Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Di che colore siamo? Cosa possiamo fare? Intanto il tempo passa…..

Pubblicato

-

Spett.Le Direttore,

Sono queste le domande più frequenti che sento nei dialoghi tra le persone e si percepisce subito che viviamo nella confusione delle informazioni.

È in questo caos di informazioni, dalle quali siamo bombardati ad alta frequenza, che si generano ansia, malessere emotivo e un vero e proprio disorientamento che, a differenza del primo lockdown in cui eravamo tenaci e resilienti, ora ci porta a non vedere più una speranza concreta verso una quotidianità tanto attesa.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre qualcuno ci fa vivere nella totale confusione (governo), di divieti, eccezioni, colori con restrizioni alternative non ci accorgiamo che il tempo passa e la nostra mente costruisce abitudini nuove per poter sopravvivere a una realtà che nessuno immaginava.

Mi chiedo se questo nuovo modo di vivere sarà così forte da sovrastare le vecchie buone abitudini che avevamo: dalla frequentazione delle attività, delle palestre, alla Socializzazione nei parchi, dall’acquisto con qualche chiacchiera dal commerciante di fiducia, all’attenzione e alla cura per sé per andare a deliziare il palato nel nostro ristorante preferito,dalle partita a carte tra coetani, alla lettura di un buon libro in biblioteca o il giornale al bar

Mancano le piccole abitudini che prima, forse, non avevamo considerato necessarie e ora che non le possiamo più praticare ci rendiamo conto di non avere a portata di mano le “pillole” per il nostro benessere.

Pubblicità
Pubblicità

Fatichiamo a riposare serenamente, non riusciamo ad instaurare nuove amicizie, i rapporti sociali passano dalla cornetta di un telefono e molti si scontrano anche con una nuova precarietà e l’incertezza di un reddito, il tutto sommato alla preoccupazione per la propria salute. Insomma in questo momento, più che mai ci mancano proprio le azioni di vita quotidiana che possiamo considerare come “pillole di benessere “, momenti di socializzazione e azione che sono alla base del nostro buon umore.

Paradossalmente ci troviamo a decidere se la poltrona è più comoda del divano, con il cane al guinzaglio ci illudiamo che uscire di casa per fare l’isolato sia la passeggiata che ci fa tornare in forma e per sentirci meno soli ci aggreghiamo a video chiamate di gruppo, ma, la realtà è che queste chiusure last minute ci stanno danneggiando nella nostra socialità, portando molte persone a sentimenti di solitudine e a una prima forma di depressione.

Parlo di una solitudine che colpisce gli anziani, costretti a visite ridotte e fuggitive, tocca i ragazzi che non costruiscono relazioni tra i banchi di scuola o nei centri giovanili e infine tocca ogni singola persona che è costretta a costruire una routine circolare ridotta tra casa, lavoro e spostamenti necessari (spesa,farmacie ecc.

In questo modo si stanno perdendo i valori fondamentali e le buone abitudini per la costruzione di una rete sociale comunitaria funzionale.

Un malessere che colpisce soprattutto i primi nuclei sociali ovvero le famiglie che devono fare i conti con questa nuova realtà e molto spesso, per timore, paura o vergogna non riescono a richiedere un aiuto economico e sociale alle istituzioni locali.

È proprio su questo che si deve porre una maggiore attenzione, su una nuova definizione di povertà che di sicuro questa pandemia ha aggravato e accentuato in senso economico, spirituale, emotivo e sociale. L’auspicio, o forse, l’impegno delle amministrazioni locali dovrebbe essere la revisione della distribuzione delle risorse con la valutazione delle vere necessità, perchè il tempo atteso non perdona e non esclude nessuno.

Sociologo Renato Zucchelli

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza