Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Attacchi dell’orso agli apiari della Val di Sole: la problematica approda in Consiglio provinciale

Pubblicato

-

È ancora il problema delle arnie lasciate “in balia” dell’orso affamato, che pare non abbia nessuna intenzione di andare in letargo, a tener banco in Val di Sole.

Continuano a susseguirsi, infatti, gli attacchi da parte del plantigrado agli apiari solandri.

Intanto la tematica è approdata anche in Consiglio provinciale, con la prima giornata in aula del 2021 che si è aperta con le interrogazioni a risposta immediata, tra cui le due question time poste dai consiglieri Michele Dallapiccola e Ivano Job.

Pubblicità
Pubblicità

L’ex assessore ha proposto di intervenire con un finanziamento che utilizzi nel più breve tempo possibile il meccanismo degli aiuti aggiuntivi con un nuovo bando sul Psr per realizzare una “Bienenhaus”, una struttura solida sul modello tedesco che sia in grado di ospitare e difendere le arnie dagli attacchi degli orsi.

«Non ci sono precedenti quanto all’intensità dei danni sugli apiari in pieno inverno – ha risposto l’assessore Giulia Zanotelli –. È in corso una procedura per le casette per le api e si è individuato uno strumento normativo per limitare i danni causati da questo orso in Val di Sole, ma che potrà essere allargato a tutto il territorio provinciale».

Il consigliere del Patt spera che questa scelta per gli apiari possa stimolare una serie di iniziative atte a proteggere gli allevatori. «Purtroppo – ha aggiunto Dallapiccola –manca l’applicazione di una norma di due anni fa sulla gestione dei grandi carnivori. Se questo problema delle api vale uno, l’estate prossima con gli orsi e la presenza del lupo, ad esempio sul Lagorai, il problema grandi carnivori varrà mille».

Pubblicità
Pubblicità

È toccato poi al consigliere leghista Ivano Job chiedere all’assessore cosa intenda fare e in che tempi per salvaguardare gli apiari da quest’orso “anomalo”, che a Commezzadura ha preso di mira persino un escavatore.

Zanotelli ha quindi ripercorso le azioni fin da subito intraprese per far fronte al problema, a partire dal monitoraggio per il rinvenimento di campioni organici per identificare i soggetti fino al sostegno nello spostamento degli apiari, senza tralasciare la consulenza dei singoli apicoltori e dell’associazione locale per apportare modifiche ai recinti.

«Mi preme evidenziare – ha precisato in conclusione l’assessore – che la Giunta ha già inviato a Ispra le linee guida relative all’orso e sta lavorando sul tema lupo assieme alla Provincia di Bolzano. La nostra posizione è sempre stata lineare e coerente, volta a ragionare sulla gestione complessiva del plantigrado e non sul singolo esemplare. L’auspicio è che tutte queste azioni possano essere messe in atto per garantire la convivenza dell’animale con l’uomo, in considerazione dell’alto numero di esemplari presenti che possono evidentemente comportare non poche difficoltà».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza