Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Servizio mense scolastiche in Val di Non: situazione in via di miglioramento

Pubblicato

-

Da ottobre scorso tra genitori e alunni di scuole primarie e secondarie in Val di Non serpeggia il malcontento a causa del disservizio della mensa scolastica, e delle cui problematiche aveva spesso trattato anche il nostro quotidiano.

Sembra che finalmente si sia giunti ad una svolta: grazie alla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, la situazione sta nettamente migliorando, viste anche le difficoltà non indifferenti imposte dalle normative anticontagio, e i relativi ostacoli da superare.

I reclami derivavano dal fatto che i bambini delle elementari e i ragazzi delle medie hanno fatto presente a genitori ed insegnanti che le pietanze erano immangiabili, fredde, ingredienti sempre uguali non di ottima qualità, e con il cibo che rimaneva attaccato al fondo di cartone dei contenitori biodegradabili.

Pubblicità
Pubblicità

Messi con le spalle al muro, i genitori di varie scuole avevano ritirato i propri figli nell’ora di pranzo, riportandoli a casa per consumare il pranzo presso le proprie abitazioni, specificando che non è stato uno sciopero, ma un tentativo, l’ennesimo, di far capire a chi di dovere che la situazione era ormai arrivata al limite.

Le lamentele sono rimbalzate dai Dirigenti scolastici alla Provincia passando dalla Comunità di Valle, cercando di capire come risolvere il problema. A tal proposito il Consigliere Provinciale Lorenzo Ossanna, coinvolto in prima persona, dato che ha una figlia che usufruisce della mensa, si è impegnato molto ponendo varie interrogazioni al Consiglio Provinciale riguardanti il rispetto dei protocolli da parte della Markas s.r.l., l’azienda appaltatrice del servizio.

Ovviare a tutto questo a genitori e insegnanti sembrava relativamente semplice: bastava fare dei sopralluoghi ‘a sorpresa’ durante il pranzo, se non fosse per un cavillo burocratico imposto dal Capitolato di Gestione per la ristorazione scolastica che permetteva la possibilità di controlli ma con un preavviso di 10 giorni, il che ovviamente non ha senso, visto che in quel lasso di tempo l’azienda poteva benissimo correre ai ripari in previsione del controllo

Pubblicità
Pubblicità

. Così, grazie agli interventi del Consigliere Ossanna e dell’Assessore Mirko Bisesti, la Comunità di Valle ha finalmente modificato questo punto, dando la possibilità ad una commissione formata da un genitore, un insegnante ed un incaricato della ditta appaltatrice, ogni volta composta da persone diverse, di effettuare dei controlli a sorpresa, per verificare la corretta esecuzione delle varie fasi di confezionamento e distribuzione.

La Markas, forse messa difronte anche allo spauracchio che se le cose fossero andate davvero male, avrebbe dovuto licenziare molte persone, ha invece sostituito ed assunto nuovo personale, formando i propri dipendenti, ed apportando alcune modifiche fondamentali: sono stati cambiati i contenitori, e durante il trasporto vengono avvolti da sacchetti termici affinchè i pasti arrivino caldi, preparandoli in tempi più veloci e vicini alla consegna. Anche il menù è stato variato, ora sembra più ricco e meno monotono.

Conclude il Consigliere Lorenzo Ossanna: “La problematica mense sollevata in Valle di Non in questi ultimi mesi da parte di tantissimi genitori è stata da me supportata e approfondita nel mio ruolo politico che ricopro, ma anche come genitore di una figlia che va in mensa. Le mie azioni hanno avuto lo scopo unico di affiancare i genitori nella loro azione. Sicuramente questo è stato fatto per i nostri figli e studenti che fruiscono delle mense scolastiche.

In tutto questo scenario chiaramente non possiamo ignorare che le difficoltà legate all’emergenza Coronavirus si sono fatte sentire anche in questo contesto creando di fatto complicazioni nell’utilizzo delle cucine e nella distribuzione dei pasti. Una menzione va fatta a tutto il personale delle mense che su questi disagi non ha responsabilità alcuna ma anzi si è sempre speso e adoperato per migliorare il più possibile il servizio.

Si deve anche ribadire che la Comunità di Valle, in seguito alle varie sollecitazioni pervenute, ha attuato nuove formule di controllo mense attraverso il coinvolgimento dei genitori senza il largo preavviso che il contratto prevedeva, e in questo modo ha migliorato molto il rapporto genitore-mensa“.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza