Connect with us
Pubblicità

Trento

Speso oltre un milione di euro per lo sgombero della neve a Trento

Pubblicato

-

Su strade e marciapiedi sono state sparse 1270 tonnellate di sale, 21 mila le ore di lavoro. Il costo complessivo delle operazioni è di circa un milione di euro.

In seguito alle due nevicate che hanno interessato la viabilità del territorio del comune di Trento di fine dicembre e gennaio, sono stati impiegati, come previsto dal piano neve, un numero considerevole di mezzi tra lame, minipale, pandini, mezzi salatori.

Per le operazioni di manutenzione invernale l’Amministrazione comunale si avvale infatti sia del proprio personale addetto alla manutenzione sia di mezzi d’opera messi a disposizione dagli operatori privati per le operazioni di spargimento sale e sgombero neve.

Pubblicità
Pubblicità

Il territorio, secondo il piano, viene suddiviso in zone nelle quali vengono predisposti i percorsi divisi per lunghezza e omogeneità (carreggiata stradale, marciapiede, parcheggio), allo scopo di garantire un servizio ordinato. Ad ogni percorso corrisponde un mezzo d’opera, sia per quanto riguarda lo spargimento del sale e lo sgombero neve sulle strade sia per lo sgombero neve sui marciapiedi.

I numeri del piano neve: Km viabilità comunale, 600 km di strade e 280 km di marciapiedi.

Mezzi – Città più Gardolo: Lame trattori 33, lame unimog 2, minipale 26, camion salatura 4; Sobborghi ovest: Lame trattori 19, minipale 8, mezzi salatura 8; Sobborghi nord ed est: Lame e trattori 24, minipale 10, mezzi salatura 13; Bondone: 10 mezzi (lame, spargisale, minipala, fresa, carico). A questi si aggiungono i 30 mezzi (tra minivan, camion, minipale e pale) del Comune di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Personale – Per operare nella fase di spalatura e salatura a mano sono state impiegate giornalmente 5 squadre con in media 7 operai ciascuna di ditte esterne per un totale medio di 35 persone al giorno.

Personale comunale impiegato giornalmente (tra operai e tecnici coordinatori) nel complesso delle operazioni: 33 persone.

Il lavoro ha interessato ininterrottamente il periodo dal 27 dicembre all’8 gennaio. Anche successivamente, ci sono state operazioni giornaliere o secondo necessità di salatura strade e marciapiedi e ulteriori rimozioni di neve.

Le ore di lavoro complessive nel periodo dal 27 dicembre all’8 gennaio sia per i mezzi sgombraneve (lame, minipale, salatori) che per le squadre di operai sono state circa 21 mila.

Per la salatura delle strade sono stati impiegati, fino ad ora, 1100 tonnellate di sale da silos. Per la salatura con mezzi più piccoli o a mano sono stati impiegati 170 tonnellate di sale in sacchi, per un costo complessivo del sale di circa 150 mila euro.

Il costo complessivo per le operazioni di sgombero neve, supera il milione di euro. I conti definitivi si potranno fornire tra qualche giorno.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa
    Una possibile alternativa per acquistare casa potrebbe essere l’affitto con riscatto. Negli ultimi anni, la mancanza di liquidità, le garanzie delle banche sempre più stringenti e gli alti tassi di intesse, incidono negativamente sull’acquisto di... The post Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa appeared first on Benessere Economico.
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza