Connect with us
Pubblicità

Politica

Approvato il ddl a sostegno delle associazioni combattentistiche e d’arma. Sì al coinvolgimento degli Schützen, sinistra contraria

Pubblicato

-

Approvato con 6 voti di astensione il ddl di Giorgio Leonardi a sostegno delle associazioni combattentistiche e d’arma. Sì anche ad un ordine del giorno per prevedere il coinvolgimento della Federazione degli Schützen.

La mattina della seconda giornata consiliare in aula è stata quasi interamente occupata dal disegno di legge proposto da Giorgio Leonardi di Forza Italia a sostegno delle associazioni combattentistiche e d’arma.

Nell’illustrare il provvedimento che aveva già ottenuto il via libera della Commissione e che alla fine di un lungo dibattito è stato approvato dall’aula con 28 voti a favore e 6 di astensione, l’esponente di Forza Italia ed ex carabiniere ha ricordato che queste associazioni sono riconosciute dallo Stato come enti morali senza fini di lucro e sono formate da componenti delle forze armate per custodire i valori di questi corpi.

Pubblicità
Pubblicità

Questi soggetti – ha sottolineato – non si occupano solo del passato ma guardano anche al futuro attualizzando il patrimonio di valori di democrazia, sicurezza e solidarietà per il quale le forze dell’ordine e militari si sono spesso sacrificate. Valori da trasmettere alle nuove generazioni anche attraverso la scuola creando un ponte tra società civile e società militare. E questo anche per tener conto del fatto che ormai da alcuni anni il servizio militare non è più obbligatorio ma solo volontario.

Secondo Leonardi queste associazioni stimolano il senso di appartenenza alla nazione e la responsabilità di servire la comunità contrastando l’attuale crisi morale di cui soffre la nostra società. E possono contribuire attraverso il volontariato alle azioni con cui le forze dell’ordine operano per garantire la sicurezza e gli interventi in caso di calamità. Basti ricordare l’attuale impiego dell’associazione alpini e dei carabinieri in congedo a fianco della protezione civile e delle forze dell’ordine per fronteggiare la pandemia.

Vi è infine per Leonardi un importante contributo che queste associazioni possono dare alla crescita della cultura della legalità e della sicurezza intervenendo nelle scuole. Il ddl, ha concluso Leonardi, evidenzia la funzione sociale, culturale ed educativa delle associazioni d’arma e combattentistiche che con queste norme vengono riconosciute dalla Provincia.

Pubblicità
Pubblicità

Durante la discussione è stata accolta anche la proposta di coinvolgere anche gli Schützen. In entrambi i casi la maggioranza si è trovata d’accordo all’unanimità sia sul disegno di legge sia sul possibile apporto degli Schützen.

Gli esponenti della sinistra trentina invece hanno manifestato la loro contrarietà al nuovo disegno di legge. 

Alessio Manica (Pd) ha espresso perplessità sull’intervento previsto dal ddl di queste associazioni nel mondo scolastico “anche” per prevenire il rischio di dipendenze. Il consigliere ha giudicato incomprensibile la ratio di questa norma.

Sara Ferrari, capogruppo del Pd, ha ribadito la contrarietà da lei già dichiarata in Commissione alla scelta di legiferare per il riconoscimento e la valorizzazione di queste associazioni. A suo avviso “non servono norme per rafforzare leggi che già esistono e solo per alcune tipologie di associazioni”.

Paolo Zanella (Futura) ha richiamato al fatto che l’impegno di alcune di queste associazioni combattentistiche come quelle degli alpini si concretizza nel campo della solidarietà mentre altra cosa sono a suo avviso le associazioni d’arma. Ricordando che la Costituzione italiana ripudia l’utilizzo delle armi come strumento di difesa. “Il mio approccio – ha sottolineato – è antimilitarista e auspico quindi l’estinzione delle associazioni d’arma”. Zanella ha anche criticato il provvedimento laddove assegna a queste associazioni un impegno educativo che andrebbe invece lasciato alla scuola e ha preannunciato quindi un voto di astensione al ddl.

Lucia Coppola (Misto), pur esprimendo grande rispetto per le associazioni di volontariato che già operano positivamente per il bene in questo tempo di pace, ha criticato il punto in cui il ddl affida compiti educativi alle organizzazioni combattentistiche e d’arma quando le scuole portano avanti da anni progetti di educazione alla pace. Fuori luogo, a suo avviso, è anche attendersi da esse un contributo educativo per la lotta alle dipendenze.

Leonardi nella sua replica ha negato che il ddl nasconda intenti ideologici e ribadito l’obiettivo di valorizzare l’apporto di queste associazioni alla sicurezza, all’ordine e alla pace. Quanto alla parte finanziaria, Leonardi ha ricordato di aver presentato un ordine del giorno per impegnare la Giunta a prevedere dei fondi dedicati.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza