Pannone, Carisolo ed in Val di Fassa.

Pubblicità
Pubblicità

Certamente un rischio assunto in proprio dai titolari delle singole attività. Questo aspetto è stato al centro della discussione nata sulla chat aperta su Telegram #ioapro Trentino Alto Adige dove sono arrivati pareri legali, disponibilità di patrocini gratuiti e dove per tutta la serata di ieri sono arrivati le segnalazioni dei locali aperti in tutta Italia.

Un successo? Presto per dirlo perché quella di ieri sera è stata la prima serata di protesta alla quale ne seguiranno altre.

A Trento la risposta della gente è stata alquanto tiepida ed alla fine erano più numerose le forze dell’ordine mandate a verificare, rispetto ai potenziali clienti. Di certo il segnale c’è stato e quasi certamente ai prossimi appuntamenti chi protesterà sarà un numero maggiore.

Pubblicità
Pubblicità

Anche in Italia non si sono nemmeno lontanamente raggiunti i numeri di 20-30 mila previsti da uno dei leader dei “grembiuli ribelli”, il ristoratore di Firenze Momi El Hawi, titolare di 3 ristoranti e che ha già accumulato 8 multe.

Previsto un incontro con il ministro Patuanelli, dove i ristoratori chiederanno un crono programma preciso per le riaperture; un intervento sulle locazioni dei locali; ristori da calcolare su base annuale; interventi che riaccompagnino per un periodo la ripresa con un alleggerimento del costo del lavoro sotto il profilo contributivo.

Un “piano preciso” con “proposte concrete e di immediata applicabilità normativa” per risollevare uno dei settori più colpiti dalla crisi scatenata dalla pandemia e decisamente rilevante per la nostra economia.

Secondo i dati di Fipe la ristorazione da’ lavoro ogni anno a 1,3 milioni di persone, (donne il 52%) , genera un valore aggiunto pari a 46 miliardi di euro e con 21 miliardi all’anno rappresenta la seconda componente di spesa per i turisti stranieri in Italia.

Sopra la foto del locale El Barrio, sotto le forze di polizia allertate ieri in piazza Duomo per il controllo della Movida

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]

Categorie

di tendenza