Connect with us
Pubblicità

Trento

Matteo Renzi ritira le ministre di Italia Viva. Si apre la crisi di governo

Pubblicato

-

«Nessun mano tesa dal centro destra a qualsiasi governo della sinistra. Deve nascere una nuova maggioranza che abbia un progetto politico» – Aveva spiegato nel pomeriggio Matteo Salvini, a cui ha fatto eco anche Forza Italia che ha respinto al mittente la richiesta di sostengo ad un governo ter fatta ieri dal parlamentare del PD Bettini nel tentativo estremo di non far saltare il governo. Giorgia Meloni invece ha tagliato corto: «Noi siamo per andare alle elezioni anticipate» 

Dopo le dichiarazioni delle opposizioni, in grado di formare fin da subito una maggioranza in parlamento, il premier Conte è diventato più solo. Il premier era salito a metà pomeriggio dal capo dello Stato per approfondire la situazione politica che ha portato alla crisi.

All’uscita assalito dai giornalisti non ha voluto parlare di Renzi ma ha snocciolato alcuni punti del recovery Plan approvato ieri sera dal consiglio dei ministri con l’astensione delle due ministre di Italia Viva. Caduto tristemente anche l’aiuto da parte dei cosi detti responsabili Conte ha atteso il suo destino sentendo le parole pronunciate da Renzi durante la conferenza stampa iniziata alle 18.15 in ritardo di 45 minuti.

Pubblicità
Pubblicità

Renzi ha attaccato subito confermando le dimissioni delle due ministre di Italia Viva. «Davanti a questa crisi bisogna risolvere i problemi e non nasconderli. Noi siamo vicini a tutti quelli che combattono questo virus ma siamo anche consapevoli i che dobbiamo dare risposte al paese. La crisi politica è aperta da mesi e non da ieri, altre forze politiche hanno chiesto un salto di qualità, uno scatto in avanti ma si continua a rinviare». Renzi ha confermato piena fiducia in Sergio Mattarella e ha affrontato i tre punti cardini che hanno costretto a dire basta a questo governo.

Il primo punto è di metodo. «Abbiamo fatto nascere questo governo per evitare che Salvini vada al potere, ed ora ci siamo accorti che Conte fa ancora peggio di lui. I continui Dpcm, lo show del ritorno dei pescatori rapiti, il mancato passaggio sempre dal parlamento per i decreti, tutti gli errori commessi il volere le deleghe dei servizi segreti hanno creato imbarazzo» 

Il secondo punto è il fatto che «non può essere pandemia a tenere insieme un governo. Bisogna aprire i cantieri, costruire un progetto economico, aiutare le imprese. La vita del paese va avanti nonostante l’emergenza sanitaria. La Democrazia non è reality show.»

Pubblicità
Pubblicità

Il terzo è legato al Recovery Plan: «Abbiamo fatto una battaglia su questo, e alla fine ci hanno dato regione. Ma ci sono molti punti ancora da cambiare. Meno bonus e più investimenti. È irresponsabile non prendere il MES che serve per migliorare la nostra sanità. Noi sosteremmo lo scostamento di bilancio, le misure sul covid, il decreto ristori  ma non siamo pronti a rimanere attaccati alla poltrona sapendo che le cose non sono fatte nel modo giusto. Se c’è una crisi politica la sia affronta in sede istituzionali e non sui social»

Renzi ha confermato che non esiste nessuna possibilità di un ribaltone, «Noi non governeremo mai con la Destra. Noi vogliamo vedere il progetto per l’Italia da qui al 2023, perché questo governo fino ad ora ha solo parlato, ma di fatti ancora zero» 

Matteo Renzi in conclusione ha lanciato la palla a Conte lasciando capire che non ci sarà un terzo governo Conte «Deve decidere lui cosa fare, noi siamo pronti a tutto, a sostenere un nuovo governo e quant’altro. Noi vogliamo il MES. Noi siamo liberi, possiamo rimanere in maggioranza ma anche andare all’opposizione, ma non ci facciamo prendere in giro. Non credo al voto, perché ci sono le condizioni per trovare una nuova maggioranza» 

Matteo Renzi ha concluso attaccando ancora il Premier Conte: «In nome della pandemia lui ha dimenticato la libertà degli italiani e la democrazia, e questo noi non possiamo permetterlo. Le sue scelte stanno portando il paese alla fame e alla povertà, è ora di finirla con l’assistenzialismo e la sussidiarietà.» Alla fine ha aperto ad un nuovo governo ma senza Conte, «Non abbiamo preclusioni sui nomi, ma vogliamo far ripartire il paese»

L’idea è che l’unico modo per salvare questo governo sia l‘approvazione del MES e il riportare il parlamento al centro dell’attenzione democratica. Ora Conte dovrà decidere se salire al colle e dimettersi oppure tentare la fortuna in parlamento sperando in alcuni responsabili. Ma il tempo è poco, molto poco, e gli italiani hanno bisogno di riposte chiare e veloci.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
    Bears with Benefits sono degli orsetti gommosi ricchi di vitamine e minerali. Si tratta infatti di integratori alimentari con un complesso vitaminico e minerale altamente concentrato. Le formulazioni sono sviluppate in Germania e rispettano i più elevati standard di qualità. Durante la produzione, non vengono utilizzati antiagglomeranti, agenti di carica e allergeni: i prodotti sono […]
  • MasonBees: la casa delle api
    MasonBees Ltd. è nata come parte della Oxford Bee Company, ovvero un’organizzazione che ricerca il ciclo di vita delle Red Mason Bee. CJ Wildbird Foods Ltd. ha acquistato la Oxford Bee Company nel 2006 ed ha proseguito la ricerca, conducendo varie prove sul campo con le Red Mason Bees. Queste prove avevano lo scopo di […]
  • Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
    Il Dolomiti Wellness Hotel Fanes è in una delle terrazze più assolate e panoramiche di San Cassiano, piccolo e grazioso villaggio di montagna, nelle Dolomiti a poco più di 1.500 metri s.l.m. in Alta Badia: cinque minuti per raggiungere il centro a piedi, isola pedonale ricca di vetrine e negozi, servizi ancillari e noleggio attrezzatura, […]
  • Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
    Abiby è il servizio in abbonamento che permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa. La missione di Abiby è quella di usare l’esperienza per far scoprire i migliori brand al mondo, quelli che da soli è difficile trovare. Come? Viaggiando costantemente alla ricerca di prodotti […]
  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]

Categorie

di tendenza