Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Il Sindaco di Cles Ruggero Mucchi presenta il preventivo di bilancio del comune per i prossimi 3 anni

Pubblicato

-

Il Sindaco di Cles Arch. Ruggero Mucchi ha redatto nei giorni scorsi una dettagliata proposta di bilancio per il triennio 2021-2023, che è stata poi presentata durante il Consiglio Comunale tenutosi mercoledì 30 dicembre scorso.

Il Sindaco scrive: “Il bilancio preventivo per il prossimo triennio 2021-2023 che poniamo all’attenzione del Consiglio Comunale, proviene da quello del 2020 costruito alla fine dello scorso mandato, in un’ottica di breve durata dell’Amministrazione che invece ha visto continuare la sua attività fino al mese di settembre, gestendo di fatto un 2020 surreale per effetto del Covid-19 che abbiamo imparato ormai a conoscere molto bene. Il documento di programmazione economico-finanziaria è basato sulla struttura del nuovo programma di consigliatura che è stato ovviamente aggiornato, sulla piattaforma contabile armonizzata e in particolare sul Documento Unico di Programmazione, messo a disposizione dei Consiglieri nei giorni scorsi. Il bilancio iniziale di un mandato traccia i lineamenti generali su cui l’Amministrazione intende sviluppare la propria azione di governo, auspicando di poter godere anche dei suggerimenti e miglioramenti provenienti dalla minoranza”.

Prosegue Mucchi: “Fra i vari principi che costituiscono la natura del bilancio, ben esplicitati nella Nota Integrativa, mi sento di sottolinearne tre a cui ci siamo ispirati in modo particolare: il principio della flessibilità per saper fronteggiare circostanze straordinarie, il principio della congruità che si basa sull’adeguatezza dei mezzi disponibili rispetto ai fini stabiliti e il principio della prudenza iscrivendo a bilancio solo le componenti certamente disponibili e far fronte a impegni effettivamente sostenibili. L’Amministrazione quindi ha deciso di usare prudenza negli stanziamenti per la delicata situazione generale in cui ci troviamo e che potrebbe anche riservarci qualche imprevisto che vorremmo poter fronteggiare efficacemente. Non abbiamo comunque rinunciato a definire un Piano Opere di prospettiva e a garantire adeguate risorse per i Servizi alla cittadinanza”.

Pubblicità
Pubblicità

I punti del bilancio esposti sono stati molteplici: il Sindaco ha trattato le disponibilità economiche con una manovra attuata nel 2020 a sostegno di aziende e famiglie costata 1,6 milioni di euro; la questione degli appalti e del personale, rallentate e sospese a causa dell’epidemia, la gestione del personale ha subito un calo attorno ai 3,0 milioni di euro.

Le previsioni del Protocollo di Finanza riguardo a personale e assunzioni, si baserà sui limiti di spesa sostenuti nel 2019. Le sostituzioni di personale attuate nel 2020, e le previsioni di assunzioni e bandi di concorso per il 2021, avverrà anche attraverso l’occupazione sovvenzionata tramite progetti provinciali come Intervento 19, dell’Agenzia del Lavoro e del BIM.

ll cantiere comunale proseguirà gestendo i principali servizi, pensando per il futuro di sviluppare un servizio giardineria per curare l’ampia area di verde pubblico. La revisione del Fondo Perequativo è stata sospesa in attesa di un confronto con gli enti locali, e saranno riconsiderate anche le capacità di autofinanziamento con entrate proprie.

Pubblicità
Pubblicità

Il Fondo per specifici servizi comunali sarà usufruito, come sempre, per la custodia forestale, i servizi alla prima infanzia e la Polizia Locale. Il servizio di Custodia Forestale per il 2021 prevede la gestione incrociata con Ville d’Anaunia mantenendo un proprio Custode Forestale.

I servizi alla prima infanzia saranno incrementati di circa 50.000 euro per il 2021 tutti a carico comunale, lasciando le quote famigliari invariate.

Il blocco dell’ex-FIM: il trasferimento del cosiddetto ex-FIM (Fondo Investimenti Minori) incide notevolmente sul pareggio del bilancio. Ne è stata disposta la sospensione dal 2022 che determina la contrazione di disponibilità economiche per oltre 660.000 euro annui utilizzati per un terzo in parte corrente. A tal fine è stata attuata una contrazione della spesa corrente già dal 2021 con la riduzione di spese di funzionamento per oltre 58.000 euro, di spese per iniziative per oltre 33.000 euro e di contributi per 16.000 euro. Tali risparmi e accantonamenti consentono di provvedere al fabbisogno del 2022, ma nel 2023 il pareggio è stato conseguito destinando al finanziamento della spesa corrente una quota di 100.000 euro dei proventi delle società partecipate, oltre all’incremento dell’IMIS per una cifra simile, pari a circa il 3% del gettito. Si spera di evitare l’aumento dell’IMIS da parte delle politiche provinciali.

La Gestione delle entrate proviene da Tributi, Trasferimenti e entrate Extra-tributarie; quelle inerenti all’IMIS, ammontano a 2,9 milioni, più 200.000 € circa trasferiti dalla Provincia per esoneri e agevolazioni, più 2,6 milioni di euro destinati al funzionamento di servizi essenziali. Le entrate extra-tributarie ammontano a 3,7 milioni e comprendono quelle dell’acquedotto (per 325.000 euro), fognatura (per 110.000 euro) e depurazione (per 590.000 euro).

Le tariffe per l’utilizzo degli impianti sportivi comunali prevedono delle riduzioni per le società sportive di Cles, come il progetto di gestione e custodia condivisa da parte delle società utilizzatrici.

Le entrate diverse per la gestione delle strutture pubbliche derivano dagli affitti per 176.000 euro, il mercato, la produzione di energia elettrica prevista per circa 600.000 €, la coltivazione boschiva per circa160.000 €, l’occupazione delle aree pubbliche e l’imposta di pubblicità circa 130.000 €, gli interessi attivi, i dividendi di società partecipate previste per circa 170.000 €, i rimborsi, i parcheggi a pagamento per circa 100.000 €, i proventi dall’attività di controllo degli illeciti per 51.000 euro, le attività di riscossione di crediti pregressi per 65.000 €, ecc.

Le tariffe della sosta a pagamento sono aumentate da € 0,60 a € 1,00 orari; previsto un nuovo sistema di controllo e pagamento tramite App.

La Tariffa Rifiuti TARI è gestita dalla Comunità di Valle che rimborsa al Comune la quota per spazzamento strade di circa 210.000 €.

Il totale delle entrate correnti quindi ammonta a circa 9,3 milioni di euro.

Le entrate in conto capitale ammontano a 7,4 milioni di euro costituite dal budget, dai fondi provinciali, dai trasferimenti del BIM, dal Fondo Strategico Territoriale gestito dalla Comunità di Valle ecc. e sono destinate a finanziare la manutenzione e il miglioramento del patrimonio comunale.

Gli investimenti nel Protocollo di finanza locale potranno essere programmati e definiti in sede di assestamento del bilancio provinciale, mentre Il Fondo Pluriennale Vincolato ammonta a quasi 2,6 milioni di euro.

I titoli tecnici e le cifre totali del bilancio per il 2021 ammontano a 26.002.301,31 – mentre il Piano Opere comunale pluriennale ammonta a circa 13 milioni di euro.

La situazione e le nuove prospettive del PRG sono state adeguate alle normative e dotate di strumenti innovativi come il Piano dei Centri Storici; condivisi anche da Masterplan come la tendenza di ridurre l’espansione per valorizzare l’esistente, soprattutto l’area di Spinazzeda. La Valorizzazione del patrimonio pubblico e comunale riguarda per primi l’ex-caserma dei Vigili del Fuoco in Via Diaz che sarà convertita in Casa delle Associazioni e l’ex-Macello in Via Marconi, la cui destinazione è da valutare.

Prosegue il potenziamento del Polo Scolastico superiore così come la realizzazione della Bretella Nord.

Per quanto riguarda l’Ospedale e i rapporti con l’Azienda Sanitaria il Sindaco ne ha discusso ampiamente nella conferenza stampa di martedì 29 dicembre scorso – qui l’articolo

Mucchi rivolge poi l’attenzione alla Casa di Riposo Santa Maria con un messaggio: “Voglio salutare e ringraziare la presidente Laura Flor, il Consiglio di Amministrazione, il direttore Luca Cattani e il personale, ma il pensiero va in questo momento anche a tutte le persone e le famiglie che hanno sofferto la perdita dei propri congiunti in questo drammatico frangente”.

Il Circolo Anziani sta ultimando i lavori per la nuova sede piano rialzato sempre in Casa Juffmann a Pez.

Il Sindaco prosegue elencando alcune strategie di governo e riflessioni sul bilancio: “Alcuni sono gli obiettivi che ci siamo prefissati per questa consigliatura che vogliono creare i presupposti affinché Cles possa veramente cambiare volto nei prossimi anni”.

Si pianifica la riorganizzazione urbana della pedonalizzazione e della viabilità, la sostenibilità ambientale e la digitalizzazione del territorio prevedendo una Cles al passo per divenire smart-city; sostegni alle associazioni e alle iniziative di crescita sociale e di apertura culturale; attenzione ai servizi per la famiglia come l’asilo nido; l’ampliamento del polo scolastico primario con la nuova mensa e la nuova palestra; miglioramenti ai parchi gioco e al verde pubblico.

Controllo e sicurezza sono sempre in primo piano grazie alla collaborazione con i Carabinieri guidati dal nuovo Capitano Guido Quatrale; nel corpo della Polizia Locale Anaunia nel 2021 usciranno per pensionamento il Comandante Vittorio Micheli e il Vicecomandante Marco Micheli e quindi ci saranno le relative sostituzioni, e verranno incrementate le telecamere di sorveglianza; è imprescindibile l’affiancamento al corpo dei Vigili del Fuoco Volontari con a capo il nuovo Comandante Tiziano Brunelli.

Nel 2020 Palazzo Assessorile, nonostante chiusure e restrizioni, ha regalato soddisfazioni insperate; per il 2021 il Protocollo di Finanza annuncia che saranno finanziati progetti culturali a carattere sovracomunale. In ambito culturale nei primi mesi del 2021 uscirà il nuovo libro sulla storia di Cles.

I Gemellaggi con i comuni di Suzdal in Russia, Pemba in Tanzania e Slawno in Polonia, proseguiranno attivamente con viaggi e scambi culturali, in base alle restrizioni sanitarie imposte.

Il settore sociale e di gestione del Welfare prevede una serie di attività da realizzare in collaborazione con il volontariato, le cooperative sociali, le scuole, le associazioni, i Comuni, le aziende, le agenzie provinciali, la Comunità di Valle, il Piano Giovani, ecc..

La riforma della Comunità di Valle è una questione territoriale complessa e spinosa da affrontare unitamente a tutti i comuni; nei primi mesi del prossimo anno sarà affronta la revisione del capo V della LP 3/2006 che avrà come presupposto fondante la trasformazione delle attuali Comunità. Sottolinea il Sindaco: “Non posso infine pensare di poter gestire un Fondo Unico o un Fondo Strategico Territoriale in modo migliore di come la Comunità ha fatto proprio attraverso la Conferenza dei Sindaci in questi anni, e ringrazio il Presidente Silvano Dominici che oggi riveste il ruolo di Commissario della Comunità”.

La realizzazione della Variante Est: è imminente lo sblocco per attivare definitivamente l’appalto con il progetto esecutivo e la realizzazione delle opere.

La crescita demografica di Cles è in aumento , e attualmente conta 7.178 abitanti, di cui di 877 abitanti di cittadinanza straniera, pari al 12% che segue lo stesso andamento di crescita generale.

Il Sindaco Mucchi conclude: “Riassumendo i dati generali, quindi, ci apprestiamo a gestire un bilancio triennale in pareggio, molto corposo che prevede per il 2021, quanto segue: entrate correnti per 9.346.603,00 € – entrate in conto capitale per 7.438.223,45 € – fondo pluriennale vincolato per 2.577.474,36 € – anticipazioni e partite di giro per 6.640.000,00 € per un totale di 26.002.301,31 €, a cui corrispondono identiche uscite”.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza