Connect with us
Pubblicità

Trento

MUSE: La gestione del gambero di fiume in Trentino, sfide e opportunità

Pubblicato

-

Il primo incontro dell’anno di “Incontri al Museo per parlare di fauna” ha come protagonista il gambero di fiume.

A tracciare il punto su questa specie, sempre più minacciata dalla perdita di habitat e dalla competizione con i suoiparentiesotici, è Maria Cristina Bruno, ricercatrice dell’Unità di ricerca idrobiologia della Fondazione Edmund Mach.

Dopo l’evento di dicembre sul lupo, seguito online da oltre 3.000 persone, gli “Incontri al museo per parlare di fauna”, le tradizionali occasioni che a cadenza mensile permettono di avvicinarsi con prospettive sempre nuove alle ricerche e agli studi sulla fauna, sulla biodiversità e sulla conservazione della natura, portano l’attenzione sul gambero di fiume (Austropotamobius pallipes).

Pubblicità
Pubblicità

Una specie autoctona particolarmente fragile ma di grande importanza nel mantenimento dell’equilibrio degli ecosistemi acquatici, oggi a rischio estinzione locale sia a causa della perdita di habitat che della competizione con specie aliene invasive.

Come spiega Maria Cristina Bruno, ricercatrice dell’Unità di ricerca idrobiologia della Fondazione Edmund Mach e relatrice dell’incontro: “Il gambero di fiume è un macroinvertebrato inserito nella Direttiva Habitat 92/43/CEE come specie animale d’interesse comunitario la cui conservazione richiede la designazione di zone e misure speciali di conservazione. In Trentino, così come nel resto d’Italia, ogni anno si assiste alla scomparsa di popolazioni che, già segregate in aree limitate, non riescono a far fronte a eventi catastrofici di origine naturale o antropica, al degrado ambientale e all’introduzione di specie di gamberi aliene e alla conseguente diffusione della cosiddetta ‘peste del gambero‘”.

L’appuntamento, in programma mercoledì 13 gennaio 2021 alle 20.45 sulla pagina Facebook del museo, sarà l’occasione per illustrare le importanti ricerche condotte dai ricercatori FEM e MUSE nel corso dell’ultimo decennio. Ricerche che hanno messo in luce la necessità di adottare misure urgenti per la conservazione della specie sul territorio provinciale, e portato nel 2017 alla realizzazione del Piano di Gestione per il gambero di fiume in Trentino, prodotto nell’ambito del Progetto LIFE+T.E.N. (Trentino Ecological Network).

Pubblicità
Pubblicità

Il Piano fornisce le indicazioni per l’attuazione di interventi che riducano le minacce di estinzione e per la gestione corretta delle popolazioni e i loro habitat, garantendone così la conservazione nel tempo. Un tema di particolare interesse anche per il mondo dei pescatori, sempre coinvolti nelle importanti azioni di conservazione e gestione dei corsi d’acqua e dei popolamenti ittici.

Maria Cristina Bruno – Ricercatrice permanente dell’unità di Idrobiologia della Fondazione Edmund Mach, biologa, da più di 30 anni studia gli ecosistemi di acque superficiali e sotterranee. Dal 2006 svolge la sua ricerca in Trentino, concentrando la sua attività su torrenti e fiumi alpini e montani, analizzando gli effetti degli impatti antropici e del cambiamento climatico sulle comunità e sugli ecosistemi.

Al termine della presentazione, è previsto – sempre in modalità virtuale attraverso le domande che potranno essere inviate sulla piattaforma Facebook – un momento di dibattito moderato da Paolo Pedrini, responsabile Sezione Zoologia dei Vertebrati del MUSE.

Gli altri incontri 2021 – Il calendario 2021 degli Incontri al Museo per parlare di fauna proseguirà il 3 febbraio con “Tre pernici, un unico clima: l’impatto dei cambiamenti climatici sulla distribuzione del genere Lagopus nella Columbia Britannica” con Davide Scridel, ecologo e ricercatore del MUSE, mentre un mese dopo – il 3 marzo -, sarà la volta del popolo delle rocce, i camosci, con un approfondimento a cura degli esperti del Parco Nazionale dello Stelvio.

Il 7 aprile, spazio al rapporto tra avifauna e gestione dei prati con Mattia Brambilla e Francesco Gubert della Sezione Zoologia dei Vertebrati del MUSE, per concludere il ciclo di appuntamenti il 12 maggio con il “fantasma delle montagne”, l’elusivo leopardo delle nevi. Sulle sue tracce, e su quelle di altri animali minacciati dall’Antropocene, Francesco Rovero dell’Università di Firenze e Valentina Oberosler del MUSE che illustreranno le potenzialità delle tecniche di fototrappolaggio e alcuni interessanti casi studio condotti sulla fauna selvatica.

Mercoledì 3 febbraio 2021 – “Tre pernici, un unico clima: l’impatto dei cambiamenti climatici sulla distribuzione del genere Lagopus nella Columbia Britannica (Canada)” con Davide Scridel, MUSE.

Mercoledì 3 marzo 2021 – “Passato, presente e futuro del popolo delle rocce – un racconto sull’evoluzione e l’ecologia del camoscio delle Alpi” con Luca Corlatti e Luca Pedrotti, Parco Nazionale dello Stelvio.

Mercoledì 7 aprile 2021 – “Coltivare il prato per tutelare la biodiversità: il legame tra avifauna e gestione dei prati in Trentino” con Mattia Brambilla, Francesco Gubert e Paolo Pedrini, MUSE.

Mercoledì 12 maggio 2021 – “Studiare la fauna selvatica nell’Antropocene: racconti di foto-trappolaggio dal mondo, con un caso studio nei monti Altai della Mongolia”, Francesco Rovero, Università di Firenze, e Valentina Oberosler, MUSE.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza